Utente 264XXX
Buongiorno, per indagare un problema di colon irritabile con frequente flatulenza e feci poco formate ho eseguito un test sulle urine per disbiosi intestinale con i seguenti risultati:

INDICANO 89 mg/L
Valori di riferimento: 10 - 20 disbiosi lieve; 20 - 40 disbiosi media; > 40 disbiosi grave

SCATOLO 97 mcg/L
Valori di riferimento: 10 - 20 disbiosi lieve; 20 - 40 disbiosi media; > 40 disbiosi grave

Sulla base di questi valori e della presenza a livello intestinale di candida rilevata da precedenti esami delle feci, il biologo nutrizionista del laboratorio mi ha consigliato l'assunzione di un fermento lattico a base di Kluyveromyces marxianus fragilis B0399 per un mese, una compressa prima di colazione ed una prima di cena.
Mi ha consigliato anche di indagare il motivo dello stato di infiammazione intestinale che secondo lui è causa di questa proliferazione batterica.


Secondo questo articolo su Medicitalia, i valori elevati di entrambi i valori indicano una elevata attività batterica sia nell'intestino tenue che nel colon.
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1650-disbiosi-flora-batterica-intestinale-microbiota.html

Poichè da un precedente breath test al glucosio, con verifica sia dei valori di idrogeno che di metano, non era stata trovata SIBO, mi potreste dire per favore se questo è compatibile con l'alto valore di indicano?


Aggiungo che in precedenza ho comunque già tentato terapie per SIBO a base di Ciprofloxacina, Rifaximina e Tinidazolo senza benefici a parte una momentanea stitichezza durante gli ultimi giorni con Ciprofloxacina.
Terapie per la candida con Fluconazolo e Itraconazolo non sono riuscite a debellarla ma comunque le biopsie della colonscopia non ne hanno mostrato una diffusione e l'endoscopista ha escluso che sia all'origine del problema.

Probiotici come Ramnoselle, Enterelle, Bifiselle, Adomelle, Enterolactis Plus e VSL#3 non hanno migliorato la situazione ed anzi quelli con una maggiore concentrazione di Lactobacillus Acidophilus aumentavano la produzione di gas.

Dagli esami per allergie alimentari non è risultato niente di rilevante e togliendo dall'alimentazione latte e glutine non ho visto miglioramenti.


Vorrei cortesemente chiedervi se l'alto valore di indicano nelle urine è compatibile con il risultato negativo del breath test per SIBO. Il fermento a base di Kluyveromyces marxianus fragilis B0399 è adatto al mio caso? Mi potete consigliare quale tentativo potrebbe essere più adatto a capire il motivo di quella elevata attività batterica?

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La SIBO riguarda l'intestino tenue,
mentre nel suo caso sembra essere ipotizzabile un complessivo coinvolgimento del tubo digerente (ipocloridria, lento transito intestinale, etc.) alla base della disbiosi.

Premesso che non è possibile dare specifiche indicazioni terapeutiche/commerciali
https://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp
sarà utile concordare con il suo specialista di fiducia un corretto percorso diagnostico/terapeutico).

Cordialmente

N.B.
ricordi che le linee guida vietano reiterazioni dei consulti.
https://www.medicitalia.it/consulti/Gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/387733/Test-sulle-urine-per-disbiosi
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 264XXX

Buonasera, per il transito intestinale ho esguito un breath test al lattulosio dal quale è risultato un tempo di transito oro-cecale di 45 minuti, quindi abbastanza veloce. Anche se secondo il medico rientra entro i limiti considerati normali.

La ringrazio molto per la risposta esauriente.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Come le ho scritto occorrerà proseguire,
concordemente con il uo specialista,
le indagini diagnostiche
al fine di individuare la/le possibile/i causa/e della sua disbiosi.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it