Senso di pesantezza/vuoto al petto - zona sinistra - e fiato corto

Buonasera,

Da ormai un paio di settimane avverto un senso di pesantezza/vuoto nella zona pettorale, in particolare modo nella parte sinistra.
Questo sintomo è accompagnato anche da mancanza di aria (che riesco in parte a calmare con respirazioni profonde) e formicolio alle mani.
Alle volte mi sento come confuso e mi spavento (o forse mi confondo perché mi spavento).

Premetto di essere un soggetto ansioso ed ipocondriaco e di aver avuto recentemente un attacco di panico, nel quale credevo letteralmente di morire di infarto, durante il quale ho avvertito fremiti in tutti gli altri, mancanza di fiato, confusione, stanchezza e sudorazione abbondante.


Il senso di peso di cui parlavo lo avverto praticamente costantemente per tutta la giornata anche se alle volte il fastidio aumenta.

Riesco comunque ad andare in palestra ad allenarmi con carichi pesanti, senza che questo comporti particolari difficoltà.

I battiti sono sempre regolari anche se a volte al limite dei 60 al minuto.
Non ho misurazione della pressione invece.


La mi domanda è la seguente: è possibile che si tratti solo di ansia in qualche modo generalizzata o potrebbe trattarsi di altro?
Nel caso che visite potrei effettuare?
Cardiache/circolatorie/respiratorie?


Ringrazio anticipatamente per l’attenzione e auguro una buona serata.

Cordialmente
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76k 2,8k 2
Lei soffre di attacchi di panico che vcanno affrontati con uno specialista e curati

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la ringrazio per il gentile riscontro.
Anche il mio medico curante mi ha indicato come il tutto sia dovuto all’ansia e mi trovo concorde con quanto mi dite. La mia preoccupazione, come ben capirà difficile da gestire razionalmente, nasce dal fatto che avverto questi fastidi praticamente tutto il giorno da dieci giorni. Ciò mi da anche senso di debolezza al braccio sinistro come se dovessi, mi perdoni il termine, stiracchiarlo .
Di notte, ma non tutte le notti, mi capita di svegliarmi con difficoltà a respirare e con difficoltà nel muovermi e mi riaddormento con estrema fatica.
La ringrazio nuovamente per l’attenzione, non intendo tediarla ulteriormente con le mie ansie.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 76k 2,8k 2
Le confermo la mia opinione

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test