Utente 473XXX
Salve gentili dottori. Sono un ragazzo di 22 anni che un paio di mesi fa ha fatto una visita specialistica per fastidi all'inguine (inserzione pene) ,sotto i testicoli e bruciori punta del glande. L'andrologo mi ha visita dicendo che non avevo nessun varicocele ma che c'era un infiammazione, e mi ha prescritto degli antibiotici generici per 10 giorni. Successivamente mi ha consigliato di prendere delle pillole naturali KILLOX a base di curcuma, dopo queste pillole sono stato davvero benissimo. Bene dopo diversi mesi , in questi giorni mi sono ritornati alcuni sintomi , a dire il vero molto blandi ma ci sono ( dolore all'inserzione del pene, e fastidio al testicolo come se avessi una mutanda stretta,questo mi è capitato solo un giorno) e non ho urgenza ad andare in bagno. Infine aggiungo che due anni fa mi hanno diagnosticato il colon irritabile che curo con l'alimentazione nei periodi più stressanti e ansiosi. Vorrei capire questa periodicità dei sintomi , e chiedere se tutto questo può essere influenzato dal l'ansia,stress e alimentazione scorretta
Ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

"sistema" prostatico e colon sono abbastanza influenzati dalla dieta e dagli stati d'animo. "colon irritabile"
non necessariamente si tratta di classiche "malattie"
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org