Utente 250XXX
Salve, sono un ragazzo di 26 anni e da qualche giorno accuso dei leggeri dolori allo stomaco.
In particolare sento un peso allo stomaco per quasi tutta la giornata, mentre durante la notte non accuso nessun fastidio, e come se dovrei eruttare ma questo non avviene facilmente.
Subito dopo aver ingerito qualcosa sento dei rumori allo stomaco e la formazione di aria, provo ad espellerla ma in questo caso sento come risultasse bloccata, e se mi piego giungendomi pancia e ginocchia esce qualcosina per lo più acida.
Mentre a stomaco vuoto man mano si sente che si apesandisce di più fino a quando riesco ad espellere l'aria con delle eruttazioni prolungate ma devono essere aiutate ingerendo un pò di aria se no nn riesco ad'espellere tutto.
Questo processo dà dei sollievi ma dopo qualche tempo risulta tutto uguale a prima.
Non trovo problemi di appetito, e neanche di digestione in quanto le feci non risultano diverse.
Aspetto vostri consigli su che visite fare o su quale cura effettuare.

Grazie Mille!!!

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

si tratta di un disturbo digestivo legato ad una difficoltà di svuotamento gastrico e/o di incordinazione della valvola fra stomaco ed esofago (cardias). Il disturbo, comunque, può essere legato (o rafforzato) anche ad un fattore ansiogeno. Sarebbe utile un consulto con il suo medico o lo specialista gastroemnterologo. Nel frattempo può assumere dei prodotti a base di simeticone o carbone vegetale per ridurre l'aria nello stomaco. Altra possibilità, parlandone con il suo medico, è prendere qualche procinetico per favorire lo svuotamento gastrico.




cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 250XXX

Grazie mille per la risposta!!!

Oggi ho notato che il senso di pesantezza allo stomaco è un pò scomparso, forse perchè ho mangiato giusto qualcosina per non appesantirmi. Ma ho notato che quasi tutte le eruttazioni sono acide!

Non so come comportarmi in quanto essendo studente universitario sono fuori sede e non ho possibilità di parlare con il mio medico curante.
Che cosa mi consigliate di prendere almeno per tamponare e non peggiorare questa situazione??

Grazie mille.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può assumere dei prodotti a base di simeticone o carbone vegetale per ridurre il meteorismo e qualche sciroppo a base di alginato di sodio per tamponare l'acidità.

Cordiali saluti


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 250XXX

Salve Dottore, mi rivolgo nuovamente a Lei per avere delle rassicurazioni in merito al mio problema.
Dopo l'ultimo consulto ho cercato di modificare il mio stile di vita (stare più rilassato, mangiare con molta calma, non toccare roba gassata e via dicendo), diciamo che i benefici sono stati quasi nulli, in quanto il problemi della pesantezza allo stomaco e la difficoltà nell'espellere l'aria sono stabili. Ci sono giorni o momenti della giornata in cui mi sento benissimo e altri in cui questa pesantezza è snervante non dolorosa ma molto fastidiosa.
Ho provato ad usare del trio carbone, solo nei momenti in cui questa pesantezza era eccessiva, e trovato dei benefici momentanei e non duraturi.
Dopo aver contattato il mio medico di base, che mi ha prescritto una gastroscopia prenotata per il 2 luglio, secondo la sua diagnosi si traterebbe di ernia iatale, ma leggendo su internet i sintomi descritti a questa patologia non corrisponderebbero in toto ai miei, in quanto io non soffro mai di reflusso.
Ho notato che ieri durante una partita a pallone ho avvertito dolore allo stomaco con forte senso di nausea che si è appagato solo dopo un sorso di acqua ed eliminato dopo aver cenato.

Secondo lei dottore è giusta la diagnosi effettuata dal mio medico??
E se può darmi qualche consiglio o indicazioni ve ne sarei grato!

Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Utente 250XXX

Inoltre Dottore ci sono giorni in cui già da quando mi sveglio il mattino sento dei rumori tra pancia e stomaco, ed è proprio in quei giorni che soffro di più.
Avvolte avverto un pò di nause se a stomaco vuoto mangio qualcosina e no in modo soddisfacente, e quando faccio la doccia con acqua calda.

[#6] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I sintomi non sono da reflusso, ma potrebbero ugualmente essere compatibili con una gastrite o con una ipersecrezione gastrica.. Proverei con una terapia antisecretiva, procinetici ed antimeteorici.

Saluti
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 250XXX

Salve Dottore, oggi ho effettuato esafago-gastro-duodeno-scopia con referto:

ESOFAGO: normale per calibro e decorso. Linea Z coincidente con la giunzione esofago-gastrica, in sede.

STOMACO: Normale per forma e volume. Pareti normodistensibili all'insufllazione. Mucosa di antro e corpo iperemica. Biopsie in antro e corpo per test rapido all'ureasi. Piloro pervio.

DUODENO: I duodeno caratterizzato da mucosa iperemica e con millemetriche erosioni. Il duodeno noramle.

Conclusioni: Gastropatia. Duodenite bulbare ersoiva.

Effettuato test H P con risultato POSITIVO.

Nel referto mi è stata consigliata anche una TERAPIA che prevede:
Si prescrive terapia eradicante l'HP con:
LUCEN cps 20 mg: una compressa prima di colazione e cena per 5 giorni;
AMOXINA cps 1g: una compressa dopo colazione e cena per 5 giorni;

Prosegua poi con:

LUCEN cps 20 mg: una compressa prima di colazione e cena per 5 giorni;
LEVOXACIN cps 500mg: una cps dopo colazione e cena per 5 giorni;
TRIMONASE 500mg cp: una cp dopo colazione e cena per 5 giorni.

Secondo voi dottore la cura è corretta?? e dopo questa cura posso ritornare a fare una vita regolare mangiano tutto con moderazione o devo evitare di mangiare qualcosa??
Qualche consiglio su come portare al termine la cura nel migliore dei casi.

GRAZIE MILLE.

[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La gastroscopia conferma, quindi, il mio sospetto diagnostico di gastrite. Proceda pure con la terapia e si vedrà successivamente se ha ulteriore necessità di proseguire con dei farmaci.

Ci aggiorni.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 250XXX

Salve Dottore, la ricontatto nuovamente per avere un altro consiglio.
Dopo aver effettuato la cura per la gastrite sopra citata, sembra che i sintomi che accusavo allo stomaco prima citati sono scomparsi del tutto, adesso tra un quindicina di giorni devo effettuare il test del respiro per vedere se l'hp virus è eradicato.

Mentre ultimamente accuso dei dolori nel addome, in particolare nella zona intorno all'ombellico però al livello interiore. Nell'arco della giornata soffro di dolori all'indestino come se queste fossero tirate, non sono veri e propri dolori ma un fastidio per l'esattezza, e sento una grande formazione di aria con dei rumori molto forti, fino a quando sento che quest'aria si sposta pian piano verso il retto, fino a quando questa non viene espulsa provando dei sollievi momentanei. Se provo a schiacciare con le dite in corrispondenza della zona dolorante accuso dei dolori pungenti, come delle spine all'interno della pancia.
Di conseguenza mi sono uscite anche le emorroidi e avvolte queste sanguinano.
In seguito all'cambiamento alimentare avvenuto all'incirca 20gg fa, con una dieta ricca di fibre e con dei pasti un pò più abbondanti ma non molto grassi ho sofferto un pò di stitichezza avvolte mi capita quando cambio alimentazione (se cosi si può chiamare in quanto facevo più sforzo a defecare ma alla fine ci riuscivo, anche se non ero molto soddisfatto),
Da segnalare che vado regolarmente in bagno una volta al giorno subito dopo mangiato.

Che può essere dottore??


Grazie mille.

[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I disturbi addominali sono legati al meteorismo. Utilizzi dei prodotti a base di simeticone per ridurre i gas intestinali.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 250XXX

Salve Dottore,
non ho assunto prodotti a base di simeticone in quanto sono un tipo a cui non piace prendere molte medicine, e poi valutando il dolore come sopportabile.
Però ho notato che il dolore all'addome sopratutto nella zona circostante l'ombellico è presente soltanto dopo la cena, puntualmente i primi scombussolamenti di pancia si avvertono prima che mi siedo a tavola e già sono sicuro che dopo aver cenato avrò questi dolori.
Dopo una mezz'oretta dalla fine del pasto, inizio ad sentire questi rumori alla pancia sopratutto in corrispondenza della costola sx, con formazione di aria in tutta la pancia che man mano si trasferisce nel retto, che a volte riesco a farla uscire facilmente e avvolte come si bloccasse con dei fastidi momentanei.
I dolori si protraggono per all'incirca per 2 ore, quasi per tutta la durata della digestione, per poi calmarsi lentamente, fino a rimanere la pancia indolenzita qualche dolore all'ano (ma soffrendo di emorroidi non so se è collegabile), la mattina mi sveglio carico di gas e leggermente appesantito ma non dolorante.
Riesco a mangiare senza problemi, e defecare normalmente una volta al di (a volte in modo soddisfacente e altre no).

Nell'arco della giornata effettuo molte eruttazioni!

Leggendo su internet i vari sintomi, portano da meteorismo a colite a colon irritabile, quindi non mi sono fatto un idea precisa di che posso soffrire.
Il mio farmacista di fiducia (persona molto affidabile) mi ha consigliato di assumere il Nux Vomica-Heel medicinale omeopatico prima dei pasti, cosa che non ho fatto in quanto so che alcuni farmaci interferiscono con l'Urea Breath Test che devo effettuare tra una settimana circa.
Inoltre l'unico giorno che sono stato bene è stato quando ho fatto attività fisica, non ho avuto nessun problema di questi citati.
Inoltre io non ho mai sofferto ne di stomaco e ne di pancia fino alla gasrtite duodenale erosiva diagnosticatami con la gastroscopia.

A questo punto volevo sapere se:
1) posso assumere il Nux Vomica heel sapendo di fare l'Urea Breath Test?
2) Questo può essere dovuto alla cura della gastrite, non andata a buon fine, però i dolori allo stomaco non sono più presenti.
3) devo rivolgermi a qualche specialista e fare una colonscopia?

Grazie per la cortese attenzione.
Aspetto vostre notizie.

[#12] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
1: può assumere il prodotto. Per il BT non deve assumere antibiotici ed antisecretivi nei 30 giorni precedenti.

2: il meteorismo come ha detto lei può avere cause diverse, ma nel suo caso non è sicuramente su base organica, ma funzionale e/o da eccessiva fermentazione.

3: il gastroenterologo è lo specialista di riferimento (ma per la sua età e x i suoi disturbi sono del parere che non ci sia necessità di colonscopia)

Auguronier Buon ferragosto

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 250XXX

Salve Dottore, la ricontatto sempre in merito al mal di pancia che va avanti oramai da circa un 20 giorni. Fino a qualche giorno fa, il dolore si era stabilizzato cioè fino alla defecazione dopo i pasti stavo bene, dopo la defecazione accusavo soltanto qualche fastidietto (ma non espellevo flautolenze) mentre prima della cena iniziavo a sentire dei rumori alla pancia e dopo cena durante la digestione avvertivo i dolori più forti (effettuando molte flautolenze con sollievo momentaneo) fino a che questo dolore scompariva del tutto.
In concomitanza con questi dolori se provavo a premere sull'addome intorno all'ombellico sentivo dolori all'interiora.
Questo tutti i giorni, fino ad ieri quando appena sveglio dopo 2-3 minuti sono dovuto correre immediatamente in bagno la consistenza delle feci è stata quasi come al solito molto morbida ma non diarrea. Nell'arco della giornata di ieri i dolori che ho prima descritto non si sono presentati ma ho avuto fitte fortissime all'addome con scariche di diarrea e con frammenti di cibo intatti.
Sentivo dolori sotto la costola sx e per tutto il colon.
Stamattina uguale, appena sveglio ho avuto delle fitte intense con scarica di diarrea e dopo qualche fitta all'addome che compare e scompare.

Da premettere che io fino a questi sintomi compari circa una ventina di giorni fa non ho avuto mai problemi all'addome.

dottore qual'è il vostro consiglio??

La ringrazio in anticipo!!

[#14] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I sintomi sono compatibili con una sindrome del colon irritabile e le feci molli sono legate alla accentuata motilità del colon. Ne parli con il suo medico per qualche, eventuale, trattamento terapeutico.

Saluti

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it