Esame citologico tre campioni risultato diagnostico: cellule uroteliali atipiche

BUONGIORNO DOTTORE, DOPO ESAME CITOLOGICO TRE CAMPIONI LA CONCLUSIONE DIAGNOSTICA E': CELLULE UROTELIALI ATIPICHE AUC.

L'ESAME MICROSCOPICO RECITA: STRISCI SODDISFACENTI COSTITUITI DA MATERILAE (FORSE E' UN ERRORE SARA' MATERIALE) PROTEINA-CEO, GRANULOCITI, CELLULE UROTELIALI TALORA CON ELEMENTI UROTELIALI CON RAPPORTO NUCLEO/CITOPLASMA ALTERATO, NUCLEI INGRANDITI, CONTORNI NUCLEARI IRREGOLARI, CROMATINA IPOCROMATICA.

LE SPIEGO, HO FATTO ANALISI DEL SANGUE E QUELLE DELLE URINE.
HO FATTO VEDERE I RISULTATI AL MIO MEDICO DI BASE IL QUALE MIA HA DETTO DI FARE LA CITOLOGIA 3GG, IN QUANTO NELLE ESAME DELLE URINE "EMOGLOBINA" C'ERA DEL SANGUE VALORE 0, 06 MG/DL E SEMBRA RARI FILAMENTI DI MUCO.

L ESAME DELLA CITOLOGIA L HO RITIRATO IERI MA OVVIAMENTE IL MIO MEDICO DAL VENERDI' POMERIGGIO FINO A LUNEDI' MATTINA NON E REPERIBILE ED ECCO PERCHE' SCRIVO A VOI SE NON E' UN PROBLEMA E SE DEBBO PAGARE LA CONSULENZA.

HO LETTO UN PO DI COSE CIRCA QUESTI RISULTATI E LE POSSIBILI CAUSE.
NON SONO FUMATORE NON MANGIO MOLTI GRASSI E NON HO ALCUN SINTOMO TIPO BRUCIORI O MINZIONE ETC E FACCIO MENO PALESTRA DA QUANDO C'E IL COVID.
HO LETTO QUALCOSA TIPO SULLE INFEZIONI DELLE VIE URINARIE CHE SI POTREBBERO PRENDERE IN VARI PAESI ESTERI (Bilharzia e Schistosoma haematobium) COME L'EGITTO, ASIA E MEDIO ORIENTE ETC ETC.

HO EFFETTIVAMENTE LAVORATO ALL'ESTERO PER 6 ANNI TRA ASIA, MEDIO ORIENTE, EGITTO ED ALTRE AREE, PUO' ENTRARCI QUALCOSA?

D'ACCORDO CON IL MIO MEDICO POTREI FARE LA FISH O UN ECOGRAFIA VESCICALE PER SCONGIURARE SUBITO LA CISTOSCOPIA?
CHE NE PENSA POTREBBE ESSERE UTILE FARE QUESTI ESAMI?
HO FATTO ANCHE UNA ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO MA PARE CHE NON CI SIA NIENTE E DICE IL MEDICO DI FARE UNA VISITA UROLOGICA/NEFROLOGO E SE PERSISTE IL DATO CLINICO EVENTUALE STUDIO DI II LIVELLO RM/TC. (Questo ha scritto chi ha eseguito l'ecografia addome completo).

PS: HO PROGRAMMATO IL VACCINO ANTI COVID 19, SECONDO LEI E' CONTROINDICATO FARLO ADESSO CON QUESTA RISPOSTA DELLA CITOLOGIA URINARIA?
COSA NE PENSA?

GRAZIE DOTTORE.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,9k 1,2k 1k
Gentile lettore,

senza inutili ansie risenta ora il suo medico di famiglia e poi a ruota faccia in diretta una valutazione urologica.

Nessun problema è da segnalare riguardo l'eventuale sua vaccinazione.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente, quando è possibile, anche una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test