Utente 508XXX
Buongiorno, recentemente di ritorno da una vacanza nel continente africano (seppur in zone turistiche) ho iniziato a sentire prurito inizialmente sulla pancia, poi glutei, capezzoli, polsi ecc... con la formazione di bollicine pruriginose in zone interdigitali. Il prurito aumenta la notte e durante la doccia. Veniamo al dunque, ho avuto la scabbia qualche anno fa e i sintomi sono al 100% gli stessi. Il mio dermatologo di fiducia all'inizio era scettico e ha escluso questa diagnosi, ma, nei giorni successivi con il peggiorare della situazione l'ho convinto ad autorizzarmi di usare lo zolfo helmerich (attualmente è ancora scettico). Negli ultimi giorni anche mia moglie manifesta i primi pruriti con bollicine sui fianchi e da oggi anche nella zona ascllare. La domanda è: esiste un rimedio che non abbia un odore forte come lo zolfo per mia moglie? Lei svolge lavoro di front office e già so cosa passerà durante i tre giorni di unguento. Ho sentito parlare della perimetrina, è un'alternativa valida? come si usa? Quale rimedio preferite prescrivere ai vostri pazienti con questa diagnosi? GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
In effetti ormai si usa più frequentemente la permetrina e altre sostanze un po' più moderne del pur valido preparato di helmerich.
Ma naturalmente per diagnostica ,schema terapeutico e metodologia deve fare riferimento al dermatologo che la cura effettivamente.
Cordialmente Dott.G.Griselli
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)