Utente 629XXX
Salve
sono una donna di 55 anni, in menopausa da un anno, ex fumatrice - uso da tre anni la sigaretta elettronica - assumo sequacor 1,25 da circa cinque anni

Produco Colesterolo: la mia alimentazione è molto parca e non mangio carne, ma tre anni fa il Colesterolo, incredibilmente, salì a 301

L'ho abbassato senza assumere statine: attività fisica e tutte le mattine lecitina di soia. Ora è sceso a 218

Da pochi giorni, subisco una ipertensione: una mattina mi girava la testa, in maniera strana In farmacia mi hanno misurato la pressione: 145/95
La sera era ancora più alta: 150/100 e avevo brividi di freddo molto forti
La sera dopo sono andata in P.S. la pressione era a 155/100..

Oggi sto facendo l'holter pressorio. La pressione però, tende a salire verso sera. Al mattino e durante il giorno si mantiene in valori ottimali, intorno a 120/80

In ospedale mi hanno consigliato il Lasix al bisogno. Poiché però - per natura - ho sempre una risposta molto alta ai farmaci, la sera quando osservo il rialzo della pressione, ne prendo solo un quarto...

Mi sento confusa: non sto capendo a quali livelli di pressione è bene che ricorra al diuretico e in quale quantità...Un medico mi ha detto che più del Lasix farei bene ad assumere il Moduretic.

Secondo voi, a quali valori è bene che io ricorra al diuretico? In quale quantità? E gradirei capire la differenza tra Lasix e Moduretic

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
I diuretici come il Lasix sono sconsigliati nella terapia dell'ipertensione.
Una donna della sua eta' , con quei valori pressori dovrebbe essere messa in terapia cronica con antipertensivi (ACE inibitori ad esempio), eliminando il sale aggiunto nella dieta e bevendo almeno 1,5 - 2 litri di acqua al di.
Utile un controllo di un Holter pressorio per valutare l'efficacia della terapia.
Controlli ovviamente la sua funzione renale (inclusa l'azotemia).

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 629XXX

Buonasera: bevo sempre molta acqua, sia per abitudine sia a causa di un calcolo renale che ho da alcuni anni

Non mangio particolarmente salato. Sono alta 165 e peso 58 chili.

Il problema è giunto da pochi giorni. Prima avevo una pressione nella norma

Le analisi le ho appena fatte: Azotemia a 24.9

Il Lasix mi è stato consigliato in ospedale, ma temo qualsiasi farmaco, in special modo di questo genere, ecco perché ho chiesto lumi...

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La furosemide come le ho detto e' controindicata nella terapia della ipertensione.
Se fosse proprio necessario (paziente sovrappeso, non attento al sale, etc) si puo' ricorrere alla idroclorotiazide.
Ma il diuretico e' possibilmente da evitare

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 629XXX

La ringrazio: non rientro nella tipologia (obesità e il resto)
Cercherò di comprendere col cardiologo cosa debba fare...

Ovviamente, sono cose che mettono in ansia...

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non vedo perche'.
Deve solo esser curata.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 629XXX

Certamente. Ma l'ansia - persino in una persona con un carattere forte, come nel mio caso - arriva.

Quando la salute ci mette alla prova, nonostante uno stile di vita abbastanza sano, il timore che accada qualcosa di brutto ti assale

Sono un essere umano.

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non drammatizziamo.
Ha solo dei banali problemi pressori che i farmaci le risolveranno.
Non ha mica malattie gravi ed inguaribili....

cordialmente

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 629XXX

:-)

Mi sta mettendo di buon umore...
Lei è persino più "burbero" di me, in certi momenti...