Utente 222XXX
Salve Dottore, sono ho 37 anni e le scrivo perchè sono molto preoccupato, anche perchè sono una persona molto fissata e pensa sempre al peggio.Circa 5,6 anni fà durante un rapporto sessuale con la mia compagna, noto che lo sperma è sporco di sangue, e dopo un paio di ore mi viene un dolore al basso ventre all'altezza della prostata.Mi reco da un urologo, che mi visita e mi dice di stare tranquillo, e solo un infiammazione e mi prescrive delle supposte, non ricordo il nome ma sono di colore marrone.E da quel momento ogni tanto si presenta lo stesso dolore alla prostata per 5, 6 giorni e in quei giorni che ho il dolore mi viene da urinare spesso..Ma come uno stupido mai una visita di controllo.Però in questi giorni il dolore non va piu' via, mi sono recato dal mio medico curante chiedendo se mi davo un farmaco per farmi passare il dolore e farmi una richiesta di visita urologica...M lui prima di prescrivermi farmaci mi ha prescritti analisi sangue e urine specifiche per la prostata, adesso sono in attesa dei risultati...In questi giorni sto girando un pò su internet per sintomi e problemi alla prostata, e letto che un sintomo del tumore alla prostata e che ti senti gli arti inferiori deboli e senza forza, e ame e capitato qualche volta in questi giorni durante il dolore, e adesso sono così teso dopo aver letto questo,mi chiedevo Dottore lei che è un grande espereto e un gran urologo, lei cosa ne pensa, devo stare tranquillo o preoccuparmi?...Quello che mi stà facenndo fare il mio medico curante e giusto?...La debolezza agli arti inferiore devo preoccuparmi?...Spero in una sua risposta,perchè stò impazzendo ad attendere le analisi.A dottore dimenticavo di elencarvi un'altro disturbo...Quado urino dopo fatto la doccia mi brucia il pene propio dove c'è il buco che esce l'urina, ma solo dopo aver fatto la doccia, come mai?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

stia tranquillo e segua alla lettera tutte le indicazioni datale dal suo medico di fiducia e faccia gli esami che deve fare; sarà sempre lui ad indicarle una eventuale e successiva valutazione urologica.

Per tranquillizzarla ancora a proposito di un possibile tumore della prostata le dico che non è una diagnosi frequente alla sua età.

Quindi non entri in spirali inutili di ansie e paure.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa problematica le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/975-emospermia-sangue-liquido-seminale.html.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Caro signore, si capisce che Lei è sotto un forte stress emotivo, ma penso vi siano tutti gli elementi per tranquillizzarsi. La Sua storia depone per una infiammazione prostatica. E' un fatto frequente, soprattutto in uomini giovani e sessualmente attivi. Il consiglio che le do è di smetterla di pensare al tumore prostatico (per il quale a ben vedere è decisamente troppo giovane!) e trovare un bravo urologo nel milanese che possa indicarLe le analisi che vanno effettuate in questi casi, prima di scegliere un trattamento medico. Non continui ad automedicarsi. Cordiali saluti e incoraggiamenti
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#3] dopo  
Utente 222XXX

Vedendo i vostri coomenti forse ho esagerato, però purtroppo vado in fissa su queste cose anche perchè mi viene spesso questo dolore e da anni, ma questa è colpa mia che non mi sono fatto visitare.Ma adesso sono piu' tranquillo vedendo i vostri commenti, anche perchè sono commenti di bravissimi medici...Adesso attendo i risultati dell'analisi e poi deciderà il mio medico.Un'ultima cosa, come mai prima dopo 5 o 6 giorni il dolore alla prostata mi passava, adesso e passata piu' di una settimana e non va via, il mio medico non mi a prescritto niente perchè prima vuole capire il problema giusto, ma perchè stavolta non mi passa il dolore?

[#4] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Aggiungo un paio di cose gentile signore: non si senta di aver esagerato. Il fatto fondamentale è che i nostri commenti siano valsi a tranquillizzarLa. I sintomi delle infiammazioni prostato-seminali sono capricciosi e mutevoli, ma se non c'è febbre non costituiscono un rischio per la salute. Questo lascia di solito la tranquillità di consultare uno specialista e di effettuare con calma le indagini del caso su urine e sperma. Ancora buona serata
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

potrebbe trattarsi di un problema infiammatorio che forse tende a rimanere in fase acuta ma, da questa postazione, rischiamo di dirle cose poco precise e serie.

Ora aspetti i risultati delle valutazioni già fatte e poi dovrà seguire attentamente tutte le indicazioni che riceverà dal suo medico di fiducia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 222XXX

Un ultima cosa cari dottori, siccome le analisi sono pronte mercoledi pomeriggio, e giovedi mattina sarò dal mio dottore.IL dolore ormai e quasi fisso non posso prendere nessun medicinale per farlo calmare finche non sò i risultati delle analisi?...E perchè continuo a sentire le gambe deboli, una forte infiammazione puo' causare anche questo?

[#7] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Per questo caro utente deve rivolgersi ad un medico reale (anche il Suo medico generalista). Non si possono prescrivere terapie via WEB! Cordiali saluti
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#8] dopo  
Utente 222XXX

Grazie per i vostri consigli, complimenti al sito e a voi medici.E' la prima volta che scrivo, e devo dire che sono rimasto molto soddisfatto, sopratutto per la vostra tempestività nel rispondere.
Comuque vi terrò informati del mio problema,anche per chi lo legge ed avrà lo stesso mio problema

[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene , qua siamo ed aspettiamo sue nuove.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#10] dopo  
Utente 222XXX

Salve dott. Conti e Beretta, mi rivolgo a loro perchè sono i medici che mi hanno risposto, ma e riferito anche ad altri medici.Domani ritirerò gli esami, pero volevo chiedervi una cosa...In questi 2 giorni mi è venuta mal di schiena e sempre le gambe debole a volte sembra che si piegono e c'è lo quasi tutto il giorno...Una forte infiammazione puo' puortare anche questi sintomi?

[#11] dopo  
Utente 222XXX

Salve, oggi ho ritirato gli esami, e domani vado dal mio dottore, vi indico il PSA

PSA 0,670 ng/ml
PSA Free 0,420 ng/ml
PSA Totale 0,670 ng/ml

RAPPORTO PSA FREE/PSA TOTALE 63% Rapporto>14%
(Non ho capito l'ultilo valore 63% e poi Rapporto 14%, quale' il valore di riferimento tra i 2?
Dottori questi sono i risultati PSA, cosa ne pensate?

[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

i valori di PSA, da lei indicati, sono nella norma e molto tranquillizzanti.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 222XXX

Qundi dottor Beretta, la mia è un ifiammazione?...Devo fare altri Controlli?...E per quello che ho la cura me la deve dare il mio medico curante, o deve mandarmi da un Urologo e L'urologo deve darmi la cura?Visto che ho ancora dolore e vorrei eliminarli una volta per tutte se è possibile...Come devo muovermi?

[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prima sempre sentire il suo medico di fiducia e poi a ruota di solito si consulta un esperto urologo che generalmente è indicato dal suo medico.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#15] dopo  
Utente 222XXX

Ok grazie ancora Dottore

[#16] dopo  
Utente 222XXX

Dottore un'ultima cosa, nella voce
Rapporto psa free/psa totale 63 % Rapporto>14%

Il 14% no un pò basso? o è il 63% principale?.
sarebbe cosi gentile da spiegarmi questa voce?

[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il rapporto PSA libero totale deve essere superiore al 14-20%; lei ha addirittura un valore del 63%!

Detto questo poi le devo anche dire che, se il valore del PSA totale è inferiore a 4 ng/ml, questo dato non è significativo e non utile da un punto di vista clinico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#18] dopo  
Utente 222XXX

Ok e stato dettagliato e gentilissimo, non la stresso piu' e faccio ancora i complimenti per il sito e per voi medici.Adesso postero' solo se ci sono novità e vado aletto moto ma molto piu' tranquillo...Grazie e buon lavoro!

[#19] dopo  
Utente 222XXX

Cari Dottori, stamattina mi sono recato dal mio medico della mutua, e vedendo le analisi a detto che i valori sono tutti ok, quindi dai valori di PSA e Urina, non ho nemmeno un'infiammazione o infezione, niente.
Però il dolore c'è ancora ogni tanto e continuo ad urinare spesso.
Allora il mio medico mi a detto di prendere CISTALGAN compresse 2 al dì per 7 giorni.
Poi gli ho chiesto cosa devo fare per capire perchè questo dolore vine abbastanza spesso, ma il mio medico mi a risposto che dall'analisi non urge altre vistite dettagliate.E prticamente ho dovuto essere io a dirgli di prescrivermi una visita urologica, che per lui non c'era bisogno.Adeso vorrei porvi alcune domandi:

1)Secondo voi devo fare altri esami per capire questo dolore da dove proviene e il perchè?
2) Come mai è lo stesso dolore che la prima volta anni fà mi hanno detto che era un infiamazzione..E quando mi vine devo sempre urinare, anche se ho un mlg di pipi la devo fare?.
Non riesco a capire il dolore e il bisogno di urinare c'è ma non ho niente da quello che dicono le analisi.
Cosa devo fare?...Onestamente il mio medico mi a spiazzato un pò per non ho niente e basta...Però il problema si presenta spessa da 6 anni a questa parte dall primo episodio che vo ho raccontato...Cosa devo fare?

[#20] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Un problema infiammatorio alla Sua prostata c'è stato di sicuro. Il PSA è un marker oncologico, quindi il fatto che sia normale non è una prova della assenza di infiammazione. I sintomi, perdipiù, li ha Lei. A questo punto, si autoprescriva una visita urologica e tagli la testa al toro. Cordiali saluti
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#21] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì a questo punto è indicata una valutazione con esperto urologo.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#22] dopo  
Utente 222XXX

Infatti ho prenotato per una visita Urologica, il 14 ottobre, i tempi sono giusti?
Devo prendere la medicina che il mio medico mi a prescritto va bene mi allieverà il dolore è il far bisogno di urinare sempre?

[#23] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In attesa della valutazione urologica segua naturalmente le indicazioni cliniche già ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#24] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori,la visita c'è lo il 14 ott. con l'Urologo.Nel frattempo ho fatto la cura del mio medico curante,un pò meglio và...Ma ancora ad oggi il dolore si presenta ancora, non fisso come prima, ma c'è.
Poi come trattengo la pipi' per vari motivi dopo che ho urinato mi fa male mi viene il solito dolore per un oretta.E comunque vado ancora frequente in bagno, non spesso come prima, ma comunque spesso.
Mi sto preoccupando,con i valori del psa bassi posso stare tranquillo per patologie grosse, visto che questo dolore non va piu' via?
E un infiammazione puo' durare piu' di un mese anche se ho fatto la cura che mi a dato il medico?

[#25] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

spesso i sintomi di una infiammazione delle vie uro-seminali permangono anche se il problema è stato risolto.

Comunque, in attesa di fare la valutazione urologica, se i sintomi tendono a persistere, potrebbe essere utile anche risentire in diretta il suo medico di famiglia.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#26] dopo  
Utente 222XXX

Si ma come avevo scritto in questa questione, per il mio Medico stò bene, visto che analisi sono negative sia il PSA che L'urina.
Come vi dicevo sono stato io a dirgli di prescrivere un medicinale per alleviare il dolore e anche per farmi una visita dall'urologo...Quindi so già che il mio medico mi dirà di aspettare di andare dall'urologo perchè per lui sto bene...Ma a me i dolori vanno e vengono, non sono così forti, ma mi danno fastidio...La cura del mio medico lo fatta, ma credo che e servita a poco, ad esempio in questo momento ho il solito dolorino sul pube, mi fanno male un po' l'inguine e i glutei e mi brucia anche uno po' la punta del pene...Poi passano e poi ritornano...Che devo fare dottore devo attendere la vistita Dall Urologo? Non è come le altre volte che veniva e dopo qualche giorno andava via, adesso non va' piu' via...Sono molto preoccupato...Ma posso stare tranquillo vedendo il valore del PSA Dottore???

[#27] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
il valore del PSA , alla sua età non può essere assolutamente in relazione con la possibilità di una cancro alla prostata, anzi , a mio avviso, non andava proprio eseguito, cmq nel probabile sospetto di una lesione infiammatoria prostatica , beva acqua e attenda con serenità il controllo urologico, una diagnosi certa e le idonee terapie.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#28] dopo  
Utente 222XXX

Non ho capito Dottor Mallus il valore del PSA alla mia Età non fà vedere niente se ciò qualcosa? O è improbabile che alla mia età posso avere patologie piu' gravi, mi scusi ma non ho capito?

[#29] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Caro Utente, mi sembra che Lei si stia facendo prendere eccessivamente dall'ansia. le risposte che cerca Le sono già sostanzialmente state date. La Sua è un'età in cui il rischio di cancro di prostata è inesistente. Era questo che Le diceva il dottor Mallus. La smetta di preoccuparsi del PSA (che è sotto l'unità!). per la Sua visita i tempi d'attesa non sono un problema, almeno riguardo a reali rischi per la salute. Ancora saluti e buona giornata
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#30] dopo  
Utente 222XXX

Ha ragione Dottor Conti, mi stò facendo prendere troppo dall'ansia e solo che siccome non passa piu' e mi porta tutti sti fastidi allora vado in panico...M avete ragione fosre stò esagerando un pò, e vi chiedo scusa...Vi farò sapere dopo la visita Urologica Chiedo ancora scusa ma sono molto fissato...Buon lavoro

[#31] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Se vuole ci aggioni,ma mom c'è assolutaemente motivo di preoccuparsi
Dott.Roberto Mallus

[#32] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori. Ho appena effettuato la visita Urologica.
L'Urologo dopo alcune domande e visita rettale, ha detto che è un'infiammazione perchè a sentito la prostata ancora un pò soffice, non noduli, non dolente.
Mi a prescritto Premixon 320 mg 1 cp al di per 40 gg. E la Spermiocoltura a completamento diagnostico(eventuale terapia sulla base della MIC e dell'ABG da parte del MMG)...Qundi Dottori devo fare queste 2 cose cosa ne pensate?
Un'ultima cosa aimè mi è sfuggito un particolare da dire all'Urologo, e che quando faccio la doccia (in qualsiasi periodo,non solo quando ho la prostata infiammata) se facciio subito la pipi' mi bruca la punta del pene,già dopo un'oretta dalla doccia non succede piu' niente.Ho cambiato anche un paio di bagnoschiuma per capire se era quello, ma non è cambiato niente, cosa puo' essere???

[#33] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
La diagnosi è fatta , si tranquillizzi e si curi comeda prescrizione del collega.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#34] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo, se il bruciore è solo dopo la doccia, bisogna valutare il tipo di detergente che usa.

Per il resto segua le indicazioni terapeutiche che il suo urologo le ha già dato.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#35] dopo  
Utente 222XXX

Salve dottori un'informazione per quando riguarda la spermiocultura.
Ho letto la preparazione su internet:
Preparazione
1) E' preferibile non urinare nelle 2-3 ore precedenti
2) è importante effettuare questo esame a distanza di almeno 10 giorni dall'ultima eventuale terapia antibiotica.
3) Sarebbe preferibile eseguire l'esame dopo 3-5 giorni di astinenza.
4) dopo accurato lavaggio dei genitali e delle mani raccogliere il liquido seminale in un contenitore sterile con apertura larga (ad es. contenitore per urine), avendo cura di non toccare il contenitore internamente.
5) inviare il campione in laboratorio al massimo entro 1h dalla emissione
6) specificare sull'etichetta nome e cognome .

Volevo chiedervi.
-Posso andare li seguendo questa e farla subito, o ogni ospedale a una sua preparazione?
- Il punto 2, la cura che mi a prescritto L'urologo Premixon 320 mg, non è un antibiotico vero?...Quindi posso farla tranquillamente anche se assumo il farmaco?
- Il contenitore per l'analisi delle urine va bene, o vendono contenitori specifici per la spermiocultura?


Poi un ultima cosa il dolore è tornato, ma so che la terapia e lunga 40 gg....Volevo chiedervi ma le vescica non centra niente?...SE no l'urinocultura presentava valori alterati giusto?

[#36] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
1 I contenitori per l'urinocoltura vanno bene
2 l'astinenza non è necessaria (vale per lo spermiogramma che è altra cosa)
3 Il permixon non altera l'esame
Porti il campione in qualunque laboratorio magari avvisando prima.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#37] dopo  
Utente 222XXX

Salve...Come mai dopo 10 giorni di cura, il dolore ormai e fisso?...Da quando prendo il medicinale e dopo aver avuto 2 rapporti e mi è tornato il dolore...Sempre li sul pube dove ci sono i peli. Il Medicinale non doveva dare già i suoi risultati?
Secondo voi e dipeso dai rapporti che ho avuto?
In settimana vado a fare la Spermiocultura!

[#38] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Difficile , da questa postazione, capire la sua attuale e reale situazione clinica.

Faccia la spermiocoltura e poi ci aggiorni.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#39] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Penso che sia il caso anche che aggiorni il collega che la ha in cura,cmq sempre disponibili.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#40] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori.
Allora la Spermiocoltura è negativa il dolore sembra passato ogni tanto si presenta ma lievemente la cura la finisco il 22 nobembre visto che di 40gg.
L'unica cosa e che ci sono giorni che urino sempre di piu' dalle 9 all alle 13 e spesso e anche tanta pipi...Cosi mi dire a proposito?Secondo voi la terapia come stà andando?
E poi finita la terapia mi consigliate di ritornare dall Urologo per capire come e andata?

[#41] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Bene, è bene che ritorni dal suo urologo come previsto vista la possibilità di ricadute.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#42] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, in questi casi è sempre bene monitorare con il proprio urologo la situazione, anche se questa è in risoluzione.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#43] dopo  
Utente 222XXX

Bene dottori, domani vado a riprenotare la visita d'all urologo...Sembravo che ormai era passato.Ma sono un paio di giorni che urinavo spesso, e stamattina dopo un eiaculazione un paio d'ore dopo e ritornato il dolore, urino spesso come se fosse l'inizio.
Quello che vi chiedo ma questa cura sembrava funzionare e poi...
Volevo chiedervi e possibile che la cura non è giusta?...Ho l'infiammazione e forte che ci vuole un medicinale piu' forte???
Volevo precisare che non stò mangiando ne cibo piccante e alcool quasi zero, quello che mi a raccomandato di evitare l'urologo...Perchè questo fastidio non và piu' via???

[#44] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

queste problematiche urologiche purtroppo hanno questa caratteristica di recidivare oppure spesso i sintomi tendono a permanere e a ripresentarsi, anche se il problema si stà risolvendo.

Comunque è bene ora risentire in diretta il suo urologo.

Cordiale saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#45] dopo  
Utente 222XXX

Dottore mi scusi, domani vado a prenotare la visita dall Urologo, e volevo sapere:

-Come già scritto i problemi sono ritornati nonostante sono a metà della terapia, e vi chiedevo: La terapia che stò seguendo adesso che è a metà, e normale che ci sono ancora dei disturbi, visto che la terapia dura 40 gg. e i benefici si vedono dopo, appunto perchè la terapia e lunga, quindi per fare la visita dall'urologo devo aspettare il finire della terapia?
-Oppure a metà terapia i disturbi che mi sono tornati, praticamente come se fosse l'inizio, la terapia doveva dare già i suoi benefici, che non ci sono e quindi andare dall'urologo prima che finisca la cura,perchè e probabile che questa terapia venga sostituita?

Cosa mi consigliate?

[#46] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
sarà bene che ponga qs domande all'urologo che l'ha in cura.Cmq Le ha già risposto il collega Beretta.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#47] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come già consigliatole, anche dal collega Mallus, e se vuole calmare la sue ansie , può ricontattare il suo urologo.

Cordiale saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#48] dopo  
Utente 222XXX

Dottori,non mi stò facendo paranoie,visto che comunque gli accertamenti non evidenzano gravità o altro.
E solo che credevo che il fastidio non dico sarebbe scomparso subito facilmente, ma che almeno ci fossero i primi risultati.
Sono passato da mio medico curante, che mi a prescritto la visita urologica:
Ma il mio medico mi ha mandato piu' in confusione, dicendomi:
Se la cura non stà funzionando, si vede che il problema non è quello.
Poi mi ha detto che bisogna vedere se puo' essere una pubalgia.
E alla fine mi ha detto non è che è un problema alla vescica...E di fare presente queste cose all'urologo.
Onestamente voi che ne pensate..Se era uno di questi problema, voi che siete Medici specialisti in Urologia,come l'urologo che mi ha visitato, vi sareste accorto di tutto ciò giusto?
Non è che devo io chiedere al Medico Urologo che puo' essere uno di queste cose!!!
Che ne pensate?

[#49] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Un vecchio barone, grande maestro di urologia, quando riceveva pazienti con una storia clinica di prostatite cronica ed un profilo emotivo come il Suo (persona molto ansiosa con atteggiamento compulsivo nei confronti dei propri sintomi), usciva dallo studio fingendo una "urgenza" in clinica e si faceva invece sostituire da un assistente, il quale aveva il compito di continuare l'opera... Se Lei si astraesse per un attimo e andasse a curiosare nel nostro portale, vedrebbe quanti uomini sono all'incirca nelle Sue stesse condizioni, apparentemente prigionieri di un limbo di sofferenza. E' facile riconoscere i relativi "topic" per l'argomento (prostata e dintorni), il gran numero di post che li caratterizza e la lunghezza degli interventi con particolareggiate descrizioni di analisi e sintomi da parte degli interessati. Il problema di fondo è che la prostatite cronica è un pò la tomba dell'urologo. Le terapie spesso sono su base empirica. La risoluzione dei sintomi è lenta, capricciosa e a volte parziale. Una caratteristica che accomuna molte persone come Lei è appunto la focalizzazione sui sintomi e - ovviamente - l'insoddisfazione per spiegazioni e cure ottenute. Cosa fare allora? Bè, il senso di quello che tra le righe molti colleghi Le hanno già suggerito è di trovare un contatto, una empatia con l'urologo curante, che riesca così a darLe una mano anche sotto il profilo emotivo. La degradazione a fatti banali (e non minacciosi segnali!) dei Suoi sintomi sarebbe veramente molto utile. Il cervello umano è molto elastico in queste cose e questo processo di riduzione della soglia d'allarme è utile in molte situazioni mediche. Era un pò che volevo intervenire in questo senso, ma mi ci è voluta la domenica, visto che - per questa volta - sono stato io lo.. scrittore. La saluto con grande simpatia e stia in gamba.
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#50] dopo  
Utente 222XXX

Bene Dott. Conti...E vero che quello che a detto di me.
Lo ametto come si dice dalle mie parti, sono un scassaca... =))
Mo ho afferrato il senso del suo discorso...Che alla fine e lo atesso dei suoi colleghi.
Non vi rompero' vi scriverò sollo per segnalarvi le cure e le novità, ma cercherò di non esagerare piu'...Lo prometto!!!

[#51] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Caro signore il mio intento non era di zittirLa ma di farLe vedere le cose sotto un punto di vista differente con l'intento di farLe cosa utile. Qualche volta ciò è servito, comunque noi siamo sempre a disposizione. Se un paziente scrive e chiede non lo fa certo per divertimento ma perchè è a disagio ed il disagio - notoriamente - è un concetto soggettivo, quindi non si faccia problemi e continui a postare come e quando lo ritiene. Cordiali saluti ancora :-)
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#52] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori.
Oggi mi sono recato dall'urologo,volevo precisare che sono andato da un'altro Urologo,ma non perchè non mi sono trovato bene l'ultima volta,ma purtroppo per prenotare la visita in quella stessa struttura medica si parlava di tre mesi d'attesa, e allora o prenotato in un'altra struttura.
O portato tutta la documentazione ed o spiegato tutto all'urologo.
Non mi a fatto la visita rettale dicendomi che l'aveva fatto il collega un mese fà quindi non serviva,e allora mi a toccato il pube e i testicoli, e mi a fatto rivestire.
Ed ecco la diagnosi:
Esiti di prostatite attualmente dolenzia ipogastrica e pollachiuria.Consiglio Topster supposte una alla sera per sei sere.Eco addome in toto e controllo.
Mi a detto di fare l'eco alla vescica e prostata.
E di continuare la terapia dell'altro urologo di 40gg e se continua il dolore e' il bruciore prendere le supposte.
Cosa dite dottori?
Poi cos'è l'ipogastrica che e la prima volta che la sento, voi non l'avete mai mensionato?

[#53] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Caro signore, aspettiamo i risultati della terapia propostaLe (ricordi il concetto dell'empirismo delle cure per la prostatite!). La zona ipogastrica è quel piccolo quadrante di pancia inferiore che comincia sotto l'ombelico e finisce al pube. Si tratta di una definizione topografica medica. Cordiali saluti ancora
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#54] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua ora le vecchie e nuove indicazioni ricevute, pazienza, un pizzico di ottimismo ed un atteggiamento positivo possono aiutare a superare il suo problema.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#55] dopo  
Utente 222XXX

Dottori scusatemi, una domanda.
Ho appena preso in farmacia le supposte prescritte dall'urologo.
Leggendo il foglietto dentro, leggo che sono antinfiammatori intestinali.
Trattamento topico della colite e della proctosigmoidite ulcerosa in fase di primo attacco o di riacutizzazione.
Visto anche che è cortisone,è il farmaco giusto?...Non è che la farmacista a sbagliato?

[#56] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Il Topster va bene, è molto prescritto dagli urologi per ragioni analoghe a quelle che la riguardano. Ancora saluti!
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#57] dopo  
Utente 222XXX

Aggiornamento.
Lunedi vado a farmi l'ecografia al basso addome.
Le supposte non le o prese, perchè come disse l'urologo dopo aver fatto la terapia di 40 giorni, se il bruciore è ancora forte e fastidioso di prenderle.
Ma fortunatamente il bruciore si è calmato arriva ogni tanto a tratti e leggero, quindi non le ho prese ho fatto bene, o mi conviene prenderle?
Sento che comunque il fastidio non è del tutto sparito, ma come voi avete detto queste infiammazzioni sono lunghe e recidive.
Una sola cosa Dottori,la mattina continuo ad urinare spesso fino a metà giornata, e se trattengo la pipi' mi brucia un pò.
Il problema che mi ponevo: mi è stato detto che quando faccio l'eco devo andare con la vescica piena, 4 ore prima senza urinare.
Ma se continuo a urinare spesso e trattenendola mi da fastidio, come devo fare?
Nel senso che se è come adesso sinceramente credo di non farcerla a trattenere 4 ore.
Come posso fare?

[#58] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

noi da questa postazione non possiamo che ricordarle di seguire le indicazioni ricevute in diretta dal suo urologo.

Sulle quattro ore senza urine invece ho delle preplessità, forse non ha capito bene l'indicazione ricevuta.

Generalmente bisogna arrivare a fare l'ecografia a vescica piena ma per questo di solito basta bere circa un litro di acqua un ora prima dell'esame.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#59] dopo  
Utente 222XXX

Si dottor Beretta.
Le dico quello che mi hanno detto.
Di non urinare per 4 ore prima dell eco.
Ma se posso fare come dice lei, è molto meglio.

[#60] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Il problema è molto semplice. L'ecografia va fatta a vescica piena. Ciò si può ottenere non urinando per molte ore o bevendo molto prima dell'indagine. L'importante è raggiungere la replezione vescicale. Buona ecografia!
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#61] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Personalmente mi sembra più saggio, visto che molte persone bevono poco e poche bevono molto, dare indicazioni precise su quanti liquidi ingerire prima di fare un'ecografia alle vie uro-genitali.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#62] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori.
L'ecografia negativa a parte un piccolo calcolo a rene 6mm...Tutto bene.
Devo dire che in questi giorni sto molto meglio, senza prendere niente.
Solo che urino molto frequente e devo farlo subito.
Adesso che faccio vado dall'urologo?
O basta fare vedere tutto al mio medico curante?
Come vi ricordo le supposte non le ho prese, perchè non c'è stato bisogno.
Adesso cosa mi consigliate di fare?

[#63] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
per il sospetto di una prostatite e delle sue possibili e frequenti ricadute è bene che esegua la visita urologica.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#64] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori, e sopratutto Auguri per l'anno nuovo.
Volevo chiedervi,il 17 dovrei fare la visita dall'urologo.
Ma da l'ultima volta che abbiamo parlato, credo che sia passato tutto,perchè mi sento bene.
Voi cosa mi consigliate di andare a farmi visitare o rimandare la visita?

[#65] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Vada ...sicuramente vada.
Dott.Roberto Mallus

[#66] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Anche per le sue paure ed ansie non manchi alla valutazione specialistica già programmata.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#67] dopo  
Utente 222XXX

Ok dottori...Poi vi terrò aggiornati.
E grazie ancora

[#68] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#69] dopo  
Dr. Enrico Conti

40% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Anch'io voto per l'andare a visita. Buon anno!
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia, Andrologia e Chirurgia generale
www.andrologiapertutti.com

[#70] dopo  
Utente 222XXX

Buonasera Dottori.
Ieri ho fatto la Visita Urologica di controllo.
Il medico dopo la visita.A detto che va bene, la prostata non è piu' infiammata.
E se l'infiammazione ritorna, di prendere di nuovo Premixon per 40 giorni.
Poi vedendo l'ecografia,dove e tutto ok, a parte calcolo iverosibilmente 6mm.
Il medico mi a detto di fare un eco una volta l'anno, per controllare il calcolo, visto che nell'esito c'è la parola inverosibilmente.
E mi a prescritto Lithos cicli trimestratli per il calcolo.
Il vostro giudizio?

[#71] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni ricevute dal suo urologo che ha potuto valutare in diretta la sua situazione clinica, da questa postazione è questo il consiglio più corretto che possiamo darle.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#72] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori.
E passato un pò di tempo.
E devo dire che il problema sembra risolto...Prima ogni mese mi faceva male.
Ma da quando ho fatto tutto quello che mi avete indicato e consigliato, devo dire molto ma molto meglio.
E volevo Ringraziarvi...E devo dire che siete d'avvero grandi.
Sempre disponibili e veloci.
Vi ringrazio ancora...Spero di non avere piu' bisogno di voi.
Ma so che se ho qualche dubbio, ci sono degli esperti come voi che mi aiutano, e questo mi fa stare meglio.
Grazie Grazie Grazie e tante buone cose!!!

[#73] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Grazie per le sue buone parole a nome di tutti
Dott.Roberto Mallus

[#74] dopo  
Utente 222XXX

Salve di nuovo, cari dottori.
Mi è tornata l'infiammazione...Stessi sintomi e bruciori di sempre.
Da venerdi ho iniziato le supposte Topster.Per 6 giorni.
Ho come disse L'Urologo, che se sarebbe tornata di prendere di nuovo,Premixon 320 mg 1 cp al di per 40 gg.
Come devo muovermi?
Ed è normale che l'infiammazione si ripresenti?
Nel senso che comunque sono soggetto a questo visto i precedenti?

[#75] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Probabilmente si tratta di una riacutizzazione ,cmq ne parlerei con il suo urologo anche per capire e rimuovere le eventuali cause di ricaduta.
Cordialmente.
Dott.Roberto Mallus

[#76] dopo  
Utente 222XXX

Ok.
Ma nel frattempo che prendo l'appuntamento, continuo con le supposte, o con le capsule?...Per calmare il bruciore?

[#77] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
beva acqua e non assuma farmaci se non prescritti attualmente
Dott.Roberto Mallus

[#78] dopo  
Utente 222XXX

Bene Dottore,Prenotato per l'urologo che mi ha seguito fino all'ultima volta.
Il problema e che la prima data disponibile è il 22 gennaio
E se il bruciore non va via, devo tenermi tutto questo fino all'ora?
Su i referti non cè scritto.Ma se mi ricordo bene L'urologo mi disse che se il problema sarebbe tornato di ripetere la cura Premixon 320 mg 1 cp al di per 40 gg....Secondo voi e possibile che me l'abbia detto, non ricordo bene.
Ma voi sicuramente sapete se una cura si puo ripetere.
Cosa devo fare?
Purtroppo la visita e fra 2 mesi

[#79] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L'indicazione ed il prodotto indicato può richiedere più cicli per funzionare.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#80] dopo  
Utente 222XXX

Quindi Dottore, se non passa e finche non attendo la vista, posso ripetre la cura giusto?

[#81] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si pasticci e senta prima e sempre il suo urologo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#82] dopo  
Utente 222XXX

Capisco...Solo che essendo una visita con l'Asl.
Non ho modo di contattarlo, e devo solo attendere quella data.
E solo che sono 2 mesi...E se non vai via,non posso stare 2 mesi così.
Io ho solo il dubbio se me la detto o no che potevo rifare quella cura.
Ecco perchè vi ponevo la domanda, Voi sapete se posso o no e se è possibile che me l'abbia detto, visto che voi conoscete il farmaco, e conoscete tutta la mia storia di questo problema dall'inizio.

[#83] dopo  
Utente 222XXX

Quindi Dottori.
Devo attendere la visita di quella data...Con il bruciore e i fastidi anche se non vanno via?

[#84] dopo  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
purtroppo qs sito non ha come obiettivo quello di sostituire una visita o un controllo urologico e qs a dimostrazione della serietà dello stesso.
Lei ha perfettamente ragione ma non abbiamo la possibilità di risolvere gli innumerevoli problemi della sanità.
Dott.Roberto Mallus

[#85] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori.
Siccome avevo il pc guasto, non riuscivo a tenervi aggiornati.
Praticamente dopo l'ultima volta che ho scritto qui, sono riuscito a mettermi in contatto telefonico con l'urologo dell asl che mi segue.
Spiegandogli che avevo lo stesso problema e che avevo prenotato, ma la vista era il 22 gen.
Lui mi ha detto di ripetere la cura con permixon per 40gg e che poi andare da lui il giorno 22.
Finita la terapia il 6 gennaio...C'è stato un miglioramento.
Ma propio 2 giorni prima di fare la vista, praticamente 4 giorni fà il 20 gen, si ripresenta il problema.
Bruciore sovrapubico e e continuo ad urinare continuamente.
Il medico mi visita e dice che la prostata e la viscica sono regolare e che la prostata non è infiammata.
E mi ha detto di continuare a prendere per altri 20gg permixon.
Fare la spermiocultura ed urinocoltura (praticamente le stesse cose che mi ha prescritto la prima volta, ed erano tutte negative).
Però mi ha lasciato un po perplesso alla mia domanda.
Se non ho un 'infiammazione, perche ho gli stessi sintomi di quanto era infiammata?
Perchè ho questo bruciore al pube e continuo ad andare in bagno? Se non ho niente?
aticamente ogni volta che mi viene mi dà sempre la stessa cura e gli stessi esami.
E ripetiamo sempre le stesse cose...M ail problema ritorna e stiamo sempre punto e a capo senza eliminare il problema.
Capite cosa voglio dire?

[#86] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

capiamo ma, da questa postazione, poco le possiamo dire di più se non di risentire il suo urologo di riferimento od eventualmente sentire un'altra "campana".

Ancora cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#87] dopo  
Utente 222XXX

Si Dottore.
Adesso rifaccio questi esami e se l'urologo che mi segue mi fa ripetere sempre le stesse cose, senza che eliminiamo il problema,proverò a sentire un altra campana.
Ma volevo chiedervi una cosa dottori.
Questo mi succedeva anche l'altra volta...Quando inizia il bruciore sul pube,poi subito dopo mi viene mal di stomaco.
Ho fatto anche una gastriscopia l'ultima volta, risultando negativa.
Puordarsi che mi direte che non c'entra niente con il bruciore e l'infiammazione...Però si presenta sempre subito dopo il bruciore al pube,sia l'ultima volta che adesso...Puo' essere causato da questo?
Poi Dottori siccome inizio a preoccuparmi di nuovo di qualcosa di grosso.
Con tutte le visite, eco, analisi e altro se era qualcosa di piu grosso si sarebbe gia visto giusto?

[#88] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo le ripetiamo che, da questa postazione, poco si riesce a capire della sua reale situazione clinica e poco le possiamo dire di più se non di risentire il suo urologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#89] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori.
Stamattina ho ritirato l'urinocoltura e spermiocultura.
Esito negativo.
E sempre oggi ho fatto l'ecografia all'apparato urinario.I risultati li ritiro giovedi, ma la dottoressa che mi ha fatto l'eco, mi diceva già man man che la faceva.
Quasi tutto regolare, solo che la prostata presentava, delle fibbrosi o una fibbrosa non ricordo, ma non da preoccuparmi.
Le mi ha detto anche che puo' essere dovuta all'infammiazione cho o avuto.
Volevo chiedervi, mi spiegate meglio questa fibbrosi?
Si cura?Puo' portare altre patologie o cosa?
In poche parole che cos'è?...E devo preoccuparmi?
Mi sarà data una cura?

[#90] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

una fibrosi della prostata e, a volte, relative calcificazioni sono di solito esiti di problemi infiammatori già risolti che non portano ad altre patologie.

Comunque risenta ora in diretta il suo urologo.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#91] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori.
Vi scrivo il referto dell'Eco ritirato poco fà:

Reni in sede, nella norma per morfologia,dimensioni ed ecostruttura con conservato rapporto cortico-midollare; In corrispondenza di un calice del gruppo caliceale medio del rene sinistro e presente formazione litiasica(diametro 5mm).
Non dilatate le cavita calico-pieliche bilateralmente.
Vescica distesa, a pareti regolari, indenne da evidenti lesioni vegetanti aggettanti nel lume.
Prostata dai diametri A-P: 4.4cm; L-L: 4.9mm; C-C: 4cm, add ecostruttura lievemente disomogenea in rapporto alla presenza di alcune aree iperecogene nel suo contesto riferibili in prima ipotesi ad aree di fibrosi/microcalcificazioni.

Dottori potete spiegarmi meglio, leggo che non è tutto nella norma giusto?

[#92] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentil lettore,

poche cose nuove sono emerse dall'ecografia: si ripete la descrizione della situazione prostatica come "esiti di problemi infiammatori già risolti che non portano ad altre patologie" e poi, a livello renale, sembra essere presente un piccolo calcolo "del gruppo caliceale medio del rene sinistro".

Segua ora le indicazioni del suo urologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#93] dopo  
Utente 222XXX

Salve Dottori...Poco fa ho fatto la visita dall'Urologo.
Ho cambiato Urologo, perchè come detto in precedenza ripeteva a farmi fare sempre gli stessi esami e sempre la stessa cura senza risolvere niente.
Prima mi a controllato
ER: Prostata x 1,5 liscia e parenchimatosa
Il nuovo Urologo mi ha detto questo.Vedendo tutti gli esami e visite precedenti.
Che la mia prostatite e' cronica.Mi ha spiegato un pò tutto.
Che potrebbe ritornare, anche dopo 2 anni o dopo 2 mesi.
Come puo' durare 3 mesi come una settimana.
Però mi ha dato questa cura per provare a farla venire il meno possibile.
Utile FerProst 1 cp al giorno un mese si e uno no, per uan 6 mesi per vedere come va.
Dottori anche per voi la mia prostatite è cronica e non cè rimedio che vada via.
Lo sò che voi da qui non potete rispondere senza una visita.
Ma l'Urologo di stamattina si è basato su tutte le visite e esami precedenti che sono riportate anche qui, che avete letto anche voi.
Quindi anche per voi non andrà piu via?

[#94] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua ora le indicazioni cliniche del suo nuovo urologo, che sembra persona ben preparata ed informata; infatti solo il suo specialista di riferimento, che ha visto la sua reale situazione clinica, le può dare le risposte mirate e capaci di contrastare e/o forse risolvere il suo reale problema clinico.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#95] dopo  
Utente 222XXX

Grazie Dottor Beretta Seguiro' tutte le indicazioni del nuovo Urologo.
Vi terrò aggiornati
Buona Pasqua

[#96] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene; ricambio gli auguri per una Buona Pasqua!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#97] dopo  
Utente 222XXX

Scusate dottori la domanda
Quando l 'urologo mi a prescritto FerProst 1 al di per 6 mesi alterni.
Non ho chiesto.Ma vuol dire che devo assumerle per 3 mesi?...O diceva totale 6 mesi di assunzione?

[#98] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quello che lei dice non è qui comprensibile.

In questi casi è sempre bene risentire in diretta il suo urologo di riferimento.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com