Utente 446XXX
Salve dottori,
5
gg fa ho avuto un rapporto ORALE PROTETTO con una prostituta (lei ha aperto innanzi a me il profilattico che io ho calzato e poi alla fine mi sono tolto lo stesso coprendo il pene con un fazzoletto di carta e ho controllato che non era rotto. il preservativo copriva quasi totalmente il pene e la donna non mi ha mai toccato con le labbra la zona scoperta. si è limitata con una mano a toccarmi i testicoli. alla fine mi sono pulito ed una volta a casa -1/2 ora dopo mi sono pulito abbondantemente).
Una volta a casa ho iniziato però ad avere i seguenti sintomi:
bruciore all'uscita dell’uretra sul glande ed un dolore “sordo” tra coscia sinistra ed inguine.
Vorrei chiedervi gentilmente se potete chiarire i miei dubbi in merito a tre domande:
1: ho corso rischi sul contagio di MST (Sifilide, Gonorrea, Condillomi, etc) ?
2: ho corso rischi sul contagio di HIV ?
3: Mi consigliate il test Hiv e per sifilide ?
Grazie
I

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

molto semplicemente: se il rapporto è stato protetto sin dall'inizio e correttamente, il rischio non si pone

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 446XXX

dottore
il rapporto è stato protetto dall'inizio e si è svolto come da me descritto sopra per cui dalla sua risposta capisco che non ci sono rischi.
Corretto ?
Grazie

[#3] dopo  
Utente 446XXX

aggiungo per chiarire meglio che non c'è stato nessun tipo di contatto non protetto con la donna prima e dopo la fellatio. in pratitca il contatto avuto con la donna è stato solo il rapporto orale protetto da profilattico dall'inizio alla fine e non mi ha toccato nemmeno sia per calzare e rimuovere il profilattico che durante le operazioni preliminari e di pulizia pene alla fine.
Grazie ancora e scusi la lungaggine della descrizione.

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ribadisco il concetto sovraesposto. Per la sua tranquillità.

saluti!
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#5] dopo  
Utente 446XXX

Grazie e saluti

[#6] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego!
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#7] dopo  
Utente 446XXX

Salve dottore. Mi serve ancora il suo aiuto.
oggi ho avuto un rapporto ORALE PROTETTO con una prostituta (ho aperto e calzato io il profilattico e alla fine ho tolto il profilattico coprendo il pene con un fazzoletto di carta e ho controllato anche che il profilattico non era rotto gonfiandolo. il profilattico copriva quasi totalmente il pene e la donna non ha toccato la zona scoperta.
A casa 1/2 ora dopo mi sono lavato ed allora ho notato sul lato sinistro del glande dei graffi con capillari rotti. in pratica una escoriazione dovuta allo sfregamento denti sul profilattico e di conseguenza graffi e capillari rotti sul glande.
Secondo lei stavolta con tale rapporto e specialmente con la presenza della escoriazione (anche se ribadisco il profilattico no presentava rotture o fori di sorta quando era gonfio)
1) corro dei rischi di contrarre l’HIV o altre malattie MST tipo lue, gonorrea ...
2) devo fare a 21 gg. da oggi l test Hiv e per sifilide ?
Grazie dell'attenzione e scusi l'insistenza.

[#8] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se il rapporto è stato protetto il rischio HIV è zero.

Se ci sono stati contatti con aree non coperte da preservativo valutare il rischio sifilide.

Ambo i casi la situazione che descrive NON è compatibile con nessuno dei quadri sopraelencati, visto le tempistiche.

saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#9] dopo  
Utente 446XXX

Salve dottore.
Per prima cosa grazie per la risposta tempestiva.
Le chiedo un'ultima gentilezza. Non afferro al pieno la sua frase
"Ambo i casi la situazione che descrive NON è compatibile con nessuno dei quadri sopraelencati, visto le tempistiche."
Potrebbe spiegarmela in maniera più semplice ?

Nota per lei -. non ci sono stati contatti in aree non coperte da preservativo.

Grazie di nuovo

[#10] dopo  
Utente 446XXX

Salve dottore.
per cortesia se può mi risponda
Grazie di nuovo

[#11] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
"Ambo i casi la situazione che descrive NON è compatibile con nessuno dei quadri sopraelencati, visto le tempistiche."
Potrebbe spiegarmela in maniera più semplice ?


Significa che non è possibile manifestare nulla in quel breve tempo di latenza.

ancora saluti!

Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#12] dopo  
Utente 446XXX

ok ho capito. le faccio sapere se ci sono sviluppi tra 15÷20 giorni.
Grazie