Utente 189XXX
Gentilissimi Dottori,
da qualche mese ormai (a fasi alterne…potrei dire anni) molto spesso mi capita di svegliarmi la notte e dover andare necessariamente in bagno per urinare, a volte anche tre volte. Capita inoltre che anche il giorno ho necessità di ritornare in bagno anche per tempi normalmente ravvicinati (tipo anche dopo mezz’ora, un’ora dalla precedente) li per lì, sembra aver svuotato, ma poi dopo poco mi ritorna la sensazione di non svuotamento completo e quindi rivado. Inoltre il getto** di uscita delle urine,non sempre di getto “forte” a volte è altalenante con sgocciolamento via via sul finire(bevo circa 2 lt al giorno) Ho notato (da un po) anche che a distanza di circa una settimana l’una dall’altra, lo sperma* presenta grumi a volte con forma di filamenti gelatinosi (8-10 mm lunghezza e 1 mm spessore)
Ho la sensazione, (dopo essermi accuratamente informato) che io possa soffrire di un problema alla prostata, tipo : prostatite o IPB.
Vi chiedo: potrei avere un infiammazione dovuta a prostatite o ipb, e questa influire negativamente dal punto di vista fisiologico (oltre a una componente psicogena) su altre mie problematiche? “eiaculazione precoce, erezioni non sempre appaganti con conseguenza mancanza di libido?”

Mi sono fatto prescrivere analisi che al più presto effettuero’: Urine complete (+ urinocoltura) e spermio coltura*.

Le mie ultime indagini :
ecografia prostatica sovrapubica (19/07/2018): prostata con volume di 20 cc., forma e profilo regolare e simmetrico, presenta ecostruttura lievemente disomogenea. In corrispondenza della porzione centrale della ghiandola si osservano minute calcificazioni intraparenchimali da riferire in prima ipotesi ad esiti di episodi flogistici ghiandolari. Reperto nei limiti della norma per ambedue le vescichette seminali. Vescica ben distendibile, non presenta alterazioni e o endoluminali oppure oppure fini irregolarità del profilo mucoso. Residuo post-minzionale assente.

Analisi del sangue ed urine (07/10/2017) : psa 0.26 ng/ml - psa free 0.15 ng/ml – psa ratio 0.58. Urine con valori normali e colture sterili.

Uroflussometria (02/07/2018) : Vcomp 505 ml – T100 85 s – TQ 80 s – Tqmax 52 s – Qave 6.3 ml/s – Qmax 12.4 ml/s **

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

alle sue domande: "...potrei avere un infiammazione dovuta a prostatite o ipb, e questa influire negativamente dal punto di vista fisiologico (oltre a una componente psicogena) su altre mie problematiche? “eiaculazione precoce, erezioni non sempre appaganti con conseguenza mancanza di libido?”
le rispondo indicandole la lettura di queste news:

https://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2552/Erezione-difficile-e-problemi-alla-prostata ,

https://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/2382/Prostata-ed-erezione-quale-legame .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 189XXX

Grazie dottore per la sua celere risposta.. Ho già praticamente letto tutto ciò che riguarda l'argomento.. Le chiedo un suo parere/consulto nello specifico personale(secondo valori inviati) per risolvere al meglio il mio problema.. Anche perché ho 50 anni e sinceramente sono preoccupato e depresso.
Grazie infinite

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Da quello che ci scrive comunque l'ecografia e il suo PSA ci orienterebbero più verso un problema infiammatorio della sua prostata e/o della sua vescica ma, detto questo, si ricordi che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 189XXX

Infatti il mio andrologo/urologo si è preoccupato poco, poichè a lui è bastato ecografia che non presentava residuo post-minzionale e psa, trascurando il valore dell'uroflussometria.!?!
Forse perchè ero andato da lui per il problema di eiaculazione precoce?
Però , a questo punto se questo problema fosse dovuto ad infiammazione o ipb??

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene risentirlo in diretta.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com