Utente 516XXX
Salve ho 23 anni ,dico gia che provengo da un trauma (avvenuto 11 giorni fa) dove la tunica albuginea ha subito un microtrauma di con ispessimento di poco piu di 2mm neanche,da circa 3 o 4 giorni il mio pene a riposo a volte lo sento rigido,o a volte semi rigido..diciamo che se a riposo e rigido,stimolandolo inizia a prendere una consistenza piu morbida (le erezioni ce le ho anche forti) volevo chiedere se poteva essere dovuto ad un post trauma o se e segno di priapismo,o solamente una cosa neuro-psicologica.
Dico gia che dopo una settimana dal trauma facendo ecografia peniena ,i corpi cavernosi si presentavano perfetti e anche il flusso sanguigno non presentava difetti (e mi era stato detto che questa durezza poteva essere dovuta alledema che si stava riassorbendo dalla tunica che probabilmente mi faceva sentire questa specie di durezza intorno all'asta del pene)

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua le osservazioni già ricevute in diretta, sono sostanzialmente condivisibili e si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 516XXX

Salve dottore,la ringrazio per la risposta,ora vedro il mio urologo sabato,cmq per sicurezza le riporto l'esame della ecografia peniena (basale dopo 1 settimana circa dal trauma) Salve dottore ,sono un ragazzo che accusato di un trauma al pene (pene rimasto incastrato e schiacciato per diversi minuti) le lascio qua gli esiti della ecografia peniena :
Regolare l ecostruttura dei corpi cavernosi e del corpo spongioso dell uretra che non presentano ecostrutturali.
Apprezzabile lieve omogeneo ispessimento ipoecogeno della tonaca albuginea sul versante dorsale del 3 prossimale e della radice peniena verosilmimente da componente edematosa di natura postcontusiva , non evidenti ispessimenti focali di tipo fibrotico ne calcificazioni a carico della tonica albuginea.
Non raccolte fluide.
Arteria bulbo uretrale pervia con regolare vascolarizzazione al controllo eco color dlopper.
Arterie dorsali del pene pervie.
Le aeterie cavernose appaiono pervie con traccianti flussimetrici di aspetto regolare.

Posso stare tranquillo ? Ovviamente evito erezioni e rapporti.

Quindi e possibile che la tunica traumatizzata mi fa sentire quella specie di indurimento al pene in stato di riposo? Questa durezza parte dal pene vicino allano sotto la prosta,prsticamente tutto il pene sia l'asta fuori che dentro e indurita ,e solo alla mattina sembra piu morbida Ed e possibile che dall'ansia io incosciamente continuo a contrarre il muscolo (non so come si chiama,quel muscolo che da pene in erezione se contratto fa fare movimenti al pene) e quindi e un fattore mio di stress psicologico?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
L'ecografia che ci posta è tranquillizzante, cerchi di non entrare in una inutile e pericolosa spirale di ansie.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 516XXX

La ringrazio ,e si sono un ragazzo molto ansioso...ma allora xk da 2 settimane circa il mio pene e rigido quando è a riposo? E invece quando ho un erezione ,e morbido? (Sento anche delle vene sotto allo scroto come se fossero aghi sia da un lato che dallaltro)
Io ho una estrema paura che possa crearsi questa fibrosi di cui mi sono documentato in queste 2 settimane..

[#5] dopo  
Utente 516XXX

Vi prego,qualcuno può rispondermi? L'eco basale l'ho fatta dopo 11 giorni dal trauma ...non capisco davvero perche i corpi cavernosi sia dell'asta del pene e sia quelli che sono sotto lo scroto che prosuegono fino allano siano duri...il medico ha detto che e l'infiammazione che crea questo sintomo..e che devo aspettare uno o due mesi per valutare meglio il trauma...Non e che ho un semi priapismo che in queste due settime mi tiene rigido il pene il pene sotto lo scroto?

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni ricevute in diretta!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 516XXX

Va bene la ringrazio,Quindi scusi se le richiedo.
Dopo un trauma anche lieve quindi e normale che il pene sia l'asta e la zona sotto lo scroto (,dove passano i corpi cavernosi e uretra) siano duri a causa dellinfiammazione? Il priapismo si vede per forza con una erezione? E dal dolore? Xk non vorrei davvero che in queste due settimane io abbia sofferto di priapismo...
Anche se dovrei essere morto dal dolore giusto?

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sul priapismo si legga questo articolo sempre pubblicato sul nostro sito:

https://www.medicitalia.it/minforma/psicologia/2187-il-priapismo-danno-organico-complicanze-psico-sessuologiche.html

Fatto questo, se altri dubbi, bene risentire in diretta sempre il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente 516XXX

Quindi questa durezza dei corpi cavernosi e dovuta alla infiammazione che sto passando? Senno avrei dolori allucinanti e il pene sarebbe di un colore scuro giusto?
Cmq ecografia fatta stamane ha riportato che linfiammazione non si e aggravata ,nessuna placca o fibrosi per ora pero non e nemmeno diminuita..ci vuole cosi tempo per guarire da un trauma al pene?

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, generalmente un trauma peniene non si risolve in breve tempo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 516XXX

Come faccio a capire se la durezza e datta da una fibrosi in atto o solo da una infiammazione che deve guarire?
Se fosse fibrosi si vedrebbe gia da una ecografia basale? Xk dinamica mi e stata sconsigliata x evitare altri traumi,xk il pene deve rimanere a riposo almeno per un mese.
Ho davvero un terrore di questa IPP che non faccio altro che pensarci.
Sono passati 20 giorni...mi pare strano non ci sia miglioramento dell' infiammazione..il dolore non e forte ma fastidioso..e durante il trauma quando era in erezione non ho sentito crack o dolori forti..nemmeno un ematoma..ma leggero sangue nello sperma dopo il trauma...
Però andrologo che mi aveva visitato..mi aveva detto che se avessi avuto un trauma forte avrei perso subito la erezione e avrei apprezzato ematomi sul pene...

[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene riconsultare il suo specialista di riferimento in diretta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#13] dopo  
Utente 516XXX

Salve dottore,oggi sono stato dall'andrologo il quale mi ha detto che non ha trovato placche alla palpazione o una reazione di fibrosi,ha detto che il fatto del pene duro al tatto in flaccidita edovuto alla infiammazione della tunica ,che dagli esami penieni basali non ritrova nessun danno al tessuto cavernoso,e mi ha detto che la fibrosi e un evento che puo capitare dopo mesi dal trauma ma che spesso non capita specialmente alla mia eta anche xk mi hanno diagnosticato una contusione alla tunica e non proprio una lesione,tagli o robe del genere,secondo lei sono troppo ansioso come persona a pensare che sicuramente avro una fibrosi e di consenguenza delle placche? Mi ha prescritto due antiinfiammatori che come detto da lui sono i migliori per traumi al pene perche a differenza di altri agiscono piu velocemente sui genitali..secondo lei e rassicurante questa diagnosi? Devo smetterla di tormentarmi del fatto che il pene e rigido e duro in stato di flaccidita?

[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Smetta di tormentarsi e segua attentamente tutte le indicazioni ricevute.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#15] dopo  
Utente 516XXX

Solo per chiedere,ma perché dopo il trauma anche le radici del pene (quelle al disotto dello scroto) rimangono rigide e non morbide? E normale che siano piu rigide del pene all'esterno? Xk ho davvero questa paura di avere un priapismo,xo lo avrebbero rilevato con una ecografia peniena giusto?
Quanto tempo ci vorrà prima che il mio pene ritorni morbido allo stato flaccido? Ritornera morbido?
Ho notato cmq che con la mia ragazza il mio pene si allunga xo fa fatica a diventare duro..e sempre causato da questo trauma che sta passando? E da 23 giorni che il pene e turgido a riposo,sto prendendo antiinfiammatori e anche un integratore antiossidante..fra quanto notero miglioramenti? Tutti i medici mi hanno detto che questo live ispessimento della tunica e radice del pene non e grave (mi hanno riferito che e di origine edematosa)..xk ci vuole cosi tanto a notare miglioramenti? Sto diventando matto io o e normale che ci vogliano mesi per riprendersi?