Utente 390XXX
Gentile Staff buongiorno,volevo chiedere un parere relativo alle esame uroflussometria,circa 20 giorni ho effettuato questo esame.
Da premettere che nel mese di Febbraio scorso 2019,l'urologo mi ha cambiato piano terapeutico,sono passato dal Teraprost 5 mg + mezza compressa la mattina,all'assunzione dell'alfuzosina 10 mg solo la sera,per 2 mesi concomitante con tale terapia,ho assunto 1 compressa al giorno di Permixon.
Seguono valori dell'uroflussometria.

Flusso medio: 4,7 m/s
Flusso al picco: 10,3 m/s
Tempo al picco di flusso: 12,6 s
Volume vuotato: 255,8 ml
Tempo di flusso: 49,3 s
Tempo di svuotamento: 53,4 s
Intervalli: 2
Attualmente,sto assumendo l'alfuzosina 10 mg , Sinprost 1 capsula al giorni e Bactrim antibiotico per 5 giorni.
Come sono i risultati dell'esame?

Grazie anticipatamente,cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il fflusso massimo è discretamente ridotto. Diremmo che il passo successivo debba essere la valutazione endoscopica (uretro-cistoscopia).
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 390XXX

Gentilissimo Dottor Piana intanto la ringrazio per avermi risposto,volevo chiederle secondo lei,con questi valori posso continuare ancora per molto tempo con l'assunzione degli alfa litici? Considerando la mia attuale eta' 44 anni,dove ho effettuto l'uroflussometria,l'urologo presente in sede ha refertato in questo modo: Lieve ostruzione,in trattamento con Alfuzosina 10 mg e Permixon.
Giusto per capire se il mio "quadro" e' drammatico.
Cordialita'.

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Dal nostro punto di vista la diagnosi endoscopica è assolutamente indispensabile. Nell’attesa la terapia alfa litica deve essere necessariamente proseguita.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 390XXX

Grazie mille Dottor Piana,terrò in considerazione la sua osservazione. Cordialità