Utente 423XXX
Salve,
Ultimamente sto riscontrando che il pene quando passa da uno stato di inattività all'erezione ha un che di strano.Mi spiego, praticamente noto che la base a in erezione ma da metà in su il pene è ancora flaccido, per poi andare in erezione completa anche se il glande non è grande come al solito, quindi credo sia meno afflusso. Ho fatto una visita dall'andrologo che non mi ha riscontrato nessun problema ma io sono ancora preoccupato sinceramente e influisce anche nella sfera sessuale, infatti non ho mai erezioni spontanee complete o erezioni mattutine.Cosa posso fare? Un esame dello sperma potrebbe aiutare?

[#1] dopo  
Dr.ssa Nicole Romeo

24% attività
16% attualità
12% socialità
GUIDONIA MONTECELIO (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Deve fare una ecografia peniena dopo somministrazione intracavernosa di prostaglandina. Quindi vada da un adrologo/urologo che effettui questa indagine ..da cui si potrà capire se ci sono o meno problemi venosi o arteriosi o misti..
Nel caso di assenza dei suddetti problemi..allora potrebbe trattarsi di ansia .
L'esame del liquido seminale serve solo per stabilire la fertilità non la funzionalità dell'organo maschile.
Potrebbe essere anche utile un dosaggio ormonale .
Per cui si affidi ad un centro specializzato ...
Cordiali Saluti
Dr.ssa Nicole Romeo
Medico Chirurgo
Specializzata in Psichiatria
Specialista Psicoterapeuta