Utente 463XXX
Salve dottori. Da 4 anni soffro di forte ansia a seguito di un evento spiacevole. Ho sempre bisogno d'aria e faccio continui sbadigli per prendere più aria possibile.
Tutto questo mi provoca una grande agitazione e non riesco a concentrarmi. Inoltre sono anche diventato depresso.
Mi fu prescritto, come primo farmaco, il sereupin alla dose di 20 mg (sin dall'inizio) che al principio esacerbò tutti i sintomi e mi rese, dopo il primo periodo, meno triste e a tratti ero anche euforico nel senso che ero più motivato e riuscivo a ridere e ad essere allegro. Però non risolse il problema ansia, anzi, lo peggiorò e all'aumentare della dose l'ansia aumentava ancor di più tanto da portarmi alla sospensione brusca perché mi sentivo malissimo e agitato.
Cambiai dottore e mi fu prescritto poi il cipralex che mi causò talmente di quella agitazione che io ero sul punto di esplodere letteralmente e, dopo la sospensione, sono stato malissimo e ho pensato al suicidio. Successivamente, dopo avermi spaventato e avermi creduto un dissociato, il dottore nuovo mi prescrisse lamictal alla dose di 75 mg che prendo ancora e che non mi ha dato nessun giovamento tangibile.
Mi rivolgo poi ad un altro dottore perché il precedente, che mi faceva anche psicoterapia, mi faceva sentire in colpa per quanto riguarda la mia malattia ed ogni volta, a fine seduta, tornavo a casa piangendo. L'ultimo dottore mi prescrive prima zoloft, poi elopram, poi trittico e poi amitriptilina, però i tentativi sono falliti perché la mia ansia è peggiorata in modo significativo anche dopo mesi di terapia.
Quindi il curante ha deciso in seguito di prescrivermi 2 compresse di mutabon mite al giorno ed ecco i primi miglioramenti. Mi sono sentito un po' meglio, ma con l'andare avanti della terapia non sono migliorato (ho seguito la terapia per 3 mesi) e si è deciso quindi di aggiungere un'altra compressa di mutabon mite, ma poi ho iniziato ad avere degli incubi spaventosi e l'ansia è diventata fortissima.
Mi sono rivolto dopo, a causa di un'assenza prolungata dell'ultimo psichiatra, al mio medico curante che mi ha scalato ed eliminato il mutabon mite e mi ha prescritto 3 capsule di 300mg di Gabapentin al giorno che prendo insieme al lamictal (farmaco che non ho mai sospeso). L'ansia, con l'ultimo farmaco è un po' meno intensa, però continuo a stare male e l'ho comunicato allo psichiatra che, dopo l'ultima visita, mi ha prescritto due compresse di Seroquel da 25 al giorno, mantenendo la vecchia terapia con gabapentin e lamictal.
La diagnosi non la conosco. Nessuno mi ha mai detto chiaramente di cosa soffrissi. Da quando però prendo il Seroqual (una settimana) l'ansia è aumentata e mi sento più agitato.
E' normale accusare questi effetti collaterali? Sono scoraggiato e disperato.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Assumendolo da una settimana è possibile che all’inizio siano presenti questo tipo di effetti collaterali.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it