Utente 245XXX
Gentili Dottori vorrei sottoporvi il seguente problema che mi sta creando una grande angoscia. Di notte ma anche di giorno mi viene spesso da urinare e quando ci vado vado in maniera abbondante. Il problema in alcuni casi diventa insopportabile per la frequenza con cui si presenta. Sono una persona ansiosa e anche ipocontriaca e da un anno a questa parte ho avuto problemi di natura nervosa (tachicardie e insonnia), trattati con xanax e cipralex che ora ho dismesso. Il problema si presentò la prima volta lo scorso luglio mentre prendevo ancora il cipralex, ed era solo di notte, ma pensavo fosse un suo effetto collaterale. Ci fu poi una remissione e poi ritornò nuovamente. Mi recai così dall'urologo che dopo tutti gli esami del sangue di rito, glicemia, emocromo psa ecc. e ecografia della vescica mi disse che era tutto nella norma. Ora nel mese scorso è nuovamente ritornato, incominciando con un'urgente bisogno di urinare la notte seguito da altri stimoli, sempre con urina abbondante, fino a 3, 4 volte, per poi perdurare anche il giorno. Alcuni giorni va meglio e altri no, per esempio ieri come per magia sono stato bene, ma poi questa notte si è scatenato nuovamente non facendomi dormire affatto. Il medico di base mi ha prescritto analisi delle urine (urinocultura, emocromo, azotemia creatininemia ecc.). Inutile dire che sono molto preoccupato. In attesa di vostra risposta ringrazio anticipatamente

PS Devo dire anche che in questo periodo ho anche difficoltà digestive.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ha fatto, oltre alle indagini già da lei ricordate, una valutazione ematochimica del PSA ed una ecografia delle vie uro-seminali, in particolare della prostata?

E' stato valutato in diretta da un esperto urologo?

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-prostata-aumenta-volume-ipertrofia-prostatica-benigna.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 245XXX

Gentile Dr. Beretta la ringrazio della risposta.
Si sono stato visitato a Febbraio scorso da un'urologo che mi ha fatto fare una urinoflussometria e gli esami del PSA e del sangue come detto, nonchè eco prostata e vescica, dicendomi che era tutto regolare. Poi il problema scomparve e non ci pensai più. Ora invece si è ripresentato, ma il mio problema non è un flusso strozzato che potrebbe fare pensare a un problema di prostata (anche se un'aumento della prostata c'è), ma il fatto che vado a urinare spesso e molto, praticamente più di quanto bevo. Praticamente se bevo un 250 ml di acqua dopo 1 ora già la elimino e probabilmente ne elimino anche di più sopratutto durante la notte che non bevo.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

bisogna ora risentire il suo medico di fiducia ed il suo urologo per escludere definitivamente eventuali problemi dismetabolici, tipo diabete,(già la glicemia era un dato rassicurante) oppure una infezione delle vie urinarie e qui l'urinocoltura, già programmata, potrebbe farci capire qualcosa.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-urina-brucia.html.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 245XXX

Gentile Dr. Beretta
Il mio problema è strano. Infatti nel giorno di venerdì pomeriggio fino a sabato sera la poliuria si è fermata facendomi urinare al contrario poco con urine scure. Ma non ho fatto in tempo a tranquillizzarmi che sabato sera ha nuovamente ripreso come al solito, numerose minzioni abbondanti. Questa è la seconda volta che mi fa una cosa del genere. In attesa delle analisi prescritte (emocromo con formula e piastrine, Azotemia, elettroliti sodio e potassio, glicemia, creatinemia, esame urine e rinocultura), non so più cosa pensare!
Se ci fosse una patologia i sintomi non dovrebbero essere costanti?

Saluti


[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non si metta a fare fantasie paranoiche; attesa paziente degli esami e poi se ne discute in modo più razionale e preciso.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com