x

x

Un reflusso a prova di antiacido

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentile dottore sono un ragazzo di 30 anni e in seguito ad una faringite e laringite vista da un medico mi è stato diagnosticato un reflusso laringeo. Ho iniziato cura con lansoprazolo da 30 e vari antiacidi. Inoltre ho acquistato spray all acido ialuronico. Inizio la terapia ormai sono 2 mesi ma nessuna soluzione. La gola brucia. Così non molto chiara la situazione mi reco in visita da un altro otorino che mi dice di avere una faringite e guardando la laringe dice che sta bene solo un Po arrossata anteriormente gli spiego la situazione è mi dice che attualmente non vede reflusso e che forse il collega di prima aveva visto un quadro diverso dall attuale. Mi diagnostica una faringite cronica. Ora io non sono assolutamente prepararto è quindi chiedo un vostro consulto. Nonostante la terapia antiacido sia con gastroprotettore non ho nessuna remissione della faringite, che cosa dovrei fare ? Ma sopratutto è l'acido a causarmi la faringite nonostante stia trattando con farmaci che andrebbero a ostacolare la sua formazione? Grazie
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Consideri una gastroscopia, non e' detto di tratti di reflusso.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore favara per il suo gentile riscontro. Lunedì ho appuntamento con un medico gastroenterolgo. A cosa altro posso pensare?
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Un' esofagite eosinofila ad esempio
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile dottor Favara. Grazie per il suo messaggio. Ho eseguito un emocromo con formula leucocitaria e ves inizio maggio. I valori sono nella norma.
A fine aprile ho eseguito anche esame immunogolobuline IgG igA igM nella norma,
Ho fatto anche anti HP nel sangue negativo,
Anti apca negativo, test celiachia negativo
Il problema attualmente risiede nel cavo orale con bruciore delocalizzato in bocca e orofaringe. All'esame obbiettivo ORL riscontra faringite

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio