Vorrei andare ancora dal medico pero lui mi ha sempre detto che è sempre e solo ansia

Sono sempre stato un ragazzo pauroso e ansioso, ma mai sulle malattie.
Improvvisamente muore la mia vicina per un cancro al cranio ed io cado in paura; mi cominciano dolori alla testa, poi si passa ad un peso al fianco destro e tanto altro da quel giorno iniziano i miei incubi...
Pian piano i sintomi si evolvono e si passa alle eruttazioni, alla nausea, alle urine frequenti e tanto altro, addirittura anche la circolazione alle unghie si modifica...Faccio tutti gli esami ogni mese, negli altri consulti troverete l'elenco completo; tutti quanti negativi...Tuttavia tento sempre di trovare quel pelo nell'uovo perche ho paura che qualcosa sia passato in osservato.
Sono passato dalla paura di avere un cancro in testa, poi colon, poi pancreas, poi cirrosi ed infine sono giunto alla paura di avere il diabete per le urine...Urino spesso la mattina nulla, dopo mangiato invece vado un paio di volte (non mi sento scoppiare pero sento l'urina nella vescica), e poi sempre cosi durante la giornata...Poi a volte, magari sono io che non ci faccio caso, non ho l'urgenza...La volta scorsa con i miei amici mangiai una pizza e mezza e stetti per un paio di ore senza andare in bagno...
So che per tranquilizzarmi con questa paura mi manchi solo l'esame urinario, perche poi mi fisso e ogni volta che urino vedo il colore, se esce un minimo di schiuma, l'odore e altro e arrivo a prendere il telefono e cercare nuovi sintomi.
Iniziai la terapia psicologica poi l'ho interrotta perche convinto fosse inutile e che la mia salvezza fossero i medici..
Ad oggi ho momenti terribili, mi sento male spesso (la nausea), urino spesso tento di limitarmi col cibo per paura mi salga la glicemia, mi guardo le unghie...Non riesco a godermi la vita...
Sono malato fisicamente oppure davvero è la mia testa?
Non so cosa mi sia successo, davvero non lo so...Mi guardo anche le sclere degli occhi perche temevo l'ittero, i capelli che ogni tanto cadono ==> cerco online e leggo diabete...Non ce la faccio, vorrei avere una vita come tutti gli altri.
Purtroppo sono una persona anche molto sensibile scoppio spesso a piangere, soffro sempre per ogni cosa sopratutto con l'amore...Ultimamente mi guardo nello specchio e penso che mi sono rovinato con le mie stesse mani che non posso piu tornare indietro e che eventualmente ho il diabete..
Vorrei andare ancora dal medico pero lui mi ha sempre detto che è SEMPRE E SOLO ANSIA, per questo non vorrei riandare e chiedergli l'esame urinario o altro..

Che devo fare??

Scusatemi per lo sfogo ma ho bisogno di qualcuno con cui parlare.
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 493 45
Gentile ragazzo,

se hai già avuto una diagnosi dal medico, il quale ti ha detto che si tratta di una problematica ansiosa, che cosa ti frena dal curarti davvero?

Tu esordisci dicendo: "Sono sempre stato un ragazzo pauroso e ansioso...". Più che eventuali malattie, devi proprio occuparti dell'ansia e di ciò che può generare anche sul corpo.

Riferisci anche di aver intrapreso una psicoterapia, dico bene? Come mai sei giunto alla conclusione che il trattamento non era utile per te? Posso chiederti in che cosa consisteva tale trattamento?

Da quanto tempo hai interrotto il lavoro psicologico?
Erano stati fissati degli obiettivi? Se sì, quali?

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
Dr. Carla Maria Brunialti Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 14,4k 448 103
Gentile utente,

<<...medico, pero lui mi ha sempre detto che è SEMPRE E SOLO ANSIA<<
"Solo" ansia, ritengo sia da intendere che vanno escluse patologie organiche, NON che sia nulla.

E' un vero e proprio disturbo che va curato.

Al riguardo può leggere
https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/1002-ansia-e-attacchi-di-panico.html
e riprendere la terapia, talvolta congiunta, tra farmacologico e psicologico.


Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#3]
Dr. Magda Muscarà Fregonese Psicologo, Psicoterapeuta 3,7k 146 11
Gentile ragazzo, noto che da luglio tutte le sue richieste di aiuto sono centrate su disturbi fisici.. Ma non vuole credere nè agli esami tutti negativi , nè alle parole del suo medico , mentre la psicoterapia le sembra inutile..
Capisco che la morte della sua vicina l'abbia colpita , ma ognuno è un caso a sè, si domandi invece di cosa si preoccupa davvero , cosa la spaventa.. le difficoltà della vita , il rapporto col lavoro, coi soldi , con le ragazze..Questa dettagliata preoccupazione che si sposta nelle varie parti, nelle varie funzioni del suo giovane corpo, copre altre preoccupazioni, altre paure e viene da lontano, dalla sua storia..se crede ci parli di quella, del bambino .. "pauroso, ansioso che è stato"..
E riconsideri l'idea di un nuovo rapporto con un Collega de visu..
Restiamo in ascolto..

MAGDA MUSCARA FREGONESE
Psicologo, Psicoterapeuta psicodinamico per problemi familiari, adolescenza, depressione - magda_fregonese@libero.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Staccai la strada dello psicologo per convinzion che fossi malato chissa qualche malattia avessi, che fosse un cancro o che fosse un diabete e che di conseguenza lo psicologo mi stesse portando solo a perder tempo.
L'obiettivo era tornare meglio di prima, non come prima, e togliere l'ansia...Il discorso si concentrò su tentare di trovare qualcosa all'interno della famiglia che non andasse, magari il mio rapporto con mio padre e allo stesso tempo capire il relazionarmi con le persone esterne.
Come vedere ho fatto tutti esami, andai anche a farmi la glicemia capillare dopo un bicchiere di latte e un cucchiaino di zucchero ed usci 92..Purtroppo ho sempre questo bisogno di andare in bagno, anche se non "scoppio"...Non so cosa pensare o cosa fare, sto sempre preoccupato e ansioso...
Ma mi chiedo sempre è davvero ansia?
[#5]
dopo
Utente
Utente
Perche ci sono dei momenti dove mi sento meglio, prima avevo la nausea ora non piu. Pero mi sono rimaste le urine, qualche volta sto bene e qualche volta no..
[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho perso 12 kg in 4/5 mesi, poi ne ho recuperati..Ero passato da 85 a 72 ora sono fermo a 77 e non aumento piu, ormai è mese che sto cosi...Ogni tanto almeno una volta al mese la mattina ho una scarica di diarrea, ieri ho mangiato molto abbondante (feste) e oggi ho scaricato diarrea...Tuttavia è una singola scarica, non va oltre e ieri sera piu di 10 volte in bagno ad urinare, pero come ho detto non è mai urgenza...Pero sento acqua nella vescica..
Purtroppo ho la mania di leggere online e questo mi preoccupa perche la glicemia è l'unico esame che feci a luglio e non piu...Solo ad ottobre pero in farmacia, non la venosa..Diciamo mi preoccupa la relazione tra cibo e urina, visto che la mattina sto bene con le urine appena mangio comincio ad urinare e qualche volta anche un "alone" di schiuma che si deposita ai bordi...Piu le urine sono vicine e frequenti piu questo bordicino di schiuma diventa piccolissimo.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio