Utente
Buongiorno, ho postato in "Psicologia" per un problema di attacchi di panico e ansia che mi porto dietro da qualche settimana. Il nuovo problema è questo: dopo essere stata dal medico e aver fatto gli esami del sangue per escludere qualsiasi patologia grave o mirata al muscolo cardiaco (visto che ho avuto tachicardia e disturbi della respirazione, come affanno a riposo), mi è stato prescritto un antinfiammatorio per un'infezione virale alla gola, che mi provocava lancinanti mal di testa e senso di forte sinusite/orecchie tappate e tosse. L'antinfiammatorio in questione si chiama Niflam (acido niflumico). Lo prendo da circa 5 giorni, due pastiglie al giorno a stomaco pieno, mattina e sera. Il problema è che da ieri notte accuso un fortissimo bruciore di stomaco che peggiora se sono sdraiata e a stomaco vuoto. Mi sento come se prendesse fuoco. Mio padre dice che è gastrite, ne ha sofferto anche lui (gastroduodenite) e che a 24 anni è praticamente impossibile che si possa trattare di ulcera gastrica, in quanto deve maturare anni di disturbi allo stomaco forti per potersi sviluppare! Il problema è che non sento alcuna acidità che sale all'esofago, solo bruciore allo stomaco, all'altezza dello sterno e sotto di esso. Ho letto le contro indicazioni del farmaco e quelle più ricorrenti riguardano proprio l'apparato gastrointestinale. Ulcere, gastriti (anche se meno ricorrenti) dolore addominale, stomatiti ulcerative, flatulenza, costipazione, dispepsia, colite.. e altre belle cosine simili! Ora, la mia paura, siccome mia madre si è salvata da un ulcera perforata per miracolo, è che stia per succedere la stessa cosa anche a me! Può essere una semplice gastrite, o devo iniziare a preoccuparmi? O reflusso gastroesofageo? Nel caso può bastare una corretta alimentazione mirata per qualche settimana ad eliminare l'acidità in eccesso e tutto torna come prima? Così dice mio padre, poichè lui si è curato in questo modo e gli sono passati tutti i fastidi, ma non ne sono particolarmente sicura. (Sono molto molto ansiosa!)
Vi ringrazio per le eventuali risposte

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, il farmaco come avrà letto è gastrolesivo per cui va preso con un gastroprotettore. Le conviene parlarne subito con il suo medico per la prescrizione immediata. Nel frattemp, se può, sospenda il farmaco, ed assuma qualche antiacido.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Il medico non ha accennato niente su gastroprotettori o simili! Il fatto è che ho davvero un stomaco poco forte, faccio fatica a digerire qualsiasi cosa. In ogni caso ho deciso di fermare la cura, se devo stare male con lo stomaco preferisco evitare! Mi conferma che si tratta di gastrite?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Le posso confermare che sicuramente avrà avuto una reazione gastrica al farmaco. Dire poi che si tratti d'infiammazione (gastrite), erosioni o ulcere non è possibile senza un esame gastroscopico.

Cordialmente.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio, mi interessava solo sapere se derivava dall'assunzione del farmaco, visto che sto andando avanti a prenderlo senza protezione da giorni! Non ne sapevo niente. Grazie per la risposta

Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di niente, si figuri ( e.... si protegga !).

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buonasera, ci tenevo ad aggiornare la situazione!
Dunque, dopo atroci dolori allo stomaco seguiti da bruciore sparso in tutto lo sterno, mi sono passata la notte al pronto soccorso! Mi hanno diagnosticato una forte gastrite dovuta all'assunzione di antinfiammatorio senza dovute protezioni per lo stomaco. Il risultato sono state due flebo enormi di Zantac e Spasmex, tutta la notte in barella, è stato orribile! Poi, per verificare se ci fosse qualche lesione mi hanno fatto dei raggi all'addome e una ecografia. Il medico mi ha visitato per l'affanno, i polmoni, il cuore e la milza, tutto nella norma. Ma, il famoso antinfiammatorio oltre a causarmi lancinanti dolori allo stomaco, ha influito anche sull'intestino, poichè il medico ha riscontrato dalle analisi una forte stitichezza e tastando si è accorto che sono "piena"! La cura è questa:
Riopan gel 1 busta ore 8-14-21, dieta ricca di frutta e verdura, bere molto, Pursennid 2 compresse di sera, Clisma di glicerolo al mattino e Psyllogel 1 busta o 2 al giorno a seconda dell'effetto. Poi prosegue la terapia con Pariet, una compressa al mattino a stomaco vuoto per 5 giorni. Insomma, alla fine potrebbe essere (siccome il Riopan cura anche il reflusso), che l'affanno sia dovuto proprio a quello! Accuso anche flatulenza e eruttazioni fastidiosissime! Ogni tanto mi viene come un senso di calore al petto e sento che sta per salire in gola qualcosa, ma è solo una sensazione!

[#7] dopo  
Utente
Premetto poi che ho anche un fastidioso dolore al collo e formicolio alla schiena, lato sinistro. Anche questi sono sintomi gastrici?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quest'ultimi disturbi sono aspecifici e non ne terrei conto. Il farmaco antisecretivo lo continuerei oltre i 5 giorni.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Buonasera, scusi ancora il disturbo! Scrivo qui perchè continuano i disturbi allo stomaco! Inizio col dire che ho finito la cura, ma adesso ho la pancia gonfia e lo stomaco duro come il marmo. Il medico mi ha prescritto un farmaco (di cui adesso non ricordo il nome) da prendere per un mese. Il problema è che aspettando il pullman (sotto al sole) mi è venuta una nausea allucinante e un forte giramento di testa, tanto che sono caduta per terra. La cosa strana è che ho sentito anche un fastidio all'orecchio sinistro e continuo a sentire ogni tanto delle fitte all'addome destro come se si addormentasse. Non so bene come spiegarmi... anche l'intestino non va bene! Ho la pancia costantemente gonfia, 0 appetito e una sete continua.. il medico ha detto che una volta andato a posto lo stomaco si sistemerà anche l'intestino! Non so più che fare, sto male da un mese ormai, ma stomaco e intestino erano a posto.. dopo la gastrite ho iniziato ad accusare fastidi e dolori di ogni sorta a tutto l'addome basso e alto! Di sera mi sale la febbre a 39 (dice il medico dovuto alla gola) e ho delle fitte nei dintorni dello stomaco! Non so più che fare. Premetto che la scorsa sera ho mangiato una pizza fuori (al pesto, per evitare l'acido del pomodoro) e ho accusato subito fastidio allo stomaco.. poi senza pensarci ho assaggiato proprio una punta di un cocktail alcolico... e li sono iniziati i dolori! Mi è salita la febbre a 39 e sono stata malissimo. Ora finisco questa cura e se continua mi rivolgerò ad uno specialista.. nel frattempo chiedo consulto qui.. cosa mi sta succedendo? :(

[#10] dopo  
Utente
PS: Nolpaza si chiamano le compresse

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

Segua i consigli del suo medico ed eventualmente si rivolga ad uno specialista.

Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it