Utente 222XXX
Buonasera dottori. Vorrei dei chiarimenti: ho un PSA sui 18 ng/ml e una prostatona di 150 cc. Ora il primario della mia citta' mi dice che devo operarmi. Cortesemente vorrei sapere se dei dolori ossei che da due o tre giorni mi vengono la notte potrebbero essere dovuti ad una degenerazione della prostata, ma il mio primario esclude , dalla eco transrettale e dalla biopsia una situazione brutta della prostata. Forse sono un po' troppo pessimista? Grazie per una vs cortese risposta

[#1]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
assolutamente no non esiste nessuna correlazione tra IPB e dolori ossei
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 222XXX

Vi ringrazio tanto . Cortesemente un'altra informazione che mi preme tanto: ho sessantuno anni, tre biopsie negativa 2003, 2008, 2013, PSA sui 18 ng/ml. Col passare degli anni puo' degenerare in cose piu' brutte o no? Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
solo la sfera di cristallo può rispondere alla sua domanda... l 'unica cosa che potrebbe fare in accordo con il suo urologo per verificare che allo stato attuale non ci sia nulla è una risonanza magnetica multiparametrica della prostata, con eventuale indice Pi-rads
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com