Utente 510XXX
Gentili Dottori,

Dieci giorni fa sono stato operato di varicocele di terzo grado sx tramite scleroembolizzazione con sostanza sclerotizzante. Non ho avuto particolari fastidi al testicolo e allo scroto se non i classici già letti su questo forum. Quello che mi preoccupa è che praticamente da subito ho avvertito bruciore e poi dolore nella parte sinistra della schiena, all’altezza del rene. In sala operatoria mi hanno detto che è normale perché la sostanza sclerotizzante è altamente irritante quindi era sintomo che stava agendo bene e avrebbe occluso correttamente la vena. Mi hanno sconsigliato inoltre di prendere antinfiammatori. A distanza di dieci giorni il dolore è ancora presente e inizio ad avere timore che ci sia qualcosa che non va all’altezza dell’arteria renale. È un dubbio che può essere fondato oppure si tratta anche questo di normale decorso post operatorio?

Vi ringrazio in anticipo per una vostra risposta

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASSINO (FR)
SAN GIUSEPPE VESUVIANO (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
CATANZARO (CZ)
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
in genere si tratta del normale iter operatorio, però può essere utile fare un eco renale per precauzione
ne parli con i colleghi che la seguono
Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#2] dopo  
Utente 510XXX

Grazie dottore, in effetti da un controllo in ospedale mi hanno detto che è una normale reazione della vena spermatica che è ancora infiammata e il fastidio potrà restare anche per qualche mese.
Avrei un’altra domanda importante da porle: mi sono accorto che toccando il testicolo sinistro nella parte inferiore e posteriore, che immagino coincida con l’epididimo, sento un cordone durissimo e quasi pizzuto nella punta in basso, al contrario del destro che invece è di consistenza normale. Non ricordo se era così anche prima. Eventualmente può essere anche questa una conseguenza dell’intervento?

Grazie