Linfonodi ascellari palpabili da gennaio ma ecografie seno negative

Gent. mi Dott. ri,

vi riassumo la mia situazione iniziata a gennaio di quest'anno.


Sono una ragazza di 27 anni, faccio ecografie al seno ogni anno, ogni 6 mesi se c'è qualcosa da controllare.


Inizio a prendere la pillola NOVADIEN a gennaio per problemi ginecologici (corpo luteo, dolori forti in ovulazione) intorno al 15. 01.


Da quel momento iniziano dolori al seno bilaterali intensi, che vanno avanti anche a febbraio e marzo e talvolta anche per parte d'aprile (quando l'ho interrotta).


Per questi dolori vado a fare un'eco al seno da un primario di radiologia, il quale non nota nulla ai miei seni tranne il fibroadenoma che ho a dx di 1cm (da anni).
Nota invece "numerosi linfonodi modicamente aumentati di volume reattivi nei cavi ascellari di sinistra e di destra".


Nel cavo ascellare di sinistra io sento due linfonodi grandi come una mandorla, da gennaio! Non sono affatto piccoli e non sono stati indicati come misure nel referto dell'ecografia.


Qui inizia la mia preoccupazione e il mio tormento: questi linfonodi non se ne sono mai andati da quando li ho scoperti.


Ogni tanto li palpo e sono sempre lì: più piccoli a dx tutti vicini e due di veramente grandi insieme ad altri più piccini a sinistra. I linfonodi mi scappano tra le dita quando li cerco, sono morbidi, ma ci sono da mesi.



Il 19. 05 rifaccio l'ecografia al seno per dei chiarimenti in merito a questa situazione e per dolori a braccio/scapola/costole e seno sinistro.


Anche questa volta al seno tutto negativo e sebbene l'ecografista sia passata sopra ai linfonodi, mi ha solo comunicato questo "sono linfonodi reattivi di 1cm, sono piccoli".
E quando gli ho detto "senta qui a sinistra, ce n'è uno bello grande e anche un altro", lei non è riuscita a vederlo con l'ecografo e mi ha risposto "sarà profondo": ma se lo sento subito con le dita!!

Sono preoccupata Dott. ri, non credo sia normale che questi linfonodi siano rimasti così tutti questi mesi e vorrei capire se sono stata negligente nel comportarmi in questo modo, avrei dovuto fare di più?
Cosa posso fare ora?

Ho eseguito diverse analisi del sangue approfondite da fine dicembre ad aprile, tra cui l'elettroforesi delle proteine con ALFA 1 e BETA 1 lievemente superiori al limite massimo. Ho fatto spesso anche VES, PCR, a fine dicembre immunofenotipizzazione e ldh, fegato reni e pancreas funzionano bene e dalle eco addominali e tac addome completo che ho fatto (per problemi all'intestino risolti) si evince solo una milza ai limiti superiori della norma.


Ora il 15. 06 andrò dal mio medico di base e le esporrò la questione, ma la mia preoccupazione è che sia un tumore occulto al seno con interessamento linfonodale.
Soprattutto perché i più grossi non gli hanno visti né misurati in due ecografisti!

Ed entrambi mi hanno detto "può rifare il controllo tra un anno".

Il primo posso capirlo perché i linfonodi erano di recente insorgenza, ma la seconda avrebbe dovuto dirmi qualcosa in più io credo.

Fatemi sapere cosa posso fare per capire la loro natura e avere una diagnosi, grazie... mi sento "arrivata in ritardo" rispetto il periodo di insorgenza.

Talvolta mi fanno male soprattutto a sinistra i linfonodi, dove ci sono quelli più grossi...
[#1]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,7k 1,2k 77
Sono linfonodi REATTIVI che non hanno alcun significato patologico.
Non c'è altro da capire.

Se desidera un approfondimento ( e quando le rispondero' glielo comunichero' anche qui)
Le rispondero’ senz’altro, ma dovrebbe ripostare con il copia incolla sul link che le allego di seguito perche’ per comprendere meglio la mia replica potrebbe rendersi necessario allegare qualche immagine (qui non e’ consentito).

Questo e’ il link dove ripostare

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-21701.html

La pagina si aggiorna continuamente per l’arrivo di altri commenti. Se guarda in fondo alla pagina ,e se ha fatto il login, si apre una finestra dove potra’ postare il copia incolla.
Ripeta tra i dati eta’ ed esito di visite o esami strumentali e se ha una familiarita’ per tumore al seno ed ovaio.
Deve presentarsi (obbligatorio) con un nome anche di fantasia se lo desidera va benissimo.
OBBLIGATORIO PRESENTARSI CON UN NOME ANCHE DI FANTASIA. Lo ripeto due volte mi raccomando.

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott.re, lei è la salvezza di noi donne in materia di seno-salvo!

Al momento non ho tempo per replicare nel link, ma lo farò di certo.

La disturbo un'ultima volta chiedendole:

Dopo l'ultima ecografia del 19.05, e la persistenza di questi linfonodi a sinistra tutt'ora, non è necessario fare altro?

Ora dopo averli schiacciati tutta ieri e mercoledì mi fanno anche male con senso di ingombro e fitte... Complice anche l'ovulazione...

È utile fare un'eco delle stazioni linfonoidali? Sono veramente superiori al cm al tatto Dott.re e da gennaio... non mi sento tranquilla.

È normale che non tornino ad essere IMPALPABILI?
[#3]
Dr. Salvo Catania Oncologo, Chirurgo generale, Senologo 31,7k 1,2k 77

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio