Utente 482XXX
Sono un ragazzo di 27 anni e esattamente 2 settimane fa ho cominciato ad accusare nell'arco della giornata delle scariche di diarrea, la notte seguente la diarrea è diventata intensa fino a diventare praticamente acquosa accompagnata da febbre a 39.3. In questa nottata ho fatto la corsa al bagno ogni 20 min, saranno state una 20ina di scariche. A quel punto, non reggendomi più in piedi per la forte disidratazione, mi sono recato al pronto soccorso. Dalle prime analisi del sangue è risultato che aveva i globuli bianci e la PCR a valori alti, oltre ad un deficit di potassio per le forti scariche. Il medico del pronto soccorso mi chiese se avessi mangiato qualcosa in particolare e pensò che potesse trattarsi di un'intossicazione alimentare. Quindi, sono stato ricoverato in Gastroenterologia. I medici di gastroenterologia mi hanno fatto una serie di esami tra cui una prima ecografia addominale dalla quale è emerso che avevo il colon molto infiammato, per cui hanno voluto eseguire già il giorno dopo una colonscopia. L'esito della colonscopia è stata una colite acuta, il colon si prensentava infiammato. Dal secondo giorno di ricovero mi è stato dato il metronidazolo per via endovenosa, 100ml x 3 volte al giorno (oltre alle terapie reidratanti e 5 giorni di digiuno), inoltre mi venivano date 2 compresse di Pentacol dopo colazione e 2 dopo cena. Inoltre, ho eseguito la coprocoltura con ricerca di Shigella, Salmonella, Yersinia, Campylobacter, Clostridium Difficile, Escherichia Coli e patogeni + calprotectina fecale e ricerca di Adenovirus e Rotavirus. Le coprocolture e la ricerca dei virus sono uscite negative, per quanto riguarda la calprotectina fecale non mi fu riferito. Dopo 5 giorni diarrea acquosa e febbre sono cessate, per cui mi hanno introdotto fette biscottate, pastina e petto di pollo. Fino a questo momento la diarrea è migliorata, tuttavia emetto sempre feci liquide, a volte feci molto molli al limite della solidità e vado a volte 4 volte al bagno, a volte 2, dieta che seguo tutt'ora.
Fatto questo riassunto, vi chiedo un chiarimento. Il primario ha voluto escludere una rettocolite ulcerosa, nonostante io non abbia mai emesso sangue nelle feci. Secondo loro, dalla visione con la colonscopia si evidenzia un'infiammazione acuta e non cronica come si avrebbe in una malattia infiammatoria cronica, inoltre mi hanno riferito che all'apparenza non sembra una colite ulcerosa, anche se hanno notato delle "microlesioni" (così chiamate dalla dottoressa) che lasciano dubitare un pò, per cui è stata fatta una biopsia per escludere RCU e devo attendere l'esito dell'esame.
Quando ho sentito rettocolite ulcerosa mi sono allarmato, per due giorni sono stato triste e pensieroso all'idea di avere questa malattia, spero quindi possiate comprendere la preoccupazione del paziente che si senta dire questa cosa. Secondo voi può trattarsi davvero di colite ulcerosa o è stato un virus che mi ha preso in modo potente? Nel frattempo il colon si è sfiammato molto, ma secondo il primario è solo per merito del pentacol.
Alle dimissioni (oggi) mi è stata data per un mese terapia con Pentacol, Cortiment e IBIDI in attesa del referto istologico tra un mese. La cosa che mi amareggia è che in due settimane di ricovero non mi hanno fatto stare meglio, la diarrea è diminuita ma vado sempre al bagno e sto molto debilitato.
Mi scuso per il messaggio molto lungo, ma vi chiedo un piccolo aiuto, mi sento un pò perso. Ringrazio tutti per la disponibilità.

Cordialmente.

PS: l'anno scorso feci una colonscopia con il seguente esito:
Si esplora il colon e l'ileo terminale per 15cm circa. Quest'ultimo presenta un quadro di iperplasia linfoide (biopsie) senza segni di flogosi. Il colon si presenta normale sino al cieco, con dolicosigma che ostacola in parte la progressione. Congestione emorroidiaria interna con segni di prioctite aspecifica post-anale di lieve entità.

Bippsie:
- ileo 3 frammenti. Mucosa ileale comprendente follicoli linfoidi iperplastici
- retto 1 frammento. Mucosa colica con lieve flogosi cronica ad impronta follicolare.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Potrebbe anche non trattarsi di una colite ulcerativa (che ha caratteristiche cliniche diverse) mentre è probabile una colite acuta (virale, ecc.). Deve solo attendere l'istologia e l'effetto della terapia.


cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 482XXX

Buonasera Dottor Cosentino, grazie per la sua celere risposta, mi ha tranquillizzato. Mi potrebbe consigliare la dieta da seguire in questi casi? I medici in reparto non sono stati molto chiari, a parte il fatto di non mangiare alimenti ricchi di fibre.

La saluto cordialmente.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Realmente deve ridurre gli alimenti con fibre. Non esiste una dieta specifica.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 482XXX

Posso ad esempio seguire una dieta priva di scorie? Quali patate, qualche pomodorino nella pasta, banana, mela, riso ecc? Inoltre le vorrei chiedere una cosa riguardo il Cortiment, siccome è un cortisonico, seppur intestinale, devo evitare di espormi al sole? Niente mare? :(

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
OK per l'alimentazione e si può esporre al sole.

Buona estate
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 482XXX

Va bene la ringrazio Dottore. Martedì prossimo ritiro l'esito dell'esame istologico, spero tanto che non ho la sospettata colite ulcerosa e fino ad allora starò molto teso :(.

Le auguro una buona continuazione dell'estate, cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene, a risentirci con l'esito istologico.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 482XXX

Buongiorno Dr. Cosentino,
Ho ritirato il cartellino del ricovero con l'esito dell'istologico. Per ordine le espongo prima il testo dell'esito della colonscopia:
"Si esplora solo il colon sn. Mucosa diffusamente iperemica, fragile ed erosa, con depositi di muco. Date l'acuzie del quadro endoscopico non si prosegue ulteriormente. Si eseguono biopsie per es. istologico.
Conclusioni: colite acuta emorragica. Istologia in corso."

Invece, qui le mostro la biopsia:
Reperto macroscopico: tre frammenti puntiformi
Esito: "minuti frammenti di mucosa colica con edema, iperemia e modesto infiltrato flogistico cronico aspecifico."

Il primario ha detto che per ora non sembra essere una colite ulcerativa, dato il risultato aspecifico. Tuttavia, vuole tenermi sottocontrollo per un pò di mesi osservando come prosegue il quadro, poiché secondo lui ancora non si può essere sicuri che non sia colite ulcerosa.

Posso avere un suo parere? A fronte di tutto posso stare tranquillo con buona probabilità che non soffra di una colite ulcerosa o potrebbe essere un lento inizio della malattia?
Inoltre vorrei chiederle un'altra cosa. Negli ultimi giorni stavo abbastanza bene, le feci erano quasi normali. Domenica ho pensato di mangiarmi una pizza fatta a casa da me e tra ieri e oggi ho avuto disturbi intestinali, in particolare stamattina ho emesso feci cremose e ho tutt'oggi disturbi alla pancia. In più domenica mattina ho accidentalmente scordato di prendere il Cortiment saltando un giorno. Secondo lei è stata la pizza o aver saltato per un giorno il farmaco?

La ringrazio cordialmente.

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi, come pensavo, niente RCU.... e i fastidi riferiti sono legati alla pizza.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 482XXX

Ineffetti mi sento meglio, tuttavia non riesco ancora a capire. La descrizione della colonscopia sembra parlare di RCU, tuttavia l'istologico dice di no. Ma allora queste erosioni e l'infiammazione da dove escono? Quindi davvero c'è la possibilità che tutto possa guarire senza farmaci?

Cordiali saluti.

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come dicevo può essere stata una colite acuta ma non di tipo RCU. Ciò significa guarigione.....
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 482XXX

Tutto più chiaro adesso. La ringrazio veramente tanto Dr. Cosentino per la consulenza.

La saluto con cordialità!

[#13] dopo  
Utente 482XXX

Buongiorno Dr. Cosentino, mi perdoni di ricontattarla nuovamente. Secondo lei una colite di questo genere può essere frutto di uno stato emotivo e di stress? Io sono un ragazzo un pò emotivo e stressato per via dell'università. In ogni caso, nonostante lo stress non ho mai accusato disturbi severi di questo genere. Ovviamente, rispetto all'inizio sto molto meglio ma ancora rimangono feci molto molli, nonostante faccia un'alimentazione abbastanza leggera... e la terapia antinfiammatoria non mi sta facendo questo super effetto. Non comprendo perchè dopo che vado di corpo, per un'oretta provo tensione e fastidio al basso addome, come se sentissi una spinta dall'interno.
E se la causa della diarrea non sia l'infiammazione al colon? Ho chiesto al primario se fosse utile assumere dei fermenti lattici, lui ha detto che potrei anche prenderli ma secondo suo consiglio ha riferito che è meglio non prendere nulla e vedere, sospendendo anche i farmaci, come si comporta l'organismo. La flora microbica si può ristabilire benissimamente da sola anche senza l'assunzione di fermenti lattici?

[#14] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi. Nessun rischio e non ha necessità di probiotici o altro.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 482XXX

Va bene, grazie delle delucidazioni.

[#16] dopo  
Utente 482XXX

Buongiorno Dr. Cosentino,
Le scrivo perché ho nuovamente problemi. A partire da domenica (dopo aver mangiato la sera prima un'insalata di pesce e un primo di pesce) ho cominciato ad accusare dei disturbi intestinali via via peggiori, feci sempre più molli fino ad arrivare a stamattina che ho emesso una scarica liquida, e dopo 20 min una scarica semisolida, tuttavia a quest'ultima ho notato che sulla carta igienica si presentavano delle microtracce di sangue e mi sono venuti dolori forti sotto la zona pubica, tra l'altro le feci avevano un colore che sembrava tendere al bordeaux. Inoltre da quando le ho riferito il disturbo nella replica #8 non mi sono mai più ripreso completamente. Vorrei andare al pronto soccorso ma la macchina sta dal meccanico.
Secondo lei potrebbe essere che l'istologico presenti un falso negativo? E se fosse un'infezione non debellata completamente? Le chiedo quest'ultima cosa poiché, nonostante l'uso continuativo degli antinfiammatori intestinali ho cominciato a stare via via male. Cosa ne dice lei?

[#17] dopo  
Utente 482XXX

Potrebbe cortesemente darmi una risposta?

[#18] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe trattarsi di una qualche intolleranza alimentare..
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente 482XXX

Quindi secondo lei non è nulla di grave? È questo che mi tormenta, il fatto che possa celare dietro una colite ulcerosa o comunque qualcosa di degenerativo.

[#20] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non penso alla sua ipotesi.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 482XXX

La ringrazio, mi ha tranquillizzato.

Cordiali saluti.