x

x

Assorbimento vitamine e minerali e gastroprotettori

Buongiorno dottori,

uso axagon 20 o 40 mg, a seconda della necessità da tempo.
Non ho la cistifellea, tolta per calcoli e coliche.
Ho ernia iatale e reflusso gastroesofageo, se non prendo questo farmaco ho subito un reflusso, quindi io devo usarli come "esofagoprotettori" e non "gastroprotettori" .

Vorrei chiedere: se sospendo l'esomeprazolo a periodi sopportando il reflusso (non so se ci riesco) l'esofago ne risente?
Se invece lo uso continuativamente la mancanza di acidi nello stomaco mi crea problemi?

Ho 61 anni, in fase di osteopenia e mi sento abbastanza stanca fin dal mattino, se cammino veloce (oddio, neanche ci riesco) mi viene il fiatone, se cammino normale mi si pezzano le anche

Grazie e buona giornata
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Se sospende il farmaco e si ripresenta la sintomatologia da reflusso significa che l'acido va ad irritare l'esofago fino a provocare, a lungo andare, dei danni. Dipende dal periodo di sospensione. L'impiego del farmaco, comunque, non annulla completamente la secrezione acido-gastrica.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore,

penso proprio che nel mio caso l'acido va ad irritare l'esofago perchè ho notato che basta qualche giorno di sospensione per risentire il reflusso, cosa mi potrebbe consigliare? Ci sono alternative a questa situazione? Ho sentito anche dire che per chi è in sovrappeso l'intervento chirurgico non è indicato. E per l'assorbimento delle vitamine se prendo integratori a cicli mi potrebbero aiutare o anche questi non vengono assorbiti?

La ringrazio.
Cordiali saluti
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Il peso è sempre un problema per il reflusso e per l'intervento. Ok per gli integratori.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. Cosentino,

grazie per la sua gentile risposta, farò come dice mantenendo un'alimentazione corretta.

Ho letto il suo articolo sulla colonscopia robotica , io ho da poco fatto quella convenzionale con sedazione cosciente, non ho avuto alcun problema a parte il fastidio di bere i due litri di soluzione il giorno prima.

Vorrei "approfittare" per farle un'altra domanda (imbarazzante) proprio sul colon. L'esame è negativo per k e polipi, però sapevo di avere un prolasso con rettocele, effettuo giornalmente un'accurata pulizia del retto e degli indumenti intimi chiari e stirati, ma non riesco a debellare una fastidiosa secchezza/fastidio/prurito/infiammazione, non so nemmeno io come definirla. Uso giornalmente proctolin perchè è l'unica crema che mi da un senso di freschezza, proctocrema, vhea, lavaggi con poco bicarbonato, aloe, ma niente.
Mi potrebbe suggerire cosa fare? Non posso usare creme con ormoni

La ringrazio ancora e Le auguro buona giornata
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Deve solo utilizzare creme emollienti senza farmaco o con prodotti naturali e può chiedere in farmacia.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,

infatti avevo qualche dubbio sull'uso delle creme al cortisone da usare giornalmente.

La ringrazio per la Sua gentilezza e colgo l'occasione per augurarLe serene festività.

Cordiali saluti.
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Buone festività anche a lei.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto