Utente 502XXX
Gentilissimi, vi scrivo perché ho un mix di dubbi ai quali non riesco a trovare risposta.

Sono incinta di 10 settimane.
Appena ho saputo della gravidanza un mese fa (a 6 settimane) sono andata subito dal mio medico di base (che è anche neurologo) perché da molti anni prendo 20 mg di daparox per capire come dovevo comportarmi. Lui mi consiglia assolutamente di sospendere. Quindi inizio la sospensione graduata meglio che posso e ad oggi dopo un mese sono a 5gtt al gg. Conto in una settimana di sospendere del tutto.

Il fatto è che nel contempo che ho iniziato a sospendere il daparox ho iniziato anche una terapia che mi ha prescritto il ginecologo con prometrium ovuli vaginali e Cardioaspirina per un lieve distacco.

È successo che ho iniziato nei giorni successivi ad avere vertigini praticamente tutto il gg. Non fortissime, ma secondo la postura della testa come la muovo piuttosto a come guardo una cosa e sposto lo sguardo ecc ho queste vertigini, mi sento come sbandare nella testa. A distanza di un mese ci sto convivendo poiché il medico di base mi dice che verosimilmente è da attribuire alla sospensione del daparox, invece il ginecologo mi dice che è la gravidanza. Ho già una bambina di 9 anni e non ho mai sofferto di queste cose nella precedente gravidanza, ma ogni gravidanza è a se quindi sarebbe possibile.

Due gg fa a lavoro ero in piedi e mi è presa una vertigine molto molto forte durata una decina di secondi mista come a confusione mentale e sensazione di svenimento, e nel contempo l'occhio dx mi si è chiuso involontariamente e mi sentivo tirare come se i nervi e/o muscoli intorno all'occhio mi impedissero di aprirlo.
In 10 secondi è passato. Poi ho avuto per tutto il gg come un lieve mal di testa a dx e fastidio intorno all'occhio.
Mi sono spaventata molto.
Sono andata dal mio medico, che all'esame obbiettivo non nota nulla di strano ma mi suggerisce di effettuare una RM all'encefalo senza contrasto per scrupolo poiché in famiglia ho casi anche molto giovani di ictus e ischemie.

Sto aspettando a farla perché sono di 10 settimane e in letteratura leggo di aspettare almeno il compimento del terzo mese.

Vorrei sapere se secondo lei tutta questa sintomatologia potrebbe essere attribuibile al calo della paroxetina e se mi consiglia di farla subito la RM oppure se è possibile aspettare qualche settimana in modo che io possa arrivare al terzo mese di gravidanza.

Grazie e mi scuso per la storia lunga.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sembrano effetti della sospensione della paroxetina.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 502XXX

La ringrazio per la repentina risposta.

Ne approfitto per chiederle di solito dal giorno della sospensione definitiva quanto di solito passa prima che questa sintomatologia (se fosse causata appunto dalla sospensione della paroxetina) sparisca del tutto.

Un ultima domanda. In questo momento sono di 10 settimane. Secondo la sua esperienza l'aver assunto in queste prime settimane di gravidanza la paroxetina(20mg) anche se ho iniziato a scalare subito e adesso sono a 5gtt può aver creato danni irreparabili al feto oppure posso stare nel limite abbastanza serena. E se la cosa non è del tutto sicura eventualmente quali sono i danni che possono essere subentrati a causa del farmaco e se c'è qualcosa che posso fare per indagare su essi?

Adesso che sono a 5 gtt posso del tutto sospendere da un gg all altro senza problemi essendo comunque una dose non farmacologica?

Grazie di nuovo per la disponibilità.