x

x

Ha senso riprovarci? crisi di coppia

io ed il mio compagno siamo stati insieme per 12 anni abbiamo una bambina di 10 anni (io ho 29 anni lui 30) , la nostra relazione è sempre stata un po' burrascosa, un anno e mezzo fa io lo tradito virtualmente lo ha scoperto ne ha sofferto moltissimo io lo rifatto (non so ancora il motivo del mio comportamento) , in una anno e mezzo ho fatto di tutto per non perderlo ma lui ormai (giustamente) aveva perso la fiducia in me, ma siamo rimasti lo stesso "insieme" tra alti e bassi.
fino a circa un mese fa lui decide di lasciarmi, perché non vuole più continuare a soffrire.
mi è crollato letteralmente il mondo addosso (ho avuto la diagnosi di disturbo borderline un anno fa), lui aveva iniziato a conosce una ragazza ancora prima che mi lasciasse, con la quale dice di non avere una e vera relazione amorosa ma si stavano solo conoscendo, mi aveva lasciata ma avevamo continuato lo stesso ad avere rapporti sessuali per poi tornare di nuovo ad ignorarci, dopo qualche giorno gli ho detto che io non potevo più avere rapporti sessuali con lui perché mi faceva solo del male (questo suggeritomi dalla mia psicologa che mi diceva di concedere del tempo al mio compagno in modo che capisca quello che vuole veramente, lui mi diceva che era convinto della sua scelta e che dovevamo ognuno andare per la propria strada).
dopo due giorni lo vedo con la ragazza vicino a casa mia, sono andata fuori di testa non potevo credere a quello che stavo vedendo (allora mi diceva che erano solo amici) così durante la fase esplosiva di rabbia ho chiamato il fratello della ragazza dicendo che lei stava uscendo con il mio compagno e che non aveva rispetto per me e la mia bambina che comunque abitavamo ancora lì e che non si doveva permettere di farsi vedere con lui vicino a casa mia (io sapevo che sarebbe successo un casino o per lo meno la sua famiglia di lei le avrebbe impedito di uscire con il mio compagno, loro sono una famiglia molto chiusa), infatti dopo tutto il casino lui mi ha detto che gli ho distrutto la vita e che gli ho rovinato il rapporto con l'unica persona che poteva renderlo felice (mi è crollato di nuovo il mondo addosso non sapevo quello che provava realmente per quella persona) , siamo arrivati a farci del male a vicenda (non nel senso fisico).
niente dopo qualche settimana lui mi dice che è confuso e che vuole riprovarci con me andando in terapia per poter capire se lui sarà in grado di superare il tradimento che ha subito da parte mia.
ma nel frattempo scopro che tiene un diario dei desideri in cui annota quello che desidera ricevere nella vita, nel quale scrive voglio vivere con quella ragazza, voglio andare in vacanza con lei ecc... io a questo punto non so più che pensare veramente (per adesso abbiamo fatto solo una seduta di coppia).
[#1]
Dr. Giuseppe Santonocito Psicologo, Psicoterapeuta 16k 368 221
Se ti è stato diagnosticato un disturbo borderline, saprai che una delle conseguenze che tale disturbo di solito comporta è una vita relazionale turbolenta. Quindi se fossi in te non rifletterei tanto sulla relazione del momento in quanto tale, ma terrei sempre presente il problema di cui soffri.

In altre parole, tutte le volte che ti viene voglia di trovare una causa ai tuoi problemi relazionali all'esterno di te, ricordati che il tuo disturbo distorce il modo di sentire e sperimentare le emozioni. E che se non controlli bene la rabbia, ad esempio, le relazioni diventano difficili.

Ti stai facendo seguire per il tuo problema?

Dr. G. Santonocito, Psicologo | Specialista in Psicoterapia Breve Strategica
Consulti online e in presenza
www.giuseppesantonocito.com