Utente cancellato
Salve...
Mi ritrovo nuovamente a chiedere aiuto in speranza di una risposta che mi faccia stare tranquilla, sono in preda al panico....
Da mesi ho pensieri intrusivi in testa di tutti i tipi specialmente del fatto del chiedermi in continuazione se io sia lesbica o meno... continuo a cercare conforto in altri, a farmi immagini mentali, e cercare di essere razionale e a volte mi sembra meno vero... ma tutte le volte che vedo una ragazza ho sempre paura che possa piacermi e sto a vedere se mi eccita o meno, e guardando video... e a proposito di questo,ne stavo guardando uno,avevo il cuore a tremila come quando hai ansia ma sembrava mi eccitasse al che sono venuta e da li il panico più totald
Mi sono sentita sporca, ho iniziato a chiamare le mie amiche e domandare,pinagevo ma soprattutto mi sono sentita traditrice poiché ho un fidanzato e soprattutto lesbica,anche se in cuor mio so quanto amo il mio ragazzo.
Premetto che queste immagini e compulsioni le ho poiché una volta non ho raggiunto l'orgasmo con il mio ragazzo...
Aiutatemi, cos'è Secondo voi?

[#1]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Cara Utente,

da qui potremmo dirle anche 100 o 1000 volte che con tutta probabilità la sua è semplicemente un'ossessione senza fondamento nella realtà, ma le basterebbe a sentirsi "rassicurata" e a smettere di interrogarsi e stare male?
Ovviamente no.

E' necessario che si rivolga di persona a chi la possa aiutare e cioè ad uno psicologo che approfondisca con lei la situazione e la aiuti a uscire da questo stato di profonda ansia.

Le consiglio di non attendere ulteriormente perchè, come ha visto, lasciar passare il tempo non è una soluzione e non porta a nulla, se non al rischio di far cronicizzare il problema.

Le faccio tanti auguri,
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

[#2] dopo  
526089

dal 2019
La ringrazio per queste sue parole che mi hanno risollevata per un po'....
Le volevo chiedere se fosse normale credere che non si accetti di essere lesbica
O non volere ammetterlo
E davanti alle immagini mentali provare eccitazione...
È una situazione alquanto insostenibile.
La ringrazio nuovamente!

[#3]  
Dr.ssa Flavia Massaro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MARIANO COMENSE (CO)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Quello che lei mi dice, e cioè che le mie parole l'hanno "risollevata per un po'", è normale in questi casi: cercando rassicurazioni lei può ottenere risposte che sul momento la "risollevano", ma l'effetto di tale rassicurazione non può essere duraturo perchè non è certo una terapia per le ossessioni che sta riferendo.

Le suggerisco nuovamente di accettare di farsi aiutare da un professionista perchè non si tratta presumibilmente di una situazione che si possa risolvere spontaneamente.
Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it