Utente 480XXX
Buon pomeriggio, il 29 gennaio ho avuto un rapporto orale non protetto con eiaculazione, vorrei effettuare i vari test a partire da metà marzo, solo che dal 9 febbraio che ho contratto una tonsillite acuta. Dal 15 febbraio ho iniziato un ciclo di bentelan e iniezioni di rocefin fino a oggi e domani devo iniziare un nuovo ciclo di antibiotici tramite compresse (cefodox). Potrebbero alterare i risultati dei test? Ho la PCR poco più alta del normale e la formula leucocitaria alterata. Ci potrebbero essere dei problemi anche in questo caso? Eventualmente, quanto dovrei aspettare, anche perché devo sottopormi a tonsillectomia dopo il 15 marzo. Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

le rispondo segnatamente:

Gli esami sierologici specifici per alcune malattie sessualmente trasmissibili non si alterano per l'assunzione di antibioticoterapia.

Per il resto consiglio di associare la visita Venereologica - MST per l'esclusione di Malattie sessuali non reperibili in ambito sierologico.

cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 480XXX

La ringrazio per avermi risposto subito. Quali possono essere le malattie sessuali non reperibili in ambito sierologico? Cioè questa tonsillite potrebbe essere sintomo di una malattia sessualmente trasmessa? Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Batteriosi, gonorrea tonsillare, candida, sifilide, HPV, Herpes, sono le principali MST contraibili con il rapporto sessuale orale.

Esistono quadri di faringite acute MST correlate, come quella Luetica (SIFILIDE) sebbene non posso certo correlare il suo caso con queste ipotesi. Stiamo parlando in termini generali.

Ovviamente credo che i miei colleghi la stiano ben trattando per una diagnosi non MST, ma in caso di dubbio contatti lo specialista MST

cari saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 480XXX

Mi è stata diagnosticata una tonsillite batterica per la presenza di placche e linfoadenopatia cervicale bilaterale. È possibile quindi sviluppare dei sintomi così presto? Scusi per le domande, ma sono arrivata al punto in cui avevo smesso anche di bere per il dolore. Non ho mai avuto un episodio così aggressivo e un pò mi ha preoccupato.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

come dicevo, sebbene le abbia elencato queste possibilità, i tempi di latenza mi sembrano troppo brevi. Ad ogni modo comprenderà che non posso essere altresì vincolante da una sede telematica

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 480XXX

Buonasera dottore, questi sono i miei valori prima della terapia antibiotica.
Generalmente ho i globuli bianchi al di sotto di 3.5.
In base a questi valori si può capire se c'è qualcosa in atto? Il medico di base non mi ha detto nulla in merito.
Non se magari può essere rilevante, ma ho avuto un ciclo molto scarso e in anticipo di 8 gg, in genere è emorragico. Non ho avuto rapporti vaginali, escluderei una gravidanza.

Leucociti 7.76 (3.50 - 10.00)

Neutrofili 30.0% < (40.0 - 75.0)
Linfociti 53.7% > (18.0 - 50.0)
Monociti 13.3 % > (5.0 - 13.0)
Eosinofili 0% < (1.0 - 7.0)
Basofili 3.0 % > (0.0 - 2.0)

Linfociti N.ro 4.17 >(1.00 - 3.00)
Monociti N.ro 1.03 > (0.00-1.00)
Basofili N.ro 0.23> (0.00 - 0.05)

PCR 1.0 >(0.0 - 0.5)

Grazie.

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' un esame aspecifico per le MST.
La presenza di alcune alterazioni sierologiche consigliano di ripetere il test e ricondurlo all'occhio del suo medico di fiducia.

Saluti ancora
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it