Utente 472XXX
Salve.. dopo un uso prolungato di CANNABIS ho avuto effetti collaterali fino ad un episodio dove mi è sembrato qualcosa mi si fosse rotto nel petto (sensazione strana). Ora se provo a fumare sento la parte sinistra braccio e petto "strani" o irrigiti non doloranti come prima. La mia domanda è se tutto ciò potrebbe avermi creato danni gravi al cuore,solo la parte sinistra mi da fastidio. La visita medica non l ho mai fatta non sono maggiorenne. . Ma vorrei un parere .
Sono mesi che vorrei capire questa cosa per favore vorrei solo sapere se questo è un danno irreversibile del tutto perché se fumo sigarette non mi fa questo effetto. Vorrei solo capire se è il caso di fare una visita e quale? Gentilmente mi risponda sono mesi davvero che mi sembra abbia un danno alla parte sinistra del corpo.. HO 16 ANNI

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Diciamo innanzitutto che le procura la cannabis e' punuito con l'arresto immediato con l'aggravante del fatto che lei sia minorenne.
In secondo luogo fumare alla sua eta' aumenta notevolmente il rischio di infarto, ictus, morte improvvisa e cancro.
La cannabis inoltre le aumenta notevolmente il rischio di cancro al testicolo.

Quindi e' inutile che faccia finta di essere preoccupato della sua salute se alla sua eta' fuma e fuma cannabis.

La saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 472XXX

Non fumo più direi se non voglio morire ma volevo sapere se ci fosse stato un danno permanente. E se è il caso di fare una visita o non fumare semplicemente più visto che sto bene .
Sono femmina comunque grazie per la risposta arrivederci