Utente 291XXX
Buongiorno
sono una ragazza di 29 anni, non ho mai avuto problemi di allergie, ho sempre truccato gli occhi anche con prodotti da supermercato. l'unico problema è la secchezza, leggermente accentuata dopo essermi sottoposta a prk nel 2013 ma che tengo sotto controllo con collirio Siccafluid.

Verso novembre ho iniziato ad avere secchezza (con addirittura piccoli taglietti dovuti ad essa) , prurito, bruciore e gonfiore alle palpebre, nessuna lacrimazione, anzi , la solita secchezza. Ho subito dato la colpa al make up, che ho subito abbandonato ma il problema non passava, anzi avvertivo ancora più fastidio con la semplice acqua del rubinetto. infatti ho iniziato a tamponare gli occhi con infuso di camomilla e acqua della bottiglietta.
Il mio medico di base non ha notato nulla di grave, mi ha detto semplicemente di utilizzare colliri a base di camomilla.

Il problema non è passato cosi il 9 gennaio mi sono rivolta ad un altro medico condotto che mi ha prescritto la seguente cura:

- luxazone pomata oftalmica 1 volta al gg per 5-6 gg
- ceramol palpebrale 1 - volte al gg
- aerius cps 1 cp al gg per 5-6 gg

Il problema è scomparso già col secondo giorno, ho terminato la cura 5 giorni fa e il problema sembrava essere scomparso.

Per scrupolo ho continuato ad evitare make up e acqua del rubinetto, applico solo ceramol.

Da ieri però ho nuovamente le palpebre arrossate e avverto un leggero bruciore pizzicorio e gonfiore. La dottoressa non mi ha diagnosticato nulla e mi ha sconsigliato visite specifiche in quanto non ha notato un problema cosi grave.
Non sarà grave ma è fastidioso, soprattutto perché lavoro al pc e a contatto con persone ogni giorno e non è simpatico farsi vedere con occhi cosi!

cosa potrei fare?
chiedere un ulteriore parere ad un altro medico?
ringrazio anticipatamente

Valentina

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La diagnosi è fondamentale: le ipotesi sono tante e dissimili

Da situazione irritative, ad alleghiche da contatto, ad immunologiche (dalla dermatite atopica alla psoriasi) a quelle autoimmunitarie e reumatiche (connettiviti)

Ritengo fondamentale la diagnosi dermatologica.

Carissimi saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 291XXX

La ringrazio molto per la risposta, ho infatti prenotato una visita dermatologica. è il caso che senta anche l'oculista?
o fare i test allergici? Da quando ho il problema, ho sporadicamente anche un forte raffreddore con muco chiaro, può essere correlato? pensavo fosse per il freddo, ma forse le due cose sono collegate.
Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Serve solo il dermatologo perchè parliamo di cute attorno all'occhio.
Sarà il dermatologo a decidere sul da farsi anche in caso di test allergometrici eventualmente effettuabili anche nella stessa sede di visita dermatologica.
cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 291XXX

Gentilissimo, grazie mille.

Valentina

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Saluti Valentina!

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 291XXX

Buongiorno Dott. Laino
chiedo scusa per il disturbo.
Il dermatologo non mi ha diagnosticato nulla, così ho prenotato una visita allergologica per lunedi 5 c.m.

Solo che martedì e mercoledì sera ho nuovamente applicato luxazone sulle palpebre perché il fastidio era insopportabile. Questo interferirà sulla visita nel caso mi facesse qualche test?
Ho chiesto al centro in cui ho prenotato la visita ma non sanno rispondermi e non mi lasciano parlare col medico.
Il mio medico di base non ne ha idea (!!!).

La ringrazio molto
Valentina

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Applicare cortisone prima delle visite è quanto di più errato per avere una diagnosi!
Saluti ancora
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it