Utente 510XXX
Ho 67 anni, da 4-5 anni ho minzioni frequenti e devo alzarmi di notte.
Allora la prostata all’ecografia aveva un diametro trasverso di 57 mm.
Mi è stata prescritta terapia con Tamsulosina che ho assunto a cicli con iniziale beneficio.
Negli anni seguenti i sintomi sono leggermente peggiorati e quindi ho sospeso la terapia che non aveva più effetto.
Quest’estate ho avuto un discreto peggioramento dei sintomi con minzioni sempre più frequenti, urgenza ad andare a urinare e qualche volta non sono riuscito a tenere l’urina perdendo alcune gocce prima di avere l’accesso al bagno. Mi è stata prescritta terapia con Tolterodina per 1 mese con parziale controllo dei sintomi.
Non ho avuto altre malattie, non seguo nessuna terapia.
A questo punto ho iniziato una serie di accertamenti che ho eseguito negli ultimi 3 mesi.
*Esame urine ed urinocoltura negativi. PSA 2,2.
*Esplorazione rettale: prostata come piccola albicocca con margini conservati.
*Ecografia: prostata con volume di circa 50 ml.
*Uroflussometria: Volume espulso 200 ml, flusso massimo 13,1 ml/sec, flusso medio 8 ml/sec., residuo post minzionale 60ml.
*Cistouretrografia retrograda: riempimento massimo di 308 ml, vescica ben espandibile senza difetti di riempimento, non reflussi ureterali passivi o passivi, in fase minzionale regolare la dinamica del collo vescicale, non tratti stenotici dell’uretra.
*Urodinamica: prima sensazione a 70 ml, primo stimolo minzionale a 170 ml, forte stimolo minzionale a 308 ml. Non contrazioni detrusoriali anomale. La minzione viene effettuata con contrazione detrusoriale sostenuta di 40-45 cmH2O, lieve utilizzo del torchio addominale terminale. Residuo post minzionale di 35 ml.
*Studio Pressorio uretrale: Pressione uretrale massima di 62 cmH2O, lunghezza funzionale 6,1 cm, Area pressoria pre sfinterica di 20-60 cmH2O.
Le conclusioni sono per una lieve accentuazione della sensibilità vescicale al riempimento in assenza di segni di iperattività detrusoriale. Presenza di resistenze uretrali lievemente elevate nel terzo prossimale. Soddisfacente lo svuotamento vescicale.
Alla fine mi pare di capire che è tutto LIEVE, peccato che i miei sintomi attualmente sono molto importanti: urino 12-15 volte nelle 24 ore con 2-3 minzioni notturne. I volumi di urina emessa (anche quando cerco di trattenermi) oscillano sui 100-150 ml di giorno, di notte riesco ad urinare anche 200 ml ma ci impiego più di 1 minuto per vuotare la vescica.
L’urologo mi vedrà tra 1 mese, cosa mi consigliate di fare ?
Molte grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

sentire il parere dello specialista urologo che possa pensare che i suoi sintomi dipendano da una ostruzione prostatica da risolvere con una semplice TURP oppure da una alterata sensibilità vescicale
solo lui potrà darle un parere concreto
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org