Utente 264XXX
Gentili dottori,

Nella giornata di ieri (circa 30 minuti dopo il pranzo) ho assunto, per la prima volta nella mia vita, un benzodiazepinico. Nello specifico, seguendo la prescrizione del mio medico di famiglia, ho preso 10 gocce di Frontal per "provarle". Mi spiego, soffro di ansia e panico da anni, ma la situazione è peggiorata negli ultimi mesi, tanto da farmi praticamente rinchiudere in casa da Ottobre. Così ho deciso di rivolgermi a uno Psichiatra, ma mi spaventa molto andarci, aspettare il mio turno, parlarci etc etc. Ho pensato di parlarne quindi al mio medico di famiglia che, come aiuto momentaneo, mi ha detto di prendere 10 gocce di Frontal al bisogno in caso di panico o per andare dallo specialista e, in generale, provare a fare qualcosina. Dato che sono molto pauroso riguardo le sostanze che possono interagire/interferire col mio cervello (mai una sbronza, mai una canna nella mia vita...), ho pensato di "provare" il farmaco per la prima volta a casa in una situazione di per sé tranquilla.

Vengo al dunque: dopo poco dall'assunzione (questione di minuti) oltre a un'ansia forte (ma quella direi per la mia paura di base che avevo) mi viene una sensazione di restringimento/fastidio/"stranezza" alla deglutizione, soprattutto se si trattava di acqua. Coi cibi solidi andava un pochino meglio. A pranzo avevo solo mangiato una cotoletta di vitello, un'insalata e una mela, possibile mi abbia fatto reflusso il Frontal? Le sensazioni sono vagamente quelle, lo so perché ho sofferto di reflusso qualche anno fa. Ma stavo bene prima di prenderlo, sebbene negli ultimi giorni (mangiando male) mi era rivenuto un po' di reflusso, senza però le sensazioni che dicevo e molto blando. Nel momento non della deglutizione, mi rimanevano un fastidio/sensazione di restringimento/nodo in gola meno accentuati, ma comunque presenti. Non avevo difficoltà né a deglutire né a respirare (ho letto sul foglietto illustrativo di possibili effetti avversi come edema e gonfiori vari alla gola, immagino allergie molto gravi e mi sono spaventato). Altro sintomo è stato avere per qualche ora delle eruttazioni non rumorose, non so come spiegare. Era come se dovessi fare un rutto, ma non usciva un vero e proprio rutto. Dopo una ventina di minuti il Frontal ha iniziato a fare effetto (mi sentivo rilassato) però la sensazione alla gola che dicevo è rimasta identica per ore. Oggi invece sto bene e non ho assunto Frontal.

Può essere che questo, nella formulazione in gocce, dia una specie di reflusso associato alle sensazioni che ho scritto?
Pensate possa prenderlo una seconda volta senza particolari preoccupazioni di allergie e di spiacevoli effetti avversi?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Prenota una visita specialistica
Sicuramente sta esagerando.

Oltretutto, una benzodiazepina prescritta un poco a caso per un disturbo che appare ancor più evidente con la sola assunzione di 10 gocce richiede una valutazione specialistica ed un trattamento appropriati.

Dr. F. S. Ruggiero

http://www.francescoruggiero.it
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it

[#2] dopo  
Utente 264XXX

Gentile Dottore,

In cosa, crede, stia esagerando?

Io non ho mai messo in dubbio la necessità di rivolgermi ad uno specialista (leggasi psichiatra) per un disturbo di cui sono ormai ben consapevole. Il Frontal voleva solo essere un aiuto assolutamente momentaneo, questione di pochi giorni.
Ho richiesto questo consulto per avere delucidazioni circa la sensazione/fastidio alla gola che ho avuto dopo l'assunzione della molecola, affinché possa magari utilizzare di nuovo il farmaco (qualora ne avessi bisogno) senza una preoccupazione in più. Aggiungo che, consapevole del mio status di ansioso, non avevo letto prima dell'assunzione la sezione degli effetti avversi sul foglietto, mi riesce quindi difficile pensare che sia stata una mia sensazione psicosomatica. A rinforzo di questa mia personale opinione, c'è anche il fatto che quando il farmaco ha iniziato ad agire l'ansia post-assunzione (derivante dalla "paura" di una medicina di questo tipo, mai usata) è completamente sparita, mentre il fastidio alla gola è rimasto identico per ore.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Saverio Ruggiero

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
AVELLINO (AV)
ISCHIA (NA)
TARANTO (TA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2003
Stiamo parlando di 10 gocce di farmaco assolutamente insufficienti per un trattamento estemporaneo di ansia.

Anche se non ha letto il foglietto illustrativo non vuol dire che non abbia sensazione di sintomi che attribuisce al farmaco.

Direi che non è il caso di attendere ad andare dallo psichiatra.
Dr. Francesco Saverio Ruggiero
http://www.francescoruggiero.it
http://www.psichiatra-psicoterapeuta.it