Utente
Gentili dottori sono un uomo di 37 anni,
la mia vita è peggiorata molto, è un pò di tempo che mi si presentano i seguenti sintomi che mi lasciano vivere ogni tanto per una settimana e poi ricompaiono:
dolore allo stomaco con flautolenza, feci maleodoranti, bocca asciutta e alitosi, sonno non riposante con conseguenza stanchezza e mancanza di concentrazione, foruncoli dietro la schiena e sul viso (mai avuti), dermatite pruriginosa sul capo e sulla barba, nausea soprattutto mattutina non riesco ne a mangiare ne a bere,
ho fatto una gastro ho un'ernia jatale e gastrite cronica ma mi hanno detto che non sono certo le cause del mio malessere, i valori del fegato sono minimamente sopra la norma, il resto va bene, inoltre credo di avere il così detto colon irritabile in quanto ci sono giorni che nn vado in bagno altri che ci vado semi liquido altri normale...
Cosa posso controllare? può essere un'intolleranza alimentare? allergia? latticini, glutine...
perfavore datemi qualche consiglio su cosa posso indagare,
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,
troverei utile una visita gastroenterologica in quanto i suoi disturbi possono inquadrarsi in una sindrome dell'intestino irritabile con risentimento al tratto digestivo superiore ed inferiore. Lo specialista gastroenterologo le indicherà il corretto percorso diagnostico e terapeutico.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
fermo restando che traspare un colon irritabile,
ritengo non sarebbe male effettuare indagini di routine diagnostiche che permettano di acquisire o escludere altre comorbilità.

Ne parli con il suo curante.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3] dopo  
Utente
Gantilissimi Dottori,
per prima cosa vi ringrazio entrambi per avermi risposto e per la vostra professionalità.
Vi chiedo se potete indicarmi quali tipi di esami posso fare come controlli per la sindrome del colon irritabile e se esiste qualcosa che posso prendere per il momento mentre aspetto la visita specialistica.
Grazie davvero Dottor Cosentino e Dottor Quatraro siete stati gentilissimi.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I primi accertamenti da fare è escludere delle intolleranze (lattosio, celiachia) con gli esami specifici richiesti dal suo medico.

Accorgimenti basilari sono poi l'alimentazione (eviatando cibi che producono gas intestinali) e lo stile di vita come da schema seguemte:

- Mangiare adagio , masticare regolarmente
- Evitare deglutizioni ripetute ( uso di gomme da masticare )
- Durante i pasti non dedicarsi ad altre attività ( lettura , conversazioni concitate ….)
- Abolire o ridurre il fumo
- Evitare gli stress
- Non coricarsi subito dopo i pasti
- Incoraggiare l’attività fisica (riduce la distensione addominale )
- Evitare pasti abbondanti ed iperglicidici
- Non assumere cibi altamente flatogeni, ossia che producono gas intestinali ( vedi elenco sotto)
- Non bere bevande gassate
- Inserire gradualmente le fibre alimentari

Alimenti e meteorismo

1 Cibi normoflatogeni
Carne, pesce, pollame; verdure ( esclusi : cavolo e brassicacee ); Cereali ( escluso il pane ); Uova , cioccolato amaro; Noci e nocciole; Melone e acqua;

2 Cibi moderatamente flatogeni
Mele , pere , agrumi; Prodotti di pasticceria; Patate , pane , cereali integrali; Melanzane

3 Cibi altamente flatogeni
Latte e derivati ricchi in lattosio; Cipolle , carote , brassicacee ( cavolo , cavolfiore , rapa , verza ); Frutta ( escluso quella al punto 2 ); Legumi; Uva passa , dolcificanti artificiali: Cibi grassi , creme; Acque e bibite gassate , panna montata.

Per ridurre il meteorismo

Può essere utile il ricorso a farmaci tensioattivi (simeticone, carbone vegetale) o carminativi di origine naturale (infuso di semi di finocchio, tintura madre di carciofo...), che aiutano a rimuovere il gas in eccesso.Utili inoltre dei probiotici.


Cordialmente



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Purtroppo la medicina non è ancora riuscita a trovare una cura efficace per la cura della Sindrome del Colon Irritabile, anche perchè sono ancora oggetto di studio le sue cause.

Nella maggior parte dei casi, si possono controllare con successo i sintomi più leggeri del colon irritabile imparando a controllare lo stress e cambiando la dieta e, soprattutto, lo stile di vita (l'attività fisica può essere di grande aiuto).

Potrebbe arricchire l'alimentazione con dei supplementi di fibra quali lo psyllium o la metilcellulosa, così come può utilizzare farmaci antidiarroici per combattere le fasi di di diarrea o lassativi osmotici per il controllo della costipazione.

In alcuni casi, potrebbero essere utili antispastici che alleviano gli spasmi dolorosi dell'intestino.

I risvolti riguardanti il tono dell'umore possono essere gestiti con sedativi, a partire da prodotti blandi come la Valeriana.

Per le norme dietetiche si rifaccia a quanto già le abbiamo scritto.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore,
ancora una volta la ringrazio per la sua disponibilità e seguirò i consigli indicati, volevo sapere se secondo lei c'è qualche cibo in particolare che mi irrita il colon e che mi dà questo senzo di stanchezza ed inappetenza con nausea mattutina o è un insieme di fattori che devo gestire e qualora fosse possibile se posso prendere qualcosa per attenuare i disturbi del colon che sento anche in questo momentonella parte bassa diciamo vicino al ventre sento movimento strano come disturbato.
Mi spiace ma non riesco a spiegarmi meglio...
grazie Grazie davvero

[#7] dopo  
Utente
Grazie anche a Lei dott. Quatraro,
spero di trovare una soluzione eprchè sono davvero infastidito (con me steso intendo)...ma son fiducioso...
Se avete altri consigli da darmi come su riportato mi fate una gran cortesia...
Grazie davvero

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Adesso, dopo i consigli forniti, serve affidarsi ad un gastroenterologo.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Lo farò ogggi stesso anche se credo che i tempi di attesa siano abbastanza lunghi...
ancora grazie

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci aggiorni pure se vorrà.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. A presto.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Certo vi aggiorno appena comincio la cura e vi faccio sapere come procede
Grazie ancora per la gentilezza, disponibilità e soprattutto professionalità!

[#13] dopo  
Utente
Gentilissimi Dottori,
in attesa che arrivi il giorno delle mie visite (visit i tempi della mutua Italiana) vi racconto cosa mi è successo:
pochi giorni fa a parte i soliti sintomi ho avuto un'emicrania fortissima che sentivo essere dovuta chiaramente ad un'idigestione, il tutto durato 3 giorni circa, la lingua mi faceva male e sentivo l'alito come se avessi ingoiato qualche sostanza che mi avesse dato fastidio mi sentivo come intossicato da qualcosa.
Inoltre da quel giorno dormo sempre peggio xchè lo stomaco nns ta bene e mi è venuta un'improvvisa descuamazione delel pelle sotto i capelli, nella barba e sulle mani (molto forte), continuo ad andare male di corpo con feci molto maleodoranti e non solide ed ho sempre una forte nausea...
su cosa posos indagare?
Grazie

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per i problemi cutanei serve una visita diretta.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Adesso serve la valutazione clinica diretta. Non è possibile esprimersi, oltre a quanto detto, via on line.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
GEntili dottori,
avete ragione e comprendo le vostre risposte, il fatto è che la visita la ho tra quasi due mesi e in questi giorni sto davvero malissimo un mal di testa persistente da tre giorni che nn passa neanche con antinfiammatori, stomaco sottosopra dolori vari... chiedevo solo un consiglio...
cmq come detto sto solo aspettando la visita che avverrà a settembre... Grazie
Saluti

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Comprendo bene,

ma non possiamo farle delle prescrizioni di farmaci o di esami. Se la visita specialistica non è a breve, ne parli almeno con il suo medico.

cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Come non comprenderla?

Proprio per questo le abbiamo consigliato la visita diretta (anche del suo curante) che è un elemento mancante nei consulti on-line.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Grazie Davvero per la gentilezza spero di poter capire quantoprima da dove nasce questo problema!
Saluti

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Ci aggiorni, se vorrà, ci farà piacere.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#21]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni e ci aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it