Utente 476XXX
Buon pomeriggio. vi scrivo perchè sono molto preoccupata per il mio cuore. sono una ragazza di 24 anni da premettere che sono una fumatrice e in sovrappeso, in più sono un soggetto ansioso con episodi di attacchi di panico e per questo prendo degli ansiolitici (depas) che non sempre hanno effetto. detto ciò, è da qualche tempo che soffro di dolori diffusi al petto (specialmente la parte centro-sinistra) e ho molta paura che il mio cuore abbia qualche problema. circa 3 mesi fa mi sono recata a fare una visita dal cardiologo che mi ha sottoposto ad ecg ed eco ed è tutto nella norma ed ha attribuito la mia tachicardia (all'epoca sporadica) ad un problema di peso. ora la mia tachicardia è praticamente onnipresente e per questo ho prenotato una nuova visita cardiologica. in più soffro molto di cervicale che si irradia anche al braccio sinistro sentendo intorpidimento e sporadicamente formicolio alla mano. analisi della tiroide ed emocromo + urine tutto nella norma tranne una leggera mancanza di vitamina D. la mia dottoressa di base insiste sul fatto che problemi al cuore non ne ho (anche se non me ne voglio convincere) e che i miei dolori al petto e al braccio sono dovuti alla cervicale che non mi lascia in pace e all'ansia. c'è anche da dire che un mese fa sono andata in PS per una paralisi di bell e mi hanno ripetuto ecg ed esami in quanto ero arrivata molto agitata e anche li, tutto nella norma. da un mesetto sto avendo problemi allo stomaco e mi sto curando con lansoprazolo da 30 mg la mattina a digiuno, 15 gocce di levobren prima di pranzo e cena e gaviscon dopo pranzo e cena. inutile dire che questi dolori di stomaco, accompagnati da inappetenza, continue eruttazioni e dolori allo sterno anche di notte, non fanno altro che aumentare la mia preoccupazione che si tratti di un problema cardiaco. ora, scusatemi per essermi dilungata troppo, vorrei capire secondo voi, quale sia il mio problema... cardiaco? ansia? reflusso? ho bisogno di un parere esterno!! grazie a chi mi risponderà!

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
lei non ha problemi cardiaci attualmente
se lei continua a fumare e ad essere sovrappeso ha un elevato rischio di infarto, ictus, morte improvvisa e cancro.

quindi smetta di fumare se davvero, come lei dice, è preoccupata.
se non smette significa che NON è preoccupata.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Grazie per avermi risposto dottore... Quindi lei pensa che la visita effettuata qualche mese fa sia comunque attendibile e non devo preoccuparmi? In ogni caso per quanto riguarda il fumo sto cercando di smettere e per il peso, ho appena iniziato un percorso con una dietologa

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ho scritto che non ha problemi cardiaci attualmente.
Smetta di fumare, o le verranno.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 476XXX

Dottore prometto che questa è l'ultima domanda che le faccio. Vorrei sapere se gli esami che ho effettuato 3 mesi fa ovvero ecg ed eco possono scongiurare un problema cardiaco ed eventualmente angina pectoris... So che mi ha via detto che non ho problemi al cuore ma corre sapere se gli esami che ho fatto sono ancora attendibili a distanza di 3 mesi. Grazie e scusi del disturbo

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
quanti esami pensa che facciano gli atleti? una volta all anno.
lei sexondo me, proprio per cio che lei scrive, sono
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 476XXX

Salve dottore. Le scrivo nuovamente in quanto qualche giorno fa ho effettuato di nuovo la visita cardiologica. La cardiologa mi ha detto di aver visto la situazione migliorata rispetto alla scorsa volta e per avere una certezza assoluta di fare l'holter ma le prenotazioni sono lunghe e quindi lo faro a marzo. Oggi pero dopo una forte lite, ho iniziato ad accusare un po' di dolore alla mascella (zona denti del giudizio per intenderci). Una decina di minuti dopo sento tachicardia ma il dolore alla mascella più sordo fino a scomparire. Dopo poco dolori al polso sinistro che corrispondono a tutto il braccio. Dolori ad intermittenza... Poi nulla più ma questo senso di agitazione e tachicardia che continua. Mi devo preoccupare? Sento il cuore a mille.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se lei non cura la sua ansia la sua qualita' di vita sara' sempre scadente.
Gli unici fattori di rischio che lei ha sono il fumom ed il sovrappeso, e dipendono solo da lei.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 476XXX

Quindi lei pensa che sia un vero e proprio attacco di panico. Sinceramente la dott. Ha trovato la situazione migliorata anche xl sono in cura da un dietologo e ho perso 7kg anche se ne ho da perdere almeno il triplo. Ho intenzione di iniziare un percorso psicologico. Comunque mi conferma che al cuore non ho problemi?

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
DA ciò che lei descrive ne sono convinto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 476XXX

Grazie mille per la sua disponibilità!! Spero di non disturbarla più!