Utente 490XXX
Salve,

Vi chiedo un consiglio su un problema abbastanza urgente .
2 settimane fa ho avuto una colica renale che ha evidenziato tramite TAC senza mezzo di contrasto, un calcolo di circa 3 mm in zona iuxtavescicale .
Oltre alle classiche flebo di Toradol e antidolorifici, mi è stata prescritta una cura di Omnic per un mese per favorire l'espulsione spontanea .

Ora andiamo al problema non secondario... per i primi di febbraio ho in programma una PMA, e l'Omnic mi ha causato il problema della eiaculazione retrograda, posso sospenderlo per due settimane in modo da poter eiaculare normalmente ?

Vi ringrazio anticipatamente per la gentilezza e l'attenzione .

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

senta anche il consiglio del suo medico e del suo andrologo di fiducia ma, in questi casi, ci sono poche altre raccomandazioni da darle se lei deve procurare una campione di liquido seminale per procedere verso un procreazione medicalmente assistita.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com