COME SI MANIFESTA IL DOLORE CARDIACO?

Salve cari medici.
Mi chiamo Beatrice, e da qualche mese accuso degli strani dolori al torace saltuari.
Non ho particolari problemi di salute, né familiarità per patologie cardiache o vascolari.
Non bevo, occasionalmente fumo ma non mi piace farlo perché mi preoccupa la mia salute.
Non faccio un’intensa attività fisica, ma un’ora di camminata a passo veloce ogni giorno.
Bevo molta acqua e mangio più che altro verdura, carne bianca, pasta in bianco, riso.
Ho fatto questa dieta che sto tutt’ora continuando da un anno perché l’anno scorso avevo dei chili in eccesso che volevo perdere.
Sono tornata al mio normopeso dopo aver perso 11Kg.
Mi tengo abbastanza in forma e faccio spesso controlli cardiologici di cui un ECG poco tempo fa.
Però sono molto preoccupata per questo dolore che specifico essere occasionale.
Somiglia ad un mal di schiena da tensione, però localizzato al torace, alto, che a volte si irradia a collo e spalle.
Ho un brutto vizio, che è quello di contrarre i muscoli e spesso ne subisco le conseguenze, soprattutto in regione cervicale.
Ma ultimamente sto provando a dormire supina e la condizione sta migliorando.
Quando accuso questo dolore, a volte faccio fatica a fare anche delle semplici azioni, o quello che in generale faccio ogni giorno, normalmente.
E volevo chiedere per fugare un dubbio che ho, se il cuore, che è un muscolo, può recare dei dolori di tipo muscolare.
Io ovviamente in merito non so nulla, per questo mi affido al consulto di un medico, non perché possiate fare alcuna diagnosi, che non è cosa che cerco.
Ma perché per informazione vorrei sapere se appunto il cuore in qualità di muscolo, è in grado di provocare questo dolore, che di solito viene comunemente avvertito a schiena, spalle, collo, braccia, da molte persone, essendo una tensione generale. Un dolore che poi va e viene durante la giornata, si accentua facendo sforzi come il semplice fare le scale e che sembra a volte venga dallo stomaco. È molto strano descritto così, anche perché di solito quando si tende ad irrigidire i muscoli questa contrazione risulta una semplice rigidità senza dolore, ma nel mio caso pareva essere proprio una tensione dolorosa, come quando si nuota dopo tanto tempo senza farlo e poi si avverte dolore alle gambe. Io avvertivo questo, insieme ad una leggera costrizione. Modifico perché vorrei aggiornare: Sembra passato per ora, anche se non sono certa che ritorni. Io volevo comunque più che altro capire se l’organo in sé, può causare questo dolore. Perché in farmacia mi hanno detto che è possibile che il cuore dia dolore muscolotensivo.
I sintomi sono questi:
Pressione bruciante, tensione nel petto.
Dura più di pochi minuti, peggiora con l'attività fisica, va e viene.
Grazie per l’attenzione, buona giornata.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Tenga presente che alla sua eta' non esistono ne' angina ne' infarto.
I dolori che lei descrive paiono essere di origine muscolare

si tranquillizzi


cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, innanzitutto grazie per la risposta. In effetti dubito che sia una cosa semplice che alla mia età possa accadere. Ma indipendentemente da questo, io parlo in generale quando chiedo se è possibile che l’organo dia dolori muscolotensivi. Ieri sera comunque il dolore, non più al petto, si era irradiato ad entrambe le braccia. E stamattina, l’ho avvertito incosciamente mentre mi stavo ancora svegliando, al centro del petto. Se sono dolori di origine di muscolare, cosa potrei fare per farli passare? Grazie. :)
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Banali antinfiammatori per qualche giorno

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Per ora ho preso un antinfiammatorio, ma non sembra scomparire il dolore alle braccia, è molto fastidioso.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Banali antinfiammatori per una settimana e piscina

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Il problema purtroppo è che le piscine sono chiuse, quindi non so dove andare. Sono stata dal medico nel frattempo, che ha suggerito una contrattura cervicale però ha prescritto una visita cardiologica con ECG.. anche se ha detto che non è urgente. Però mi chiedo perché me l’abbia prescritta..
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
lO CHIEDA A LUI...COME FACCIO A SAPERLO IO

ARRIVEDERCI

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione, mi perdoni.
Comunque volevo chiederle solo un’ultima cosa. Io ho avuto una nonna che all’età di 86 anni ha avuto uno scompenso cardiaco e una nonna che ha ora 81 anni e che ha un’inizio di scompenso cardiaco dovuto a ipertiroidismo e ipertensione di cui però soffre da ora. È considerato come familiarità?
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Forse lei non comprende che la vita media della donna in Italia e' di 82 ANNI...
Quindi fa parte della normale prospettiva di vita

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10]
dopo
Utente
Utente
Beh, di questo non potevo averne idea.. Comunque gliel’ho chiesto perché mia nonna oggi ha avuto degli esiti di un Ecocolor Doppler e le hanno detto che il cuore è Stanco che ha una disfunzione del 40%..
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
lei ha dei banali dolori muscolari di parere toracica , da come limdewcrive
Inoltre alla sua età non esistono ne' angina ne' infarto

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12]
dopo
Utente
Utente
No questo sicuramente no, però mi è venuto un dubbio.. I dolori muscolari sono spesso causati dal Covid, non vorrei si trattasse di questo..
Nel caso fosse così, cosa che comunque dubito abbastanza fortemente non avendo altri sintomi, a parte questi dolori tipicamente muscolari irradiati soprattutto alle braccia, quanto è comune che il Covid dopo tanto tempo anche dalla sua scomparsa faccia insorgere una miocardite?
[#13]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Mi scusi ha febbre?
Quindi lei pensa di avere il Covid e pensa di avere una miocardite.....

Per cortesia.

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#14]
dopo
Utente
Utente
L’ho pensato perché vedo che prendendo antinfiammatori non passa. Mi sono svegliata anche oggi con questi dolori soprattutto alle braccia. Sono intermittenti durante la giornata e non so più che cosa pensare..
[#15]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Se non ha febbre non ha certo il Covid.
Contatti il suo Medico per una terapia piu' mirata

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#16]
dopo
Utente
Utente
Lo contatto subito.
La prima volta li ho avvertiti al petto come lei sa, poi lì più nulla. Solo schiena e braccia.
Ma quindi è sicuro che non dipenda dal cuore?
[#17]
dopo
Utente
Utente
Si stanno diffondendo in tutto il corpo, anche alle gambe...
[#18]
dopo
Utente
Utente
Questo è quello che ho letto sul sito di una clinica, ma non essendo dottore, chiedo a lei se può confermare questa cosa;

Dolore alle braccia (negli uomini è invece più comune al braccio sinistro).
Dolore alla schiena, che in genere parte dal petto per poi diffondersi alla schiena.
Dolore improvviso, che può presentarsi anche di notte, con conseguente risveglio.
Dolore al lato sinistro della mascella.
Molte donne che sono state colpite da infarto hanno riferito di aver sperimentato alcuni di questi sintomi alcune settimane o un mese prima dall’attacco cardiaco.
[#19]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Questo e' il 19 esimo ed ultimo post.

Penso che dopo quasi 40 anni di cardiologia di capirne qualcosa.
Le ho spiegato in tutti questi post che i suoi NON sono dolor cardiaci

Liberissia di credermi o meno, ovviamante
Con questo concludo questa mia consulenza e non le rispondero' piu' sui medesimi quesiti.

Ovviamente ha il diritto di chiedere altri pareri a numerosi cardiologi su questo sito, ma non da parte mia.

Sul prossimo post scriva per cortesia "NON per il Dr. Cecchini" cosi risparmiamo tempo sia lei che io

Con questo concludo questa mia consulenza e non le rispondero' piu' sui medesimi quesiti.

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#20]
dopo
Utente
Utente
Sicuramente e con questo non volevo mettere in dubbio la sua conoscenza in materia. Io non sono nessuno per farlo. Non ho nessuna competenza né conoscenza in questo campo. E proprio per questo mi sono rivolta al sito. E non è che non le credo, è che a volte la preoccupazione è più forte di qualunque altra cosa o rassicurazione.
Comunque la informo, se vorrà rispondermi, e perdonarmi per il disturbo ulteriore.
I dolori sono peggiorati, petto, braccia, gambe, schiena, con un dolore anche più pungente e bruciante a sinistra, spossatezza, in più si è presentato un dolore alla mandibola sinistra inferiore come se mi facesse male un dente, che mi hanno portato al PS.
ECG nella norma, con anomalie aspecifiche della ripolarizzazione.
Enzimi cardiaci nella norma, che non hanno ripetuto perché il cardiologo mi ha rassicurato sul fatto che se sono passati già due giorni dall’inizio dei sintomi, dai primi già si vedrebbe la positività. Era tutto negativo. Ma ho una lieve carenza di potassio, che potrebbe spiegare i miei dolori muscolari diffusi. Anche se non capisco in che modo possa coinvolgere il dente o la mandibola.
Mi ha detto che per farmi stare più tranquilla mi prescrive una visita cardiologica con ecocardiogramma, che farò il giorno 28 Aprile.
Per ora si è sentito di escludere un evento acuto. Anche se non si può escludere un’ostruzione di un’arteria o che siano segni premonitori che si avvertono prima di qualche settimana.
Ma quindi, se gli enzimi erano negativi, in stato di dolore e dopo due giorni dall’inizio della sintomatologia, non devo preoccuparmi che un eventuale infarto non sia stato visto, vero?
Grazie.
[#21]
dopo
Utente
Utente
Ho visto ora il foglio, AST era un po’ alto, ma mi hanno detto che dipende dal fegato...

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio