Fastidio lato sinistro

Buongiorno,

ho 44 anni, molto sportivo, pratico ciclismo amatoriale circa 5 / 6 gg.
alla settimana (+/- 12 ore settimanali), alternando allenamenti endurance ad allenamenti con intensita' piu alta ma piu brevi (zone training), ed anche allenamenti di recupero.

Ho notato quando faccio allenamenti molto intesi e rimango per parecchio tempo intorno ai 180bpm, post-allenamento mi da fastidio il lato sinistro
del petto, a volte si potrai per 2 o + giorni.

Mi era capito l'anno scorso dopo il covid, ed un po preoccupato, feci una visita con ECG con Eco-cardio risultatate entrambe nella norma;
Feci anche una visita sportiva sotto sforzo, anche quella nella norma.

Ero comunque a fine stagione, e da li non avevo piu sentito quei fastidi fino a poche settimane fa, da quando appunto ho ri-cominciato con
gli interval-training.

Da aggiungere, che i battiti a riposo, anche quando sono presenti quei fastidi, sono stabili, nel range 48 <-> 50 al minuto.

Da cosa potrebbe essere dovuto, e che controlli potrei fare?
Il mio medico generico mi ha liquidato con un generico "vacci tranquillo", ma a piace spingermi a (quasi) il massimo, mi piace avere un programma dove posso controllare il miglioramento, e per fare questo serve spingere parecchio.



Grazie,
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 108.5k 3.6k 3
".... per parecchio tempo intorno ai 180bpm, post-allenamento mi da fastidio il lato sinistro
del petto, a volte si potrai per 2 o + giorni..."

Il sintomo che lei riferisce non e' certo attribuibile al cuore (ne' per tipo ne' per durata).

Detto questo l' attivita' sportiva che lei descrive non fa bene ad alcun cuore, specie ad un uomo di oltre mezza eta', ed il lungo tempo di recupero di frequenza ne e' la dimostrazione.

Dissento quindi totalmente con cio' che le ha detto il suo Medico.

cordialita'

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Covid-19

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto