Stato di perenne agitazione

Buonasera.
Sono una ragazza di 19 anni. Cercherò di descrivere brevemente la mia situazione.
Vivo in uno stato di perenne ansia e agitazione, che mi impedisce di fare le cose che voglio,o di farle male.
Ad esempio, sono iscritta al primo anno di università e non riesco a studiare! A me piace apprendere, ma non riesco più a stare sui libri, a concentrarmi, ad assimilare i concetti. Tempo di capire una frase che già devo rifare tutto da capo perchè non ricordo più nulla. Quando devo andare da qualche parte sono SEMPRE di fretta, anche quando sono senza vincoli. Cammino velocissima e se perdo una coincidenza di tram, autobus o altro mi arrabbio e mi spazientisco. Non riesco a dedicarmi alle cose che mi piacciono. Sono frustrata, delusa. Non sono stata presa alla scuola di regia che volevo fare, quindi ho ripiegato sull'università che era la mia seconda scelta. Ma cinema e teatro rimangono comunque l'ambito lavorativo a cui aspiro, quindi cerco di dedicarmici comunque. Ma non ci riesco. Non riesco a trovare uno straccio di lavoro, nemmeno a chiamata. mi sento sola, non ho amici. Sono fidanzata con un ragazzo da un anno e mezzo, ma ultimamente mi sento trascurata e nonostante le mie minacce di lasciarlo lui non ha dato prova fino in fondo di amarmi come dice. ma non riesco a lasciarlo davvero perchè lo amo, anche se mi fa stare male. In passato ho sofferto di attacchi di panico, avevo conflitti con i miei familiari e sono andata da due psicologi diversi per molto tempo. Nonostante tutto non credo mi abbiano aiutata. Sinceramente pensavo che finite le superiori sarei stata capace di riscattarmi, di rispettarmi, di dare tutta me stessa. Invece sono solo delusa. Per quanto voglia far funzionare le cose con il mio ragazzo divento ossessiva, per quanto voglia fare amicizia in uni mi blocco, per quanto voglia essere calma e sorridente mi agito e mi arrabbio per ogni cavolata, per quanto voglia impegnarmi non riesco ad imparare. Non voglio essere perfetta, ma migliorarmi giorno per giorno. Eppure più cerco di farlo, più cerco di eliminare le cattive abitudini, più mi sento sola, delusa, arrabbiata. Vorrei riprendere un percorso con una psicologa, ma non voglio chiedere soldi ai miei genitori e l'unica brava che avevo trovato si trova a più di un'ora da casa mia e si può raggiungere solo in auto e io ancora non ho la patente. Non voglio essere un peso per i miei più di quanto non lo sia già, nonostante loro affermino il contrario. Cerco di chiedere meno soldi possibile e tutti i giorni mi occupo della casa.
Non so cosa fare. credo che se mollassi tutto e andassi a vivere in un'altra città la situazione si ripresenterebbe, perchè il problema sono io. Non reagisco in modo adeguato, il mio passato mi tormenta. E io sono sempre più delusa da me stessa e sempre più arrabbiata con me stessa, la mia mente si trova in uno stato di confusione perenne. Sono sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato.
[#1]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Gent.le Ragazza,
ho letto con molta attenzione le tue precedenti richieste e non ritengo che una consulenza on line possa soddisfare le tue aspettative, è necessario affrontare dei "nodi" che almeno in parte sono in relazione alla tua adolescenza e che meritano uno spazio di ascolto e di elaborazione che solo il rapporto diretto con lo specialista può garantire.
Ti invito a prendere in seria considerazione la possibilità di rivolgerti al Consultorio Familiare della tua ASL per effettuare un primo colloquio psicologico.
Sono certa che i percorsi terapeutici precedenti non siano stati inutili ma probabilmente c'è bisogno di affrontare aspetti del tuo modo di essere che non sono stati coinvolti adeguatamente in un processo di cambiamento e di crescita personale.

Qui di seguito trovi il link ad un articolo che può offrirti ulteriori spunti di riflessione e la pagina con le informazioni necessarie ad un primo contatto con il consultorio.

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/153-perche-iniziare-una-psicoterapia.html


http://www.aslvc.piemonte.it/30-carta-dei-servizi/servizi-e-prestazioni/consultori/216-dove-sono-i-consultori

Dr.ssa SABRINA CAMPLONE
Psicologa-Psicoterapeuta Individuale e di Coppia a Pescara
www.psicologaapescara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottoressa, vedrò di cominciare un nuovo percorso psicologico.
Cordiali Saluti
[#3]
Dr.ssa Sabrina Camplone Psicologo, Psicoterapeuta 4,9k 86 99
Per eventuali ulteriori informazioni non esitare a scriverci ancora.
In bocca al lupo.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio