x

x

Varicocele di iii grado? cosa provoca?

Rapporti sessuali sicuri: 👉scegli il preservativo più adatto a te!

Dottori buonasera.
Sono un ragazzo di 30 anni e qualche giorno fa ho eseguito una visita dall’urologo.
Motivo principale era la prostatite la quale ho sofferto per circa 5-6 mesi.
Fortunatamente la prostata sta bene, nel frattempo però durante l’ecografia testicolare, il dottore mi ha rilevato un varicocele di 3 grado a sinistra.
Mi ha spiegato che potrebbe comportare una riduzione di spermatozoi e quindi anche un eventuale infertilità.
Mi ha consigliato quindi uno spermiogramma che eseguirò appena potrò, visto che vivo all’estero, per poi decidere il da farsi.
La mia domanda è, può la varicocele causare dolore ai testicoli?
Può causare altri fastidi o sintomi?
Grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Ernesto Fina Urologo, Chirurgo generale, Nefrologo, Andrologo 563 18
Il varicocele consiste nella presenza di vene ditate e tortuose che circondano il testicolo provocando un rallentamento del circolo venoso refluo con possibile danno al trofismo della gonade e possibile sintomatologia.gravativa omolaterale. Quindi il senso di peso e di stiramento che si avverte nello scroto e nella parte interna della coscia omolaterale è una sintomatologia che, se presente, si avverte dallo stesso lato del varicocele. Va detto che sia il danno testicolare (con relativa oligoastenozoospermia) che il dolore gravativi sono incostanti per cui caso per caso va valutata la situazione anche escludendo possibili altre cause di dolori testicolari quali le prostatitis.

Dr. ernesto fina

[#2]
dopo
Utente
Utente
Capisco dottore, la ringrazio. Volevo chiederle un altra cosa se possibile, un varicocele può provocare una disfunzione erettile? O calo del desiderio? Chiedo questo perché siccome il mio urologo alla visita mi aveva rassicurato sulla condizione della prostata, e quindi il calo del desiderio che ormai ho da un po’ di tempo può essere dovuto ad un abbassamento del testosterone provocato dalla prostatite stessa o altro tipo varicocele ? Grazie
[#3]
Dr. Ernesto Fina Urologo, Chirurgo generale, Nefrologo, Andrologo 563 18
Se il varicocele si associa a dilatazione e incompetenza delle vene periprostatiche, si può avere un deficit erettile, ma questa condizione va accertata con un eco doppler dinamico fatto da professionisti competenti in quanto se si dovesse dimostrare e confermare una bassa pressione diastolica va poi approfondita l'indagine con cavernosografia ed embolizzazione deile vene responsabili della "fuga'venosa. Questo per avere una soluzione definitiva al problema senza dover ricorrere ai farmaci pro-erettogeni. Per quel che riguarda il desiderio, se gli ormoni sono normali, può dipendere da inibizione psicologica dovuta alle difficoltà erettili.

Dr. ernesto fina