Utente 231XXX
Salve a tutti. Ho 20 anni da poco, e da venerdì ho dei dolori leggeri (più fastidio) allo scroto. Sono occasionali, e caratterizzano la parte più bassa dei testicoli, ma ciò dipende dalla posizione in cui si trovano, perché quando sono seduto o fermo in piedi non ho dolori, oppure ogni tanto questo dolore che ho descritto. Toccando a volte da fastidio, e a volte no. Però ho avuto due episodi in cui camminando il dolore diventava intenso nella parte "sinistra" dello scroto, mentre camminavo sabato e martedì scorso in un solo momento preciso, ma sedendomi o fermandomi il dolore si attenuava fino a scomparire. A quel punto mi sono informato su internet e ho pensato che si trattasse di Varicocele, ma stranamente io non ho le cosiddette "vene a forma di spaghetto o vermicelli contorti". Non ho idea di cosa sia.

Ho anche controllato i testicoli tastando più di una volta, ma non ho trovato nessuna anomalia, del tipo gonfiore, presenza di noduli, durezza del testicolo ... non ho nulla di ciò, è sempre uguale, però il dolore è presente in ogni caso. Sono un pò rosse, ma credo che il colore sia stato sempre lo stesso, A volte i testicoli non sono nella stessa posizione, a volte il testicolo sinistro è più in alto, più in basso, o alla stessa altezza di quella di destra, ma non credo sia una causa del dolore. Ora noto persino che ho un leggero dolore all'inguine, quando ho questi dolori leggeri nel basso scroto.

Forse alcune cause possono essere che io ho l'abitudine mentre mi siedo di incavallare le gambe, a volte indosso indumenti stretti al cavallo, in più prima di questo problema avevo l'abitudine di masturbarmi almeno una volta al giorno. A volte trattengo il bisogno di urinare quando sono fuori casa per tempi un pò lunghi, e quando la devo fare mi sforzo, tutto per un blocco psicologico.

In ogni caso domani andrò dal medico per avere una precisa diagnosi. Però in ogni caso se è possibile, vorrei in anticipo un consulto o un consiglio sul da farsi perché sono un pò preoccupato.

Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
non è possibile stabilire la precisa causa via web del dolore testicolare. Comunque se le può essere può leggere questo mio articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/959-dolore-testicolare-cronico.html
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute dal collega che mi ha preceduto, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#3] dopo  
Utente 231XXX

Scusate di nuovo per il disturbo, ma probabilmente questo sarà il mio ultimo post in questo argomento, e se risponderete a questa ultima domanda vi sarei molto grato. In ogni caso ringrazio gentilmente i documenti che mi avete consigliato, li ho trovati molto utili e interessanti.

Oggi sono stato dal medico di famiglia per fare questo controllo. Il dottore me lo ha esaminato e ha detto che non c'è nulla di anomalo, perciò risultano completamente sane. Ha affermato che probabilmente si tratterebbe o di un'infiammazione alle ghiandole o di uno strappo muscolare che va ad interferire il dolore in quella zona, e mi ha prescritto un'antinfiammatorio (il Brufen).

Nulla in contrario a ciò che mi ha detto il dottore, ma è possibile che dopo quasi una settimana abbia avuto due strappi in momenti diversi e continui ad avere questi leggeri dolori distribuiti nello scroto?

[#4] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
E' possibile segua le indicazioni del suo curante.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua ora le indicazioni ricevute e poi eventualmente ci riaggiorni.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 231XXX

Dopo una settimana il dolore è passato. è stata una semplice infiammazione. il maggiore dolore era solo dovuto all'ansia.

Grazie di nuovo per il vostro aiuto. Spero che questo "forum" sia stato utile a voi come lo è stato per me.

[#7] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prego! anche a nome del collega.
Cordiali saluti
Gino Scalese