Consulto per psicofarmaci

Salve già avevo chiesto un consulto in quanto il mio psichiatra dopo avermi riscontrato un' ansia generalizzata mi diede da assumere 1mg di En per tre volte al giorno più una compressa di samyr 400 e che poi se la cura data non dava risultati allora si intraprendeva per antidepressivo e psicoterapia. Dopo un mese rivedo il mio psichiatra e dopo aver spiego che per i primi 20 giorni sembrava che andava bene a parte qualche sintomatologia come tachicardia o fatica a respirare però andava molto meglio rispetto a prima. Lui cosa? Mi aumenta a 2mg EN sempre per tre volte al giorno e mi aumenta anche Samyr 400 da assumere 2 volte al giorno. A parte l'elevato costo di questa terapia ma in un consulto passato mi è stato detto che non è adatta allora io non l'ho ancora iniziata come terapia ma secondo un parere è da iniziare questa terapia o è meglio cambiare proprio rotta e cambiare psichiatra? Perché onestamente non capisco
[#1]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Gentile utente,

Non mi torna l'accoppiata ansia generalizzata con samyr, che è un antidepressivo per la depressione. L'altro antidepressivo invece quale era ?

Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Libri: https://www.amazon.it/s?k=matteo+pacini

[#2]
Utente
Utente
l'altro non è un antidepressivo ma penso ansiolitico e si chiama EN
[#3]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Allora in pratica questa non appare una terapia per l'ansia generalizzata.
[#4]
Utente
Utente
Lo psichiatra sul foglio mi ha scritto ansia generalizzata. E questa terapia a cosa è mirata dottore?
[#5]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
In teoria il samyr è un antidepressivo, ma in pratica questa cura non mi pare mirata a niente di preciso.
[#6]
Utente
Utente
La mia è un ansia somatizzata dalla tachicardia, dalla fatica a respirare, e al dottore l'ho visto in 3 mesi e detto sempre ciò ma il primo mese mi diede xanax 0.50mg per due volte al giorno, risultato: blando miglioramento. La seconda volta mi dice di prende EN che è un ansiolitico da 1mg per tre volte al giorno più una compressa di samyr 400. La terza volta mi aumenta le dosi a 2mg per tre volte al giorno di EN e 2. pastiglie di samyr 400 quando lo stesso dottore disse che l'ansia si curava con gli antidepressivi affiancato a psicoterapia. Secondo lei è il caso di iniziare questo raddoppio di dosi o meglio trovare un'altro psichiatra
[#7]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
"La mia è un ansia somatizzata dalla tachicardia"

Che vuol dire ? Detto così sembra che avendo la tachicardia le induce ansia. Il che sarebbe il tipico errore di interpretazione dei disturbi d'ansia, o delle ipocondrie.

I disturbi d'ansia si curano anche con molecole incluse nella categoria (farmaceutica) "antidepressivi", ma non il samyr.
[#8]
Utente
Utente
Dottore le spiego l'ansia a me è nata dal mio primo attacco di panico dove mi sentivo la tachicardia, avevo l'impressione come se mi mancava l'aria, mi formicolavano le gambe, tutti i sintomi di un attacco di panico. Da allora ho svolto ecocardiogramma, Holter 24 ore, rx al torace per i polmoni e da tutti i risultati negativi il dottore di famiglia mi ha indirizzato da uno psichiatra. All'inizio la cura dava i suoi effetti anche se percepisco sempre questa tachicardia anche se come dice il dottore è una sensazione mia perchè non c'è la tachicardia. E il dottore mi ha prescritto l'aumento di 2mg per 3 volte al giorno di EN (ansiolitico) e 2 capsule di samyr 400 al giorno. Questa cura non l'ho iniziata ancora per il semplice fatto che mi sembra al quanto banale aumentare qualcosa che mi farà star bene per i primi 20 giorni e poi di nuovo a stare male. Lei pensa che sia il caso di ascoltare il parere di un'altro psichiatra o la cura raddoppiata darà i suoi effetti? grazie dottore della cordialità e della disponibilità
[#9]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Se la tachicardia non c'è, intanto non usi questo termine perché confonde. Ha la sensazione di cuore che batte.
Va bene, è cosa comunissima in un disturbo d'ansia, è il cervello che produce ovviamente non la tachicardia, ma il sintomo inteso come allarme per qualcosa, e quindi il sintomo è sostanzialmente uno stato d'allarme, corredato da alcuni aspetti che accompagnano in genere gli stati di allarme.

Detto questo, ripeto che il problema è se mai che non ha una cura.
[#10]
Utente
Utente
Dottore per cosa intende " è se mai che non ha una cura "
[#11]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Non ha una cura per il disturbo di cui sta soffrendo intendo.
[#12]
Utente
Utente
Quindi secondo un suo parere ascoltare anche il parere di un'altro psichiatra è cosa giusta? O meglio uno psicologo? Grazie della cordialità
[#13]
Dr. Matteo Pacini Psichiatra, Psicoterapeuta, Medico delle dipendenze 44.5k 1k 248
Questo può deciderlo Lei, ma alcuni disturbo come il disturbo di panico in fase attiva (con attacchi) hanno cure farmacologiche standard, quindi uno psichiatra forse è meglio in questo caso.
[#14]
Utente
Utente
Grazie mille dottore per tutto