Tachicardia

Egr.
Dott.
Cecchini che seguo da una vita avrei una domanda essendo tachicardico da sempre e tenuta sotto controllo da 40 anni da un quartino di Tenormin.
sebbene uso anche il Lisinopril da un po' di anni, ho la pressione un po' altina dall'ultima misurazione 160/80.

Il medico mi ha detto di sostituire il quartino di Tenormin con mezza di Nebivolo che aiuta anche per la pressione.
sono tre giorni, la pressione non so, ma la frequenza specialmente di notte sale oltre i 100 battiti.
diamo pure la colpa alla digestione o gastrite visto che se mi metto seduto si attenua, ma con l'atenolo succedeva poche volte (magari se non avevo digerito) lei cosa ne pensa?
Un altro betabloccante o aumento la pastiglia della pressione?
Ps.
un anno fa circa, l'holter pressorio era regolare con una media di 140/80
Grazie e buona giornata
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,6k 2,7k 2
PENSO CHE CONVERREBBE AUMENTARE LA DOSE DI nEBIVOLOLO A 5 MG, DATO ANCHE IL SUO PESO , OPPURE - SE VOLESSE RITRNARE ALL'ATENOLOLO - ALMENA MEZZA CPR DUE VOLTE AL DI

CORDIALITA'

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dott Cecchini,visto che e' la mia droga,aumentero' il Tenormin e accantono il Nebivolo.buon lavoro e saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio