Utente 449XXX
Buongiorno egregi dottori,volevo avere un consulto da parte vostra,perché sono stanco di questi sintomi,sono invalidanti per me.
Ve ne elenco alcuni,dolore al pene e ai testicoli,bruciore e dolore soprattutto al primo getto di urina,fitte se sto a pancia in giù,zona pelvica e cosa più importante per me sgocciolamenti abbondanti dopo aver urinato a volte anche quando non urino mi ritrovo con il pene bagnato di urina. Premetto che un anno e mezzo fa mi hanno diagnosticato la prostatite.
Io tempo fa feci alcuni esami tra cui il tampone uretrale (negativo) spermiogramma che ha rilevato solo la presenza di varicocele per il quale già sono stato operato in ogni caso vi elenco alcuni parametri: agglutinazioni spontanee assenti
Cellule di sfaldamento assenti
Eritrociti assenti
Cristalli,batteri,corpuscoli prostatici assenti.
A questo punto penso che la mia prostatite sia abatterica..
Non so più che pensare..
Tempo fa feci anche una cistouretrografia ed era normale.
Feci anche un uroflussometria vi metto i parametri qui sotto:
Flusso continuo frazionato
Residuo post minizionale 62mm (determinazione ecografica)
Volume svuotato:238mm
Flusso massimo: 17ml/sec
Tempo al flusso max:0:28 sec
Flusso medio:8ml/sec
Tempo svuotamento:1;83 sec
Tempo flusso:0.45 sec
Sono un fumatore accanito,bevo thè e caffeina
Spero in una vostra cordiale e celere risposta
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se veramente è presente una infiammazione della prostata quando possono essere utili queste indicazioni di tipo dietetico-comportamentale che lei dovrebbe attentamente seguire:

1)vita sessuale regolare, non lunghi periodi di astinenza;

2)limitare l'assunzione di alcuni alimenti tipo cioccolato, uova, frutta secca, formaggi stagionati, ecc;

3)lo stesso vale per le bevande come il caffé, il tè,le bibite gassate od alcoliche;

4)altra cosa importante è bere con intelligenza ad esempio durante tutto l'arco della giornata sono consigliati almeno 2–3 litri di liquidi, soprattutto acqua (se non esistono altre controindicazioni di ordine generale), smettendo però di bere almeno tre-quattro ore prima di andare a letto;

5)combattere la stitichezza quindi fare una dieta ricca di fibre e praticare una regolare attività fisica;

6)se si fuma, spegnere la sigaretta perchè la nicotina ha
un'azione irritante sulla vescica;

7)infine ultimo consiglio, ma non meno importante, quello di ascoltare sempre attentamente il proprio medico di famiglia e lo specialista urologo che la stanno seguendo.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 449XXX

Grazie mille dottore,per la sua cordiale risposta,ma l'uroflussometria come le sembra? A me è stato detto che ha valori inferiori alla norma cosa può essere indice?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Provi a ripetere il test con volumi di urine superiori arrivando ad un riempimento di circa 300-350 cc di urine.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com