x

x

Helicobacter batterio o virus

Salve, vorrei un consiglio, un anno fa io e mio marito abbiamo contratto l'helicobacter, nostra figlia no, grazie a Dio, l'abbiamo curato con omeprazolo 20, claritromicina 500, amoxicillina 1g, dayfos, tutto per una settimana. A distanza di un anno, rifacciamo il test, perchè scoprono di averlo anche i miei suoceri che hanno la cattiva abitudine di bere alla bottiglia, rifacciamo il test io e mio marito, io positiva, lui no, mia figlia ancora da controllare. Il gastroentelogo dice che potrebbe non essere mai stato eradicato, ma noi facemmo l'ubt di controllo dopo un mese ed era negativo, io feci pure la gastro e l'hb non c'era. Il mio medico di base mi ha ridato la stessa identica terapia, mi chiedevo se dovesse cambiarla, visto che se è tornato, sarà resistente a quegli antibiotici? Inoltre devo fare il test a mia figlia di 3 anni per controllare? Infine volevo sapere come si prende sto batterio? e se dopo la terapia eradicante scompare o come i virus resta latente per ripresentarsi nei periodi in cui le immunità sono basse come sostiene il mio farmacista? PS. se andiamo a pranzo a casa dei miei suoceri e chi cucina assaggia il pranzo mentre lo cucina può infettarci, insomma cosa uccide i battreri le alte temperature (di cottura) o le basse temperature ( freezer) e la verdura bisogna lavarla con amuchina. Aiutatemi a fare chiarezza. Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Gentilissima, non drammatizzi. Per fare chiarezza le invio il link di un mio articolo sull'helicobacter. Ad ogni modo non vedo motivi di ricerca del batterio nella piccola. Inoltre, per quale motivi lei e suo marito avete fatto la terapia per eliminare l'HP ? Quale patologia vi ė stata riscontrata ?

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1051-helicobacter-pylori-come-eliminarlo.html


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
E' utile sapere che essere positivi per l'HP non equivale ad uno stato di malattia.
Ovvero non in tutte le persone l'HP determina patologia.

L'Helicobacter pylori si trasmette per via oro-orale (contatti diretti, goccioline di saliva) o per via oro-fecale.

Le segnalo un recente link di approfondimento
https://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/3275-helicobacter-pylori-al-successo-dell-eradicazione-contribuiscono-diversi-fattori.html

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#3]
dopo
Utente
Utente
Ho eradicato l'hp perchè avevo fastidi, bruciore, acidità, nausea, gonfiore eppoi perchè in famiglia ci sono stati casi di cancro gastrico. Devo eradicarlo secondo voi oppure no? ho nuovamente fastidi, meno della volta precedente ma li ho, solo che li imputavo erroneamente alla piccola ernia iatale invece...E' pericoloso bere acqua del pozzo in campagna dai miei? ma rimane nel nostro corpo latente come i virus oppure no? questo il vostro articolo non lo spiega. Grazie mille.
[#4]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88


>> in famiglia ci sono stati casi di cancro gastrico. Devo eradicarlo secondo voi oppure no? <<

In questo caso c'è indicazione assoluta all'eradicazione e negli articoli ci sono le varie possibilità di trattamento (sotto la guida del suo medico o del gastroenterologo).

A meno che non sia inquinata l'acqua del pozzo la può bere e le vie di trasmissione sono indicate negli articoli.

L'HP può essere presente nella mucosa gastrica anche con una bassa carica (= attività) ma nel suo caso è sempre bene eliminarlo.

Ha eseguito le biopsie gastriche per valutare lo stato della mucosa (sempre ai fini della prevenzione per la familiarità) ?

Cordialmente
[#5]
dopo
Utente
Utente
Dalla biopsia risultò lieve gastrite quiescente. Lei pensa che debba utilizzare la stessa terapia della volta precedente che Le ho elencato sopra? non vorrei ritrovarmi a fare una terapia pesante come quella e scoprire che non funziona perchè il batterio è diventato resistente.
[#6]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Il batterio non rimane latente, ma, in caso di mancata eradicazione, presente (con varia carica batterica) nello stomaco.

Come avrà potuto leggere esistono varie terapie antibiotiche,
sia di prima che di seconda linea
che potrà prescriverle il suo gastroenterologo di fiducia.
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Ovviamente non andrà utilizzata la stessa terapia, ma dovà essere diversificata scegliendo fra quelle disponibili ed indicate (anche come efficacia) negli articoli indicati.

Cordialmente


Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio