Utente 487XXX
Salve vorrei un consulto. Mio padre circa due mesi fa si è recato in ospedale a causa di un’anuria meccanica. Pertanto gli hanno diagnosticato una ritenzione acuta completa di urine e ha dovuto portare il catetere vescicale per 5-6 giorni. Inoltre ha assunto Ciproxin 500, 1 compressa al giorno ogni 12 ore per 7giorni; Forprost 400 1 compressa al giorno per 15 giorni; ed anche Urorec 8 1 compressa la sera dopo cena per 15 giorni.
Nel frattempo abbiamo prenotato un’ecografia che ha riscontrato una prostata ingrossata, di volume aumentanto (4,8 x 4,3 x 4,8; 52,1 cc) ad parenchimale grossolana irregolare per la presenza di un’area isoecogena craniale lo are sin, di diametro: 33.5x27 mm, ed una simile a dx, di diametro: 19,3 mm. Presenza inoltre di spot calcifici perinodulari e presenza di un residuo post-minzionale di 44. Normale invece la dimensione delle vescicole seminali, ed assenza di lesioni focali nella prostata periferica ecograficamente rilevabili per via sovrapubica. È stata diagnosticata pertanto una IPB bilobata. Il PSA fatto dopo questa diagnosi è pari a 7.361.
Già ha prenotato una visita urologica ma siamo in attesa. Dobbiamo preoccuparci?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

solo la visita in diretta potrà ben chiarire tutta la reale problematica prostatica di suo padre.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-prostata-aumenta-volume-ipertrofia-prostatica-benigna.html

https://www.medicitalia.it/salute/prostata.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com