x

x

Ansia e insonnia

Salve, sono una ragazza di 23 anni che soffre di attacchi di panico da almeno 8 anni.
Negli ultimi 3 anni ho preso sempre il daparox 1 compressa da 20 mg la mattina, e mi sono sempre trovata bene.
Ora però da un mesetto ho iniziato a soffrire di insonnia e mi sono rivolta ad una psichiatra (diversa da quella che mi ha curato per gli attacchi di panico) che mi ha dato da fare questa cura:
EN: 4 gocce la mattina, 4 il pomeriggio e 15 la sera
Lyrica 1 cp da 75mg sempre la sera
E al bisogno anche l'Atarax.
E mi ha tolto il daparox.
So che potrei fare questa domanda direttamente chiamando la dottoressa ma mi vergogno perché è una domanda da ignorante e non vorrei mai mettere in discussione la sua professionalità.
Però quando andavo dall'altra dottoressa, ogni volta che cambiavo farmaco, mi ha sempre detto che bisogna scalare e non me l'ha mai tolto "di botto" . Siccome sto avendo delle crisi di pianto dal niente senza motivo, sudorazione notturna eccessiva, e nervosismo, mi chiedevo se fosse la sospensione del daparox a causare questa cosa, oppure il periodo di insonnia che sto passando. Grazie comunque della vostra disponibilità e spero possiate spiegarmi un pochino più nel dettaglio come agiscono questi farmaci (così magari mi date una mano per il prossimo esame!!)
[#1]
Dr. Giuseppe Nicolazzo Psichiatra, Psicoterapeuta 2,2k 80
Gentile Utente,

Una sospensione brusca della Paroxetina può dare effetti rebound, quindi in generale, a meno che non sia necessario togliere il farmaco immediatamente per vari motivi, andrebbe sospeso gradualmente, passando possibilmente ad una formulazione a gocce.
Il meccanismo d'azione degli antidepressivi del tipo SSRI è complesso e ancora oggetto di discussione,

Saluti

Dr G. Nicolazzo
Specialista in Psichiatria
Psicoterapeuta

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottore.
Ma questi effetti rebound spariranno pian piano o solo se riprendo il farmaco?

Cos'è l'ansia? Tipologie dei disturbi d'ansia, sintomi fisici, cognitivi e comportamentali, prevenzione, diagnosi e cure possibili con psicoterapia o farmaci.

Leggi tutto

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio