Gastrite erosiva

Salve, la mia ragazza soffre di gastrite erosiva e reflusso gatro-esofageo da quasi sette anni. Queste patologie le sono state diagnosticate in seguito a varie gastroscopie, di cui l'ultima è stata eseguita poco più di due anni fa. La gastrite e il reflusso le impediscono di mangiare come si dovrebbe, costringendola ad un alimentazione molto scarsa. In tutti questi anni le sono state prescritte diverse cure a base di omeoprazolo, gaviscon e farmaci simili che, purtroppo, non l'hanno aiutata molto. Infatti questi farmaci calmano il dolore allo stomaco (provocato dalla gastrite e dal reflusso) solo per poche ore dopodichè questo subito ritorna. Lei ora sta facendo degli accertamenti presso l'ospedale di Nocera Superiore tra cui anche le analisi del sangue. Tra i risultati delle analisi è comparso un valore un pò alterato, si tratta del CA 19-9 che, come riportato sui risultati, non dovrebbe superare il valore 40 mentre a lei è pari a 66.2. Ho letto che il CA 19-9 viene usato come marcatore tumorale, ma sono molteplici le cause che possono provocarne l'alterazione. Sottolineo che la mia ragazza non ha mai avuto problemi legati a tumori, e circa cinque mesi fa ha eseguito un'ecografia al pancreas, colon, ecc con ottimi risultati. Le gastroscopie che ha eseguito in questi anni non hanno mai evidenziato presenze di tumori e neanche la biopsia che ha effettuato tre anni fa insieme all'ultima gastroscopia. Mi rivolgo a voi per sapere se c'è da preoccuparsi per quest'alterazione e quali possono essere i motivi che l'hanno causata. Grazie in anticipo.

P.S. tutti gli altri valori delle analisi del sangue rientrano nella norma.

Gerardo Napoli
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Il CA 19.9 come gli altri marcatori tumorali non hanno alcun significato se utilizzati a scopo di screening. Quindi non vedo motivi di preoccupazione.


https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/75-i-marcatori-tumorali-tumor-markers.html


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua risposta...potrebbe quindi essere che il valore si sia alterato a causa della gastrite? o di altre infezioni ad essa collegate?
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Potrebbe essere collegato ad un processo infiammatorio .....

[#4]
dopo
Utente
Utente
Capisco, la ringrazio per la disponibilità.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,5k 2,1k 87
Di niente, si figuri.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio