Glande secco con fluttuante presenza di arrossamenti del glande e prurito

Buongiorno!
Ho un problema che va avanti da circa un anno.
Mi ritrovo sempre con il Glande sempre asciutto e volte accompagnato da un lieve prurito (infatti poi mi capita di svegliarmi la mattina ed avere l area del glande particolarmente arrossata in maniera omogenea).

Inizialmente pensavo potesse essere dovuto per via di rapporti sessuali o masturbazione, sebbene il problema della secchezza incide in entrambe queste pratica perché dopo un rapporto sessuale/masturbazione succede che il giorno dopo si presentino nel glande piccoli puntini rossi e a volta succede anche che c'è un piccola perdita della pelle (che a parer mio è stata traumatizzata dall atto precedente).
Ho iniziato ad utilizzare il preservativo (da circa 2 anno ho rapporti stabili SOLO con la mia ragazza) e il problema si presenta, soprattutto quello dei puntini rossi con successivo spellamento.

Purtroppo questo incide molto sulla vita sessuale di coppia, in questo ultimo periodo 3-4 settimane non ho avuto ne rapporti sessuali ne masturbazioni e devo dire che il problema dei puntini rossi e spellamento non si è presentate, pero permane questa forte secchezza e delle mattine senza motivo mi sveglio e sento un pizzicore in tutto il glande accompagnato da omogene zone arrossate (non sono come i puntini rossi che comparivano post rapporto, sono proprio aree rosse)
Dopo molteplici visite dal medico e altre terapie, non sono riuscito a trovare la causa, abbiamo escluse malattie sessualmente trasmissibile (tramite esami delle urine) ed ho pure provato creme (a base di cortisone) per sconfiggere eventuali funghi o crema per candida.

Sapreste indicarmi qualche altra possibile causa per questa sintomatologia?
[#1]
Dr. Luigi Laino Dermatologo 21,9k 461 493
Gentile utente, come dico da ormai vent’anni, la maggior parte dei casi di patologie persistenti o recidivanti che insorgono sulla mucosa dei genitali, spesso non è ascrivibile a infezioni, ma a dermatosi croniche dell’area genitale.
Purtroppo però, troppo spesso si osservano pazienti che mi portano decine di ricette con creme antimicotiche, antibiotiche, cortisonica di ogni genere, ma senza una diagnosi! Ebbene si deve comprendere, che, parimenti alla cardiologia, anche la dermatologia non può avere una terapia efficace senza una diagnosi!
Pertanto la invito ad effettuare con rinnovata fiducia una visita specialistica di venereologia che potrà chiarire il suo problema.

Dr Luigi Laino

Dr.Luigi Laino Dermovenereologo, Tricologo
Direttore Istituto Dermatologico Latuapelle
www.latuapelle.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test