x

x

Macchie rosse e paura malattie sessualmente trasmissibili

Ciao a tutti sono un ragazzo di 26 anni e vi scrivo in merito a una situazione che mi sta facendo uscire di testa.

Circa un mese fa ho ricevuto un fellatio protetto da una ragazza
Che prima mi ha pulito il pene e poi inserito il preservativo con le mani per poi sfilarlo alla fine del rapporto orale.

Dopo una settimana circa mi sono ritrovato sull’asta del pene come delle escoriazioni di colore rosso e sporgenti come se fossero dei tagli, causavano un po’ di prurito ma non ci ho fatto caso ed ho subito pensato magari alla troppa frenesia usata dalla ragazza durante il rapporto.

Ora queste sono di un colore più lucido e meno sporgenti ma sono li.

In seguito ho trovato un brufolo che ho provveduto a schiacciare e guardando giorni dopo c’era come un buco che ora non c’è più.

Come se non bastasse oggi mi ritrovo pieno di macchie rosse su tutte le cosce fino ad arrivare alle caviglie con una macchia rossa sotto il piede, in più sul pene si è formata come una vena ruba bianca, non di una lunghezza considerevole ma è un po’ sporgente e si sente al tatto.

Ho cercato su internet e ho letto che sono sintomi da sifilide secondaria.

Premetto che sono un ragazzo molto ansioso e ipocondriaco
Non so più che fare ed ho paura di effettuare dei test per sapere la mia probabile positività.

Volevo chiedere a tutti voi se è necessario effettuare dei test sierologici per scoprire se sono infetto o no.

Martedì andrò dal Mio medico curante e gli spiegherò tutti i miei sintomi.

Grazie a tutti e attendo una vostra risposta.
[#1]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 349 31 2
A prescindere da questo episodio è opportuno effettuare degli esami di screening per la sifilide, HIV, Epatite ecc. Oggi sono patologie curabili se prese in tempo. Ovviamente si astenga da qualsiasi rapporto sessuale anche protetto fino a che non viene chiarita la situazione. Le consiglio di valutare anche la possibilità di effettuare il vaccino contro l'HPV, che attualmente è la malattia sessualmente trasmessa più frequente. Cordiali saluti

Dr.ssa Sonia Devillanova

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille della sua risposta dottoressa.

In quanto la mia situazione martedì provvederò a prenotare tutti i test da effettuare.
Una domanda sola volevo farle se possibile.
A distanza di un mese quanto può essere attendibile un esito per hiv, sifilide ed epatite?

Nel mio caso ho corso un rischio anche usando il profilattico??

Grazie e buona giornata
[#3]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 349 31 2
In realtà mi sono espressa male, in questo momento è opportuno fare i test per la sifilide. In linea generale anche se dovesse essere negativo, è buona norma quando si hanno rapporti occasionali ogni tanto effettuare controlli HIV Epatite ecc. A prescindere dallo specifico episodio. Cordiali saluti

Dr.ssa Sonia Devillanova

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille dottoressa.
Se non le dispiace la terrò informata dopo aver effettuato i test.
Le auguro una buona domenica

Cordiali saluti
[#5]
Dr.ssa Sonia Maria Devillanova Dermatologo 349 31 2
Certamente e stia tranquillo! Buona domenica!

Dr.ssa Sonia Devillanova

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test