Utente 460XXX
Buonasera Dott.ri ringrazio intanto per il tempo che mi dedicherete. Vi scrive una figlia preoccupata. Mio padre 67 anni con psa 12 presenta 8 ( su 18 prelievi effettuati) risultati positivi al carcinoma. Cosi riportato nel referto 2 destra e 6 a sinistra, neoplasia bilaterale, percentuale maggiore di carcinoma:76% (score di gleason 3+4=7); percentuale totale di carcinoma 13.8%.
Cerco di riassumere la descrizione microscopica dell'esame: vi sono 4 adenocarcinomi con score 3+4, i restanti 3+3.
Mio padre farà a breve tac e scintigrafia? Vi sono probabilità che possa essere andato in metastasi?Grazie infinite M

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Considerato il valore del PSA non particolarmente elevato e l’aggresività intermedia è molto difficile pensare già ad una malattia metastatica. D’ogni modo, gli accertamenti in corso definiranno ulteriormente la situazione e quindimsi potrà andare alla risoluzione chirurgica,o,radioterapica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 460XXX

Grazie di cuore dott. Il risultato della tac è fortunatamente negativo. La equipe dell'ospedale che lo segue pende più l'operazione. L'unica controindicazione è un problema all'occhio (o meglio alla retina). Purtroppo non ho altri dettagli da fornirgli. Speriamo che l'oculista dia il via libero per l'operazione!

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non crediamo che il problema oculistico possa costituire una seria controindicazione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 460XXX

Dott mi scusi ancora l'urologo che segue a mio padre sostiene che la scintigrafia (Anche in vista dell'intervento) non serve per ora. Leggendo invece ho inteso che sia un'esame imprescindibile ai fini dell'operazione. Lei cosa ne pensa? Grazie infinite

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Vi sono punti vista differenti, diciamo che per un PSA basale di 12 ng/ml l'interessamento osseo è estremamente improbabile, quindi la scintigrafia può essere considerata un eccesso di scrupolo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing