Utente 283XXX
Ho 72 anni. Peso 83 KG e sono alto 1.80. Sei anni fa ho subito uno dopo l'altro TURV per una cistite polipoide e TURP per l'ipertrofia prostatica. Recentemente ho fatto analisi del sangue con rilevamento del PSA in 2,20. Ho fatto anche una ECO RENALE E VESCICALE che ha dato i seguenti responsi:
Vescica urinaria distesa a pareti ispessite non grossolane lesioni aggettanti nel lume ne' contenuto patologico.
Prostata di 62 x 52 x 49 mm aggettante alla base vescicale.
Attualmente come unica terapia prendo una compressa di FERPROST al giorno (che oltrettutto e' molto cara).
Non ho particolari problemi nella minzione sia come getto che come frequenza salvo rare volte in cui provo bruciore che sparisce dopo aver bevuto molta acqua.
Le dimensioni della prostata devono preoccuparmi ???il PSA rientra nei valori ????Faccio visite urologiche annuali. Esiste una terapia piu' economica rispetto al FERPROST ???
Grazie per una Vs/cortese risposta.
Roberto Fasce

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Se non lamenta disturbi particolari diremmo che non vi sia motivo per assumere terapie, tantomeno integratori alimentari dall'efficacia tanto variabile quanto imprevedibile. Lei è stato sottoposto ad una resezione parziale della prostata, nella fattispecie della sua parte centrale, il cosiddetto "adenoma". ovviamente resta intorno il resto della ghiandola, che non interverisce direttamente con la minzione e che non modifica le sue dimensioni, che con il tempo possono ancora lievemente aumentare in modo fisiologico. L'importante, come dicevamo, è che lei sia soddisfatto della sua minzione e continui a giovarsi dei vantaggi dell'intervento subito anni fa.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing